EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Piemonte

Casale Monferrato La Festa del Vino Monferrato

Casale Monferrato La  Festa del Vino MonferratoLa  Festa del Vino Monferrato, giunta alla sua 52esima edizione, ha aperto i battenti venerdì 15 settembre scorso, ma la festa continua anche nei giorni 21 e 22.

La  Festa del Vino Monferrato si svolgerà all’interno del Mercato Pavia di Piazza Castello a Casale Monferrato, e vedrà protagoniste le Pro Loco che proporranno i menù piemontesi.

Nei due fine settimana di settembre, la Festa del Vino Monferrato è la tradizionale rassegna a base di vini e prodotti tipici, accompagnata da intrattenimenti e concerti presso il Mercato Pavia, al Castello e nel centro storico.

La vendemmia è certo l’anima del settembre piemontese, il momento più portante della stagione agricola, ma cè anche  piena vita nelle risaie.

Acanto a questi prodotti, ci sono innumerevoli attività che negli anni hanno saputo ritagliarsi un posto in prima fila nel panorama delle eccellenze: basti citare gli insaccati e i dolci. Partecipare a queste giornate sarà un’esperienza culturale ed un’immersione nella gastronomia locale

MENÙ PRO LOCO

BORGO SAN MARTINO

  • Agnolotti al sugo d’arrosto
  • Bollito misto con salse
  • Zabaione con biscotti

CASALE POPOLO

  • Agnolotti d’asino al ragù
  • Cosciotto di maiale al forno con patatine
  • Crostatine di frutta con uva

GABIANO

  • Tagliatelle con sugo di cinghiale
  • Polenta e spezzatino di cinghiale
  • Pesche ripiene al forno

MORANO PO

  • Antipasti misti
  • Panissa
  • Dolce della casa

OZZANO

  • Agnolotti con tartufo
  • Grigliata mista con patatine
  • Pesche al vino

PONTESTURA

  • Gnoc di riun
  • Bacia coujun (tortino di erbe)
  • Torta di Sant’Agata

SAN MAURIZIO DI CONZANO

  • Fritto misto alla San Maurizio
  • Bruschetta e Soma d’ai

TERRANOVA

  • Sgroppino a gogò
  • Bunet

TICINETO

  • Pasta al forno
  • Polenta e salsiccia, peperonata e funghi
  • Torta della nonna

VALLE LOMELLINA

  • Risotto con le rane
  • Rane dorate
  • Dolce (Torta dein poveri)

VILLANOVA

  • Peperonata in bagnacaùda
  • Polenta ai formaggi e gorgonzola
  • Krumiri
Published by:

Golosità dolciarie a Valenza

Golosità dolciarie a ValenzaValenza è una località  famosa per la lavorazione dell’oro. In questa cittadina, in provincia d’Alessandria, è conosciuta anche per la fiera di prodotti che, nel loro piccolo fanno gola: i dolci.

Dal 13 al 15 settembre si terrà  Golosare, una tre giorni dedicata alle specialità dolciarie italiane, durante i quali, rappresentanti provenienti da tutte le regioni d’Italia esporranno e offriranno cioccolato e le sue varianti, pasticceria, distillati e vini tipici. La fiera ha lo scopo di far conoscere e diffondere i prodotti dolciari preparati con sapienza e accuratezza secolare .

Il percorso fieristico percorrerà tutte le regioni italiane, ognuna con le proprie specialità dolciarie ed alcoliche a mo’ di gara. Infatti, i visitatori, all’ingresso gli verrà consegnata una scheda compilativa, dove dovranno dare un voto alle specialità preferite. Poi, domenica 15,  a fine giornata, verranno proclamati il miglior vino, il miglior dolce ed il miglior cioccolato regionali d’Italia.

Oltre al concorso, nelle giornate di sabato 14 e domenica 15, la manifestazione metterà in campo altre iniziative per animare il percorso del pubblico. In particolare, durante la serata di sabato 14 , dalle ore 19.00 verranno allestite delle aree dove si potranno degustare le specialità dolciarie tipiche di ogni regione, abbinate ai tipici vini della zona.

Ampi spazi saranno dedicati alle dimostrazioni culinarie da parte di chef, pasticcerie sommelier, che si alterneranno in performance relative alla propria area di competenza e assistere, così, alla creazione di decorazioni estrose realizzate con i migliori cioccolati, accompagnate da spiegazioni e consigli per chi volesse cimentarsi, in casa propria, con quest’arte raffinata. Non mancheranno aree dove i genitori, che vorranno girare in tutta tranquillità la fiera, potranno affidare i propri figli alle mani di esperti animatori, che li intratterranno con giochi costruttivi e laboratori formativi.

Published by:

Sagra Nazionale del Peperone di Carmagnola

Sagra Nazionale del Peperone di CarmagnolaLa 64^ Sagra Nazionale del Peperone di Carmagnola, in provincia di Torino, si svolge dal 30 agosto all’8 settembre. Per l’occasione la città si trasforma in un variopinto mercato per celebrare il “suo” peperone, ormai noto in tutta Italia per qualità e bontà. Un appuntamento che non si limita ad essere una festa popolare.

Alla Sagra Nazionale del Peperone di Carmagnola oltre a degustazioni enogastronomiche, esposizione e vendita di artigianato, un repertorio di attrazioni e spettacoli pensati per il grande pubblico ed importanti spazi dedicati alla cultura e alla tradizione del territorio.

Da anni la Sagra riscuote un crescente afflusso di pubblico: oltre alla tradizionale esposizione di peperoni e ai relativi concorsi, alle degustazioni, alla sfilata di “Re Povron” e la “Bela Povronera” e alle esibisizioni dei gruppi Folkloristici carmagnolesi si affiancano serate musicali e spettacoli di vari gruppi nonchè un’area commerciale dedicata agli espositori. Nel periodo di Sagra vengono utilizzati chiese e palazzi di considerevole valore artistico come spazi espositivi per mostre tematiche.

In programma per l’occasione: il concorso mostra/mercato del peperone,  lo chef-scultore Claudio Menconi, cabaret con Beppe Braida, spettacoli, mostre, musei aperti, eventi sportivi, una grande rassegna commerciale, raduno vespistico nazionale e di trattori d’epoca, concorsi, caccia al tesoro, apericena con delitto, un’intera piazza dedicata ai bimbi e tanta musica con concerti e serate danzanti.

Il Programma completo della 64^ edizione della Sagra del Peperone di Carmagnola è online e scaricabile a fine di questa pagina:
Web http://www.comune.carmagnola.to.it/SagraDelPeperone

EMail cultura@comune.carmagnola.to.it

Organizzazione Ufficio Manifestazioni

Telefono 011.9724270 – 011.9724222
Cellulare 334.3040338

Published by:

Sport estremi in Valsesia Il rafting

Sport estremi in Valsesia  Il raftingLa Valsesia, è una bellissima valle alpina, percorsa da un tumultuoso fiume, ideale per le attività e gli sport acquatici: il Sesia. Difatti, proprio lungo il Sesia, si tengono i Campionati Mondiali di Canoa; ma non dimentichiamo il rafting, uno degli sport fluviali, ad alta adrenalina, che attira sia professionisti, sia profani. Il cimentarsi in questa attività sportiva di gruppo, permette di essere a contatto vero con la natura della bella e incontaminata cornice della Valsesia, mettendo alla prova intraprendenza degli equipaggi. Prima di iniziare la discesa guidata lungo le rapide del fiume, validi istruttori illustreranno tutte le tecniche per il giusto posizionamento della squadra sul gommone e il controllo dell’equipaggiamento, per una discesa in sicurezza.

Il rafting, in Valsesia, si pratica in primavera e in estate, per via delle piogge e dello scioglimento del ghiacciaio del Monte Rosa quando la portata del fiume è più abbondante e non mancano rapide tumultuose che mettono alla prova anche i più esperti, come la famosa rapida di Balduccia.

Partendo da Campertogno, piccolo comune della Valsesia, si ci inoltra in un affascinante percorso, lungo 10 km,  quasi interamente nel tratto più affascinante del fiume Sesia, con una continua alternanza di rapide e verdi pozze, che comprendono tutti i gradi di difficoltà, dai divertenti treni di onde ai passaggi più difficili; 2 ore di  sano divertimento e un pizzico di adrenalina

Published by:

San Martino Alfieri, fra musica e sapori del Monferrato

San Martino Alfieri, fra musica e  sapori del MonferratoTra le colline ricche di vigneti dell’astigiano, sorge il paese di San Martino Alfieri, col suo bellissimo castello seicentesco dei Marchesi Alfieri, conosciuta, anche, per aver dato i natali a Francesca Armosino, la seconda moglie di Giuseppe Garibaldi, nella cui casa soggiorno l’eroe dei due mondi.

Dal 18 al 26 luglio, in questo antico borgo, si terrà la 18^ Sagra del Barbera, il vino corposo di questa terra del Monferrato. La manifestazione prenderà il via con uno spettacolo teatrale, mentre nei giorni seguenti sarà aperto un   grande stand gastronomico con specialità e vini locali, mentre le serate saranno allietate da musica, balli ed un favoloso spettacolo pirotecnico finale.

Giovedì 18 luglio, alle 21.00, spettacolo teatrale Storie di paese (Storij ‘d pais) a cura del Teatro degli Acerbi.                                                                                                                                                 Venerdì 19 luglio, alle  20.00, apertura dello stand gastronomico; alle 21.30, serata di liscio con l’orchestra Luigi Gallia.                                                                                                                               Sabato 20 luglio, alle 20.00, apertura  stand gastronomico; alle 22.00 serata giovani con FM Disco Explosion.                                                                                                                                     Domenica 21 luglio, alle 20.00, apertura stand gastronomico; alle 21.30 ballo liscio con l’Orchestra Spettacolo Marco Zeta.                                                                                                        Lunedì 22 luglio, alle 20.00, apertura stand gastronomico; alle 21.30 serata con l’orchestra Bruno Mario e la Band.                                                                                                                              Martedì 23 luglio, alle 20.00, Grande Grigliata e non solo; alle 21.30, serata danzante con l’orchestra I Roeri; alle 23.00, Spettacolo Pirotecnico.

L’ingresso alla fiera è gratuito e, durante tutte le serate, sarà allestito un grande Banco di Beneficenza.  

Published by:

A Macugnaga lo sci non ha stagione

A Macugnaga lo sci non ha stagioneLo sci estivo, ha sempre appassionato i nostalgici di questo sport invernale a contatto con la natura, ed ogni anno mete come lo Stelvio, Breuil Cervinia o Les Deux Alpe, sono fra le più gettonate, da questa fascia di turismo.
Quest’anno, grazie anche alle temperature non troppo elevate, anche in Piemonte, a Macugnaga, in Val d’Ossola, il 13 e il 14 luglio, la Macugnaga trasporti e servizi ha deciso di riaprire, in via sperimentale, gli impianti del Monte Moro. La Pista San Pietro rimarrà aperta dalle 8.00 alle 12.00 e gli impianti saranno raggiungibili da Macugnaga  con la funivia e il costo del pass giornaliero, che comprende andata e ritorno dal paese e l’utilizzo degli impianti, è di  17 euro per gli adulti e di 11 euro per i ragazzi. Inoltre si potrà utilizzare un anello per lo sci di fondo, tracciato appositamente per gli amanti di questa disciplina nordica.
Questo week-end bianco è una valida occasione per godersi i due metri di innevamento effettivo e  lo spettacolare panorama del massiccio del Rosa, il tutto all’insegna del risparmio e dell’aria pulita.

Published by:

Week-end con i prodotti delle Valli di Lanzo

Week-end con i prodotti delle Valli di LanzoChi ama i sapori della tradizione piemontese, non può mancare alla 27^ Mostra Regionale della Toma di Lanzo e dei Formaggi d’Alpeggi, che si terrà ad Usseglio, ad una sessantina di chilometri da Torino, dal 12 al 14 luglio e dal 20 e 21 luglio.

In questo borgo delle Valli di Lanzo i buoni sapori di alpeggio, dalla classica toma, al salame di Turgia, accompagnati da altri prodotti caseari d’alpeggio piemontesi e italiani, saranno i protagonisti di questa festa agreste e pastorale. Farà da padrona la Mostra Mercato, con oltre 100 produttori provenienti da tutte le province piemontesi, dalla Svizzera e da molte Regioni italiane, oltre ai prodotti tipici dell’artigianato e delle tradizioni locali.

Uno spazio verrà dedicato anche ai più giovani, con una serie di iniziative ludiche per metterli a contatto con l’ambiente della montagna e le produzioni artigianali. Per loro vi saranno dimostrazioni pratiche sul processo di produzione del formaggio con Un’ora da casaro, un Campo Avventura per divertirsi in mezzo alla natura in tutta tranquillità in sicurezza e potranno, anche, cavalcare i pony e fare giri a cavallo con istruttori della scuola di equitazione Lo Sperone. In ultimo il laboratorio Mani in pasta, per impastare e preparare le pigotte da tenere come ricordo della manifestazione.

Quest’anno sono state introdotte anche alcune novità, come il Concorso Nazionale di Scultura su Toma, che si terrà sabato 13 luglio, al quale parteciperanno scultori e appassionati provenienti da tutta Italia o la prima edizione di Le Valli di Lanzo ai fornelli, che vedrà impegnati cuochi professionisti del settore e semplici appassionati, nel preparare ricette personalizzate che contengano almeno uno degli ingredienti tipici delle Valli di Lanzo, come i Torcetti di Lanzo, le paste di meliga, gli antichi mais piemontesi, il miele di montagna, le castagne secche e i formaggi caprini e ovini, otre, ovviamente, alla toma e al salame di Turgia.

Faranno da contorno a questa festa valligiana musica, spettacoli di teatro itinerante, degustazioni guidate, visite alle malghe, assaggi dei prodotti tipici della provincia di Torino, momenti d’intrattenimento e  pranzi a base di piatti locali. Durante questi due week-end, i ristoratori di Usseglio proporranno menu tipici dedicati all’evento

 

Published by:

Mangiatour 2013: serata all’insegna di gastronomia, divertimento e musica

Mangiatour 2013: serata all'insegna di gastronomia, divertimento e musicaCamerana, piccolo comune del cuneese, immerso nelle Langhe, con magnifici paesaggi naturali ricchi di storia e di arte. Il 6 luglio, come ogni anno, sotto lo sguardo vigile della possente torre medioevale, si potrà passeggiare fra le vie del paese e partecipare al Mangiatour, una passeggiata gastronomica serale, dove si possono gustare diversi menù con specialità longarole, come gli antipasti misti, ravioli al plin, carne alla brace con contorni vari, formaggi, dolci  e il buon vino delle langhe; il tutto allietato dalla musica che imperverserà fino al mattino.

Alle 19.30 si inizierà la Baby Dance, un programma d’animazione per bambini, e non solo, condotto da Federico Grosso BomberHouse Voice, mentre artisti di strada come il giullare, il tatuatore e la chiromante Madame Zorà, allieteranno la serata. Si proseguirà con il liscio de I Bravom e la musica live con i Dream Sky. Poi, fino a notte inoltrata, si ballerà con la musica disco con le note del trio Matsuri Creators. Chi parteciperà a questa notte all’insegna del gusto e dell’allegria, non potrà rimanere deluso.

Published by:

La Bella Estate di Torino 2013, un ricco calendario di eventi e manifestazioni

La Bella Estate di Torino 2013, un ricco calendario di eventi e manifestazioni La Bella Estate di Torino 2013 : concerti, spettacoli, incontri, mostre, cinema, musica nel parco, sport, creatività e tanto altro ancora nel cartellone  della più bella stagione dell’anno.

Giugno,luglio, agosto a  Torino nell’estate 2013 con  un ricco calendario di eventi e manifestazioni capaci di conquistare chiunque: dagli amanti della musica e del teatro, agli appassionati d’arte e degli incontri con gli autori, agli interessati al tirar tardi in cerca di momenti di svago e relax. Il palcoscenico saranno i giardini, le ville, i musei della città.

Giornate di ferie dove  si può riscoprire il gusto di guardare con curiosità ed entusiasmo ogni angolo della propria città per scoprirne le atmosfere, i luoghi e gli stimoli che può offrire.

Per festeggiare il solstizio d’estate, La Bella Estate di Torino 2013 inizia venerdì 21 giugno con la Giornata Internazionale della Musica ,in programma nel Quadrilatero Romano . In contemporanea ci saranno in tutta la città reading e incontri con gli autori per festeggiare il solstizio d’estate con il progetto nazionale Letti di notte: oltre 100 librerie indipendenti, 20 biblioteche e 40 editori daranno vita alla seconda notte bianca del libro e della lettura.

Ritorna il Torino Young City , u n progetto  per i giovani e di cui loro sono i protagonisti, con eventi, appuntamenti, spettacoli, laboratori, e tanto ancora.

Musica sinfonica in piazza san Carlo, dal 24 al 30 giugno, con concerti, incontri e approfondimenti interamente gratuiti con lo scopo di avvicinare un numero sempre maggiore di persone all’ascolto della musica classica e sinfonica.

 La guida con il programma della Bella Estate di Torino 2013 è disponibile nei punti informativi della città e sul sito del Comune: www.torinocultura.it

A luglio, nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale, la seconda edizione del ciclo di incontri Oltre i limiti. Ospiti nazionali e internazionali del mondo dello sport, dell’arte e della cultura si confronteranno sui significato di “limite” e sulle strategie che si mettono in atto per superarlo.

 

 

Published by:

Il lago di Viverone Una stupenda scoperta

ViveroneIl lago di Viverone è una meta molto ambita specie nelle prime uscite di primavera, dove una lussoreggiante natura circonda il lago che si rispecchia all’interno dell’anfiteatro morenico di Ivrea. Il lago di Viverone è il terzo lago più grande della Regione Piemonte, situato in Canavese tra la parte meridionale della Provincia di Biella e la Provincia di Torino. È questo un lago di origine glaciale provvisto di immissari ed emissari sotterranei.

Oltre che meta di turismo, il lago di Viverone è un importante sito archeologico con reperti preistorici dell’Età del Bronzo. Lo specchio d’acqua ospita anatre, germani reali, folaghe e gabbiani formano la maggior parte della avifauna. Durante il periodo invernale si può godere di attività di Birdwatching. Oltre la splendida natura sulle sponde del lago di Viverone particolari sono i paesi che vi si affacciano. Il lago è in gran parte osservabile dalle strade che lo costeggiano; esistono poi alcune strade interpoderali attraverso le quali è possibile raggiungere le sue sponde e i vari centri.

Anzasco è una borgata del comune di Piverone. Qui nei ristoranti potrete gustare piatti tradizionali ed un’ottima frittura di pesce. Molti sono i campeggi, gli alberghi, i bar, i ristoranti e le gelaterie. Proseguendo lungo il lago si trovano Comuna, Masseria e Cascina Nuova, centri con monumeti che valgono la pena di essere visti.

Al lago di Viverone non mancano gite in battello sin dove il paesaggio è9314004_l incontaminato e l’acqua regala fiori di loto e  ninfee. Questo lago è molto rinomato per la pratica di vari sport acquatici: sci nautico, wind surf, vela e canoa, e nelle cascine d’intorno offrono i prodotti tipici del luogo gli squisiti formaggi e i profumati vini biellesi.

Caratteristica è una vista alle colline della Serra Morenica di Ivrea e alle montagne della Valle d’Aosta Questo lago è inoltre molto rinomato per la pratica di vari sport acquatici: sci nautico, wind surf, vela, canoa,. Altre attrattive sportive sono la pista di go-kart e uno dei più bei campi da golf italiani ed europei.

Published by: