EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: film

Consigli

Dove guardare film in streaming quando si viaggia in giro per il mondo?

download

Dove guardare film in streaming quando si viaggia in giro per il mondo?

A noi piace viaggiare. Su questo blog si danno tante nuove idee e spunti per viaggiare in giro per il mondo e oggi vogliamo darvi unindicazione in più, soprattutto per quelli che quando sono in giro per il mondo vanno fuori tutto il giorno e alla sera proprio non ce la fanno e si devono riposare.

Capita anche a volte che si abbia un po di nostalgia di casa, vuoi perché non sentiamo mai la nostra lingua, o vuoi perché non guardiamo la tv, che ci potrebbe riavvicinare, almeno con il cuore, alla nostra cara nazione.
Capita anche però che quando siamo in giro per il mondo, non vogliamo comunque perderci delle serie tv alle quali siamo particolarmente affezionati, e ovviamente non troviamo nessun modo per poter proseguirle.

Continue reading

Published by:

Al Cinema Trevi di Roma 3 serate in ricordo di Emidio Greco – 11/12/13 febbraio

Al Cinema Trevi di Roma 3 serate in ricordo di Emidio Greco - 11/12/13 febbraioDa martedì 11 a giovedì 13 febbraio al cinema Trevi di Roma, la Cineteca nazionale ha organizzato tre serate In ricordo di Emidio Greco. Pochi film in quasi quarant’anni di attività. Parallelamente tantissimi programmi culturali, documentari, inchieste per la televisione. Con un comune segno denominatore: la passione per la letteratura. L’universo di Emidio Greco si nutre di grandi passioni (cinefile e letterarie) che la macchina da presa restituisce filtrate da profonde riflessioni sull’uomo. Greco si guarda (e ci guarda) dentro scavando in altri luoghi e in altri tempi, in zone sospese in cui la ragione vacilla e bisogna cercare una possibile verità. Fra tante. Un cinema solo apparentemente lontano dalla realtà e dal presente, in verità un cinema, che interrogandosi e facendo propri i dubbi dell’uomo moderno, si confronta con i limiti di una società che ha smarrito i valori in cui Greco crede.

 Programma:

martedì 11 febbraio
ore 17.00 Diritti del pubblico di Emidio Greco (1965, 7’)                                                                                                                                                             Esercitazione al Csc. Una giovane coppia, costretta a convivere con familiari vari, cerca di ritagliarsi momenti di intimità…

 a seguire Uno due e tre di Emidio Greco (1966, 27’)

Saggio di diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia. Divisa tra due uomini (Claudio Trionfi e Oddo Bracci) che vorrebbero ingabbiarla in un amore borghese e rispettabile, Delia Boccardo si concede all’uno e all’altro, poi li abbandona al loro destino: “Conservatevi bene”, dando un calcio alle loro convenzioni, alla loro onorabilità, ai loro modi, al loro abbigliamento, alle loro facce, superate, inespressive, anacronistiche. Vuote. Irrompe il nuovo. Il giovane regista duetta con Godard e conclude alla Truffaut.

 a seguire L’invenzione di Morel di Emidio Greco (1974, 111’)

Un naufrago (Giulio Brogi) approda in un’isola abitata da strani personaggi, attraverso i quali un folle inventore, Morel (John Steiner), ha dato forma ai suoi desideri grazie a una macchina che consente di riprodurre le persone assicurandone l’immortalità. «Il labirintico, affascinante romanzo (1940) dell’argentino Adolfo Bioy-Casares è diventato un film elegante, gelido, un po’ prolisso con contributi tecnici di prim’ordine» (Morandini). Film unico nel panorama del cinema italiano, in cui l’esotismo si sposa con il mistero dando vita a una profonda riflessione sul senso della vita (e della morte).

ore 19.30 Ehrengard di Emidio Greco (1982, 94’)
In un’immaginaria Principato, l’ancella Ehrengard difende strenuamente la sua verginità dagli assalti del pittore Cazotte. «La trascrizione del modello letterario è intensa, fedele e raffinata. Costretto al poverismo, il regista, che ha scritto il copione con Enrico Filippini, ha voluto almeno che fosse elegante. Forse ci sono troppi indugi a suon di musica sugli affreschi della villa, ma il kammerspiel è suadente e le immagini rispecchiano con proprietà il raffinato teorema della Blixen: un episodio di casanovismo mentale» (Kezich). Presentato al Festival di Venezia 1982, non viene distribuito per il fallimento della Gaumont Italia, che l’aveva acquistato, e solo nel 1986 esce marginalmente nelle sale.

ore 21.15 Un caso d’incoscienza di Emidio Greco (1984, 132’)
Nel 1932 un industriale svedese si suicida. Un giornalista cerca di scoprire la verità. Presentato al Festival di Venezia 1984 nella sezione “Film per la Tv”, riceve ottime critiche, ma non viene distribuito nelle sale e mandato in onda in seconda serata. Con Erland Josephson, Brigitte Fossey, Rüdiger Vogler, John Steiner, Claudio Cassinelli.

mercoledì 12 febbraio
ore 17.00 Una storia semplice di Emidio Greco (1991, 96’)
In una città della Sicilia nord-orientale un ex diplomatico viene trovato morto con un colpo di pistola alla testa e un misterioso messaggio su un foglio: «Ho trovato». Il brigadiere Lepri è il solo a non credere alla tesi del suicidio. Dal romanzo omonimo di Leonardo Sciascia, con Ricky Tognazzi, Gian Maria Volonté, Ennio Fantastichini, Massimo Ghini.

ore 19.00 Milonga di Emidio Greco (1998, 86’)
A Roma viene uccisa una star televisiva, gli assassini hanno perso un walkman con inciso un tango e un turista americano ha filmato casualmente la scena del delitto. Un commissario un po’ speciale indaga sul caso, assistito da un’agente di polizia innamorata di lui. Con Giancarlo Giannini, Claudia Pandolfi, Carlo Cecchi.

ore 20.45 Il consiglio d’Egitto di Emidio Greco (2002, 138’)
Nel dicembre del 1782 una tempesta fa naufragare sulle coste siciliane la nave dell’ambasciatore del Marocco. Poiché nessuno conosce l’arabo, viene chiamato a fare da interprete l’abate Vella, un maltese di umili origine, il quale coglie l’occasione per far credere che un manoscritto arabo conservato nell’isola sia il fondamentale testo storico-politico Il Consiglio d’Egitto. Dal romanzo omonimo di Leonardo Sciascia, con Silvio Orlando, Tommaso Ragno, Renato Carpentieri.

giovedì 13 febbraio                                                                                                                                                                                                                                                        ore 17.00 L’uomo privato di Emidio Greco (2007, 100’)
«Abbiamo visto piacenti signore (Vanessa Gravina, Mia Benedetta, Mariangela D’Abbraccio) discettare di coma e ripicche, affari e carriera, con linguaggio forbito e straniato ma stranamente rivelatore. Ci siamo visti recapitare una serie di acide “cartoline” dall’Italia di oggi, morbida e feroce, arcaica e postmoderna, malata di un’angoscia che erompe in sogni rivelatori o in convegni affollati e angosciosi come incubi. Davvero uno strano film. Ma soprattutto un film diverso» (Ferzetti).

 ore 19.00 Notizie degli scavi di Emidio Greco (2010, 90’)
«Bella idea quella di Emidio Greco di portare sullo schermo uno dei pochissimi (tre in tutto) racconti pubblicati da Franco Lucentini senza l’inseparabile Carlo Fruttero, dove il tema è quello di una reclusione più o meno volontaria. […] La difficoltà maggiore di questo adattamento realizzato con finezza in spirito di fedeltà era trovare l’interprete giusto. Ambra è una marchesa convincente e sono buone tutte le partecipazioni, ma Giuseppe Battiston è semplicemente straordinario per il modo in cui riesce a rendere accattivante e umano un personaggio che resta chiuso nel suo mistero» (Levantesi).

ore 21.00 Niente da vedere niente da nascondere di Emidio Greco (1978, 60’)
Un documentario sull’artista Alighiero Boetti, girato in parte nel Museo d’arte contemporanea di Basilea in occasione di una mostra antologica e in parte nel suo studio a Trastevere. Greco conduce lo spettatore nel mistero dei meccanismi creativi dell’artista, dall’Arte povera al dialogo con l’Oriente. «In Niente da vedere c’è, nascosta e perciò invisibile (a prima vista), una delle più struggenti immagini di Roma: la più lancinante della Roma degli anni Settanta, quella che tutto escludeva e che sempre tutto abbraccia» (Cordelli).

Ingresso gratuito

Cinema Trevi – vicolo del puttarello 25 – Roma – tel: 066781206

Published by:

Colombare di Sirmione “L’ultima luna” girato sul Lago di Garda

Colombare di Sirmione "L'ultima luna" girato sul Lago di GardaLa Garda Produzioni e Alberto Moroni sono lieti di presentare la serata evento che si terrà sabato 24/08/2013 dalle ore 20.30 presso il Caffè Garage 67 in via Todeschino 76/b Colombare di Sirmione (Bs). Alla serata con ricco buffet saranno presenti oltre al regista ed attore Alberto Moroni tutti gli attori e gli addetti ai lavori del film “L’Ultima Luna” e giornalisti di testate nazionali e locali. L’evento è pubblico.

Per ulteriori informazioni info@gardaproduzioni.com.

 “L’ULTIMA LUNA – GARDA BY NIGHT”

IL CINEMA PER RACCONTARE E PREVENIRE IL DISAGIO GIOVANILE

Il film “L’Ultima Luna – Garda by night” intende far riflettere i giovani sulle conseguenze dei loro gesti e sul valore della vita, ha il patrocinio del Dipartimento nazionale di Giustizia minorile e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Lonato del Garda, dove sono state girate alcune scene.

Hanno collaborato al progetto anche la Polizia locale, l’associazione Lonato Emergenza e la protezione civile, la Casa famiglia Rama. Dan di San Tomaso e la struttura ospedaliera “Madonna del Corlo” di Lonato. L’iniziativa ha il sostegno anche dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada.

Tutto nasce da un’idea, una sera, di fronte a una luna misteriosa. Alberto Moroni, attore e produttore cinematografico, fondatore della Garda Produzioni Film, da genitore vede come molti giovani buttino via le proprie vite, talvolta in modo irreparabile… “Bisogna fare qualcosa!”, si è ripetuto più volte. Finché un giorno, parlando con il suo amico e collega Luca Raffaelli emerge una soluzione: cinema e televisione riescono a comunicare meglio con i giovani e portano loro messaggi più diretti e comprensibili. Nasce così l’idea “L’Ultima Luna”, un film dai colori e temi forti, dai contenuti ad alto impatto sociale, con lo scopo di mostrare ai giovani le conseguenze dei loro gesti. Alberto è entusiasta del progetto: ne parla con molti amici, trovando interesse e sostegno da parte di tanti. Tra questi, uno dei più convinti si dimostra essere Umberto Napolitano, famoso cantante italiano e sceneggiatore che da subito sposa il progetto. Una luna piena, contornata da nubi che l’attraversano coprendola in parte, fa da cornice alla storia che sta per cominciare. Da essa si staccano due figure nere a cavallo, come delle ombre cinesi, che puntano galoppando verso la terra, verso il lago di Garda, per atterrare su una collina predominante un casolare diroccato nel quale si sta svolgendo un Rave-party. Uno dei cavalieri è una giovane e splendida fanciulla vestita di bianco e l’altro è un uomo imponente, anziano ma non decrepito, vestito di nero. I loro abiti sono di altra epoca: i due rappresentano il Bene e il Male.

Published by:

Maratea Film Festival 2013: il Cinema che verrà

Maratea Film Festival 2013: il Cinema che verràAl via, dal 7 al 10 luglio 2013, la quinta edizione del “Maratea Film Festival”, presso l’Hotel Villa del Mare di Maratea, una delle ‘location’ che ha segnato importanti manifestazioni e premi negli anni ’70 e ’80.
Il tema di quest’anno ‘Il Cinema che verrà: cultura, workshop, incontri, musica ma soprattutto proiezioni in anteprima grazie alla partnership con ANICA.
“I film che presenta il “Maratea Film Festival” – evidenzia il Direttore artistico, Gianni Celata – sono ispirati al suo sottotitolo: “Il Cinema che Verrà”, nel senso che vengono presentate anteprime di quel filone chiamato cross over art house, cioè film di qualità che guardano però al grande pubblico. Film che sono nelle corde nella migliore produzione italiana, capaci di coinvolgere il pubblico e entrare nei circuiti internazionali”.
Tra le opere presentate: “Alex Cross” di Rob Cohen; in anteprima italiana “Andalusia Mon Amour”, primo lungometraggio di Mohamed Nadif; “La città ideale” di e con Luigi Lo Cascio; “Il Pasticciere” di Luigi Sardiello; la pellicola drammatica “Una donna a Berlino” di Max Färberböck; “Transeurope Hotel” diretto dal musicista e scrittore Luigi Cinque e “Italian Movies”, pellicola d’esordio del regista milanese Matteo Pellegrini.
Non solo cinema: l’evento sarà ricco di incontri e approfondimenti. Inaugurerà la manifestazione Manuel De Sica che restituirà un inedito e privato Vittorio attraverso il libro omaggio “Di figlio in padre”.
“Dopo 5 anni – dichiara il Presidente dell’Associazione Maratea Festival, l’Avvocato Manuela De Filippo – Maratea Film Festival, inteso come processo creativo che si articola durante tutto l’arco dell’anno, vede il suo consolidamento. Saluto con felicità la possibilità di presentare al nostro pubblico delle opere cinematografiche in anteprima e dei contenuti di assoluta qualità, nonostante le difficoltà organizzative e i ritardi amministrativi degli enti territoriali che hanno spesso minato la realizzazione del progetto. Ma la passione di tutto il team ha reso possibile il concretizzarsi anno dopo anno di questo ambizioso sogno. La speranza è quella di rendere il Maratea Film Festival sempre di più un punto di riferimento per gli addetti ai lavori e per le nuove generazioni che potranno trovare in questa factory creativa un veicolo di formazione legato alle professioni dell’audiovisivo in Basilicata. Obiettivo 2014: caratterizzare e rendere sempre più distintiva e riconoscibile la manifestazione legandola al rapporto con la musica. Maratea Film Festival 2014: cinema e musica”
Durante la serate la musica sarà protagonista con il jazzista jamaicano Kenn Bailey che reinterpreterà e farà proprie le composizioni musicali di Ennio Morricone; Antonio Sorgentone, Ras Noiz & Rossano Baldini, Monotype & Carlo Conti, verranno consegnati i premi AGAMAR, un riconoscimento per il talento di attori, registi e protagonisti del mondo del cinema.

Published by:

Neapolis @ Giffoni Film Festival 2012

Neapolis@Giffoni Film Festival 2012, novità e calendario concertiE’ iniziato il primo festival “condiviso”Neapolis@Giffoni 

– dal 14 al 24 luglio protagonista la musica –

Patti Smith e i Dinosaur Jr. gli headliner della 16ma edizione del Neapolis Festival.
A completare il cast anche Caparezza, Il Teatro degli Orrori, Joan as Policewoman, Blonde Redhead, Club Dogo, Epo, Is Tropical e Nina Zilli

È tutto pronto per la 16ma edizione del Neapolis Festival che per la prima volta, dal 1997, lascia la sua città natale per iniziare una nuova scommessa a Giffoni Valle Piana (Sa) in partnership con il Giffoni Film Festival.
Una “fusione” che lascia ben sperare, una collaborazione che gioca sulla connessione Cinema-Musica-Arti Visive-Turismo-Enogastronomia ottimizzata giorno dopo giorno, un incastro ben studiato in grado di offrire il massimo rapporto tra qualità e servizi.

Un omaggio dalla tradizione

Grazie ai Fratelli Scuotto ( www.lascarabattola.it )   che hanno preparato delle sculture inedite, la direzione del festival consegnerà a Pino Daniele, Caparezza, Dinosaur Jr. e Patti Smith un omaggio, per la partecipazione a questa nuova prima edizione.
Le sculture realizzate dai celebri artisti partenopei sono un simbolo apotropaico legato alla scaramanzia che contraddistingue la cultura di cui si propongono come testimoni.

Confermato Red Bull Bus Stage 

Confermato il secondo palco Red Bull Bus Stage.

 Si alterneranno il 18 e 19 luglio sei band selezionate dalla direzione artistica del Neapolis e dal Contest Tourbus Chiavi in Mano.

Tra le novità il Campeggio Gratuito, il servizio Navetta e la Fiera
A disposizione di chi acquista il biglietto del festival, Campeggio (camping@neapolis.it) e servizio navetta(bus@neapolis.it) , da Salerno e Napoli, completamente gratuiti.
Per maggiori informazioni: Camping e navette   www.neapolis.it/camping-e-navette.php

Area Fiera

All’interno dell’area festival sarà allestita una fiera in cui trovano spazio diverse realtà legate all’artigianato, al merchandising, al mondo della discografia indipendente e dell’associazionismo no-profit. Tra gli altri Cavacon Comics & Games , Slowfood, Greenpeace e altri.

Acquisto Tickets – Ancora disponibili i tagliandi di tutti i concerti

Acquista i tickets d’ingresso al Neapolis Festival, direttamente online attraverso la piattaforma Boxol.it oppure consulta la lista dei punti vendita su go2.it. Dopo aver completato l’ordine, potrai ritirare i tuoi biglietti nel luogo dell’evento, prima dell’ingresso.
Ricordiamo che per i giorni 18 e 19 luglio è possibile acquistare un abbonamento che permette un risparmio di euro 10.
Tutte le info su Ticket www.neapolis.it/tickets.php

 

CALENDARIO CONCERTI E SCALETTA ESIBIZIONI

NEW ENTRY NEL CAST DEL GIFFONI@NEAPOLIS
IL 24 LUGLIO NINA ZILLI CHIUDERA’ LA 42ma EDIZIONE DEL GIFFONI FILM FESTIVAL

I live si svolgeranno dal 14 al 24 luglio a Giffoni Valle Piana, presso lo Stadio Comunale Giuseppe Troisi, ed è il seguente:

14 Luglio

BRADIPOS IV + dj set
presso Parco Hollywood
inizio concerto ore 21.30
ingresso gratuito

15 Luglio
PINO DANIELE

ingresso € 15 + d.p. – apertura porte ore 19.00 inizio concerto ore 21.00

16 LUGLIO apertura porte ore 18
GIARDINI DI MIRO’ inizio concerto ore 23.40
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI inizio concerto ore 22.10
EPO inizio concerto ore 21.00
Katap inizio concerto ore 20.00
ingresso GRATUITO

17 LUGLIO apertura porte ore 19.00
CAPAREZZA inizio concerto ore 22.30
Capone Bungt Bangt inizio concerto ore 21.00
ingresso € 10 + d.p.

18 LUGLIO apertura porte ore 17.00
DINOSAUR JR. inizio concerto ore 00.10
IL TEATRO DEGLI ORRORI inizio concerto ore 22.40
BLONDE REDHEAD inizio concerto ore 21.10
AZARI&III inizio concerto ore 19.40
Jarman inizio concerto ore 18.50
Le Furie inizio concerto ore 18.00
sul Red Bull Tourbus:
The Last Fight inizio concerto ore 17.35
The Shak&Speares inizio concerto ore 22.15
La Via degli Astronauti inizio concerto ore 20.45
ingresso € 25 +d.p. – inizio ore 18.00

19 LUGLIO apertura porte ore 17.00
PATTI SMITH inizio concerto ore 22.10
JOAN AS POLICEWOMAN inizio concerto ore 20.50
IS TROPICAL inizio concerto ore 00.40
I USED TO BE A SPARROW inizio concerto ore 18.40
Bufalo Kill inizio concerto ore 17.00
Fabryka inizio concerto ore 17.50
sul Red Bull Tourbus:
Humanoalieno inizio concerto ore 17.20
Vacanza inizio concerto ore 20.25
Le Furie inizio concerto ore 21.45
ingresso € 25 +d.p.

20 LUGLIO
…A TOYS ORCHESTRA inizio concerto ore 23.55
CLUB DOGO inizio concerto ore 22.10
About wayne inizio concerto ore 21.00
When The Clouds inizio concerto ore 19.05
Yes Daddy Yes inizio concerto ore 20.00
Hybrida inizio concerto ore 18.25
ingresso € 10 +d.p.

24 LUGLIO
NINA ZILLI

ingresso GRATUITO – inizio ore 21.30
in collaborazione con Neapolis festival

www.neapolis.it
www.facebook.com/neapolisfestival
twitter.com/neapolisfest
www.giffonifilmfestival.it

———————————————————————————————–


ufficio stampa Neapolis Festival 2012

Published by:

Sassari Cinema Estate 2012 Un film ogni sera sino al 31 agosto

Sassari Estate Cinema, il tradizionale festival di cinema all’aperto  anche quest’anno offre tante i novità. Nello consueto spazio all’aperto del cortile della Scuola Media numero 2 in corso Margherita di Savoia, da lunedì 9 luglio a venerdì 31 agosto un film diverso per ogni sera sempre alle ore 21,15.

Prezzo  entrata: 5 euro il biglietto intero, 4 euro il ridotto per i bambini sotto gli 8 anni, gli over 60 e gli universitari. Si possono fare mini-abbonamenti: 16 euro per 4 film, 24 euro per 8 serate.

Published by:

San Felice Circeo Film Festival dal 7 al 14 luglio 2012

San Felice Circeo Film Festival dal 7 al 14 luglio 2012 Una settimana di film in festival a San Felice Circeo dove Dal 7 al 14 luglio si tiene la terza edizione del Circeo Film Festival.

Come ogni hanno il miglior corto vincerà il  “Polpo d’oro

Una serata speciale dedicata a Ricky Tognazzi ed al suo “Tutta colpa della musica” presentato fuori concorso al Festival di Venezia 2011.Un programma veramente di eccezione per l’edizione 2012.

Tra i cortometraggi degni di nota si segnalano  “I frutti sperati” di Ezio Maisto; “Il garibaldi senza barba” di Nicola Piovesan; “Una volta fuori” di Renato Chiocca.

Programma

Sabato 7 luglio  Piazza Luigi Lanzuisi

18.30 Inaugurazione MOSTRA FOTOGRAFICA POPSTAR del Maestro Giovanni Cozzi

19.00 Cinema Anna Magnani
FILM EVENTO FUORI CONCORSO – Tutta colpa della musica regia di Ricky Tognazzi Presente il regista che sarà premiato per le sue molteplici doti artistiche
22.00 FILM Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato regia di Salvatore Allocca, Daniela Cursi Masella – Cast Francesca Inaudi, Mehdi Nebbou, Enrico Silvestrin, Giulia Bevilacqua, Giorgia Surina, Raffaele Vannoli, Leo Mantovani, Claudio Caiolo, Fernando Cormick, Gianantonio Martinoni, Antonio Cuccovillo, Alberto Cassiano, Niccolò Francisci, Camilla Bianchini Presenti i registi e parte del cast tra cui Francesca Inaudi
DOMENICA 8 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
21.30 Proiezione CORTOMETRAGGIO La casa di Ester regia Stefano Chiodini
22.00 FILM Sandrine nella pioggia regia di Tonino Zangardi – Cast Sara Forestier, Adriano Giannini, Goya Toledo, Monica Guerritore, Alessandro Haber, Luca Lionello, Gaetano Carotenuto. Presenti i registi e parte del cast
LUNEDÌ 9 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
21.30 Proiezione CORTOMETRAGGIO  I frutti sperati regia Ezio Maisto
22.00 FILM I più grandi di tutti regia di Carlo Virzì – Cast Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Marco Cocci, Corrado Fortuna, Catherine Spaak, Claudia Potenza, Frankie Hi-Nrg, Dario Cappanera. Presenti i registi e parte del cast
MARTEDÌ 10 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
21.30 Proiezione CORTOMETRAGGIO Il Garibaldi senza barba regia Nicola Piovesan
22.00 FILM Sulla strada di casa regia di Emiliano Corapi – Cast Vinicio Marchioni, Daniele Liotti, Donatella Finocchiaro, Claudia Pandolfi, Fabrizio Rongione, Massimo Popolizio. Presenti i registi e parte del cast
MERCOLEDÌ 11 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
21.30 Proiezione CORTOMETRAGGIO Una volta fuori Renato Chiocca
22.00 FILM Workers regia di Lorenzo Vignolo – Cast Alessandro Bianchi, Michelangelo Pulci, Francesco Pannofino, Alessandro Tiberi, Dario Bandiera, Daniela Virgilio, Nicole Grimaudo, Paolo Briguglia, Nino Frassica, Luis Molteni, Pietro Casella, Andrea Bruschi. Presenti i registi e parte del cast
GIOVEDÌ 12 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
21.30 Proiezione CORTOMETRAGGIO Lei e l’altra Max Nardari
22.00 FILM L’amore fa male regia di Mirca Viola – Cast Stefania Rocca, Paolo Briguglia, Nicole Grimaudo. Presenti i registi e parte del cast
VENERDÌ 13 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
22.00 SERATA EVENTO Immaturi 2 – Il viaggio regia di Paolo Genovese (Presidente della giuria tecnica del Festival Presente il regista e parte del cast artistico)
SABATO 14 LUGLIO Vigna La Corte [Centro storico]
PREMIAZIONE
La serata vedrà premiati il Miglior Film in concorso, il Miglior Corto in concorso, il Miglior Film e Cortometraggio scelti dal pubblico con il famoso Polpo d’oro, premio del Festival
GIURIA TECNICA
Presidente onoraria Tilde Corsi (Produttrice cinematografica Presidente Paolo Genovese Regista e sceneggiatore)
Edoardo Leo (Attore e regista)
Antonello Sarno (Giornalista Sky, conduttrice Mediaset, regista)
Roberto Sergio (Presidente SIPRA)
Elisabeth Missland (Direttrice Globi d’oro, stampa estera)

 

Published by:

Puglia, terza edizione Del racconto il film: 16 giugno, 25 agosto

Puglia: terza edizione Del racconto il film Puglia, un festival diverso dal solito.  Terza edizione di ‘Del racconto, il film’ è un festival organizzato tra i bei castelli pugliesi. Un appuntamento nuovo che rende l’estate 2012 molto più ricca. L’eventoè organizzato da  ‘I bambini di Truffaut’ e con i patrocini di Regione, Provincia di Bari e Apulia Film Commission, ed ovviamente dai Comuni dove si svolge la rassegna, Mola, Bitritto, Barletta e Putignano.

Del racconto, il film si svolge tra il  16 giugno al 25 agosto. Ben 34 serate ricce di alternative, tra libri e cinema, film, autori, attori, protagonisti. Temi portanti sono  Vita, i bambini, la diversità, la mafia e il cinema. Tra gli ospiti di questa edizione ci sono  il procuratore Gian Carlo Caselli, Beppino Englaro e Mina Welby, Rolando Ravello, gli scrittori Gaia Manzini, Giovanni Montanaro, il giornalista Giulietto Chiesa.

Published by: