EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Zavattarello: Un borgo da scoprire

Comment

Piemonte

Zavattarello è uno dei borghi dell’Oltre Po’ pavese dove si può respirare un’atmosfera magica e godere di paesaggi da sogno. L’origine del nome Zavattarello si deve alla parola di origine latina savattarellum che indica l’attività dei ciabattini.

Zavattarello, i monumenti

Il castello Dal Verme domina Zavattarello che conserva ancora oggi un esteso sistema murario. La parte più antica del borgo è detta “su di dentro” perché attraverso un percorso tortuoso si giunge fino all’imponente maniero.
Costruito con funzioni difensive il castello Dal Verme, visitabile, è una grande costruzione dotata di segrete, torre di avvistamento e stanze le cui mura hanno uno spessore di circa quattro metri. Il castello di Zavattarello, dal quale si può ammirare tutto il territorio circostante, ospita il museo d’arte contemporanea dove sono custodite opere che partono dal 1900 in poi.
Il centro storico ha la tipica struttura medioevale e comprende una porta di accesso e molti monumenti come l’oratorio dedicato a San Rocco risalente 1300. Al suo interno si ammira una Madonna del Rosario del XVI secolo e un pregiato altare quattrocentesco.
Un altro edificio storico di Zavattarello è la Chiesa di san Paolo che nel corso dei secoli ha subito numerosi interventi che, in parte, hanno alterato la struttura originaria. Qui si trovano antichi dipinti ed una seicentesca pala d’altare.
Nella visita al borgo pavese non può mancare il cimitero ottagonale costruito nel XIX secolo per volontà di Carlo Alberto di Savoia. Si tratta di una struttura elaborata e di pregio all’interno della quale sono tumulati anche i membri della nobile famiglia Dal Verme.

Zavattarello l’enogastronomia

I prodotti dell’enogastronomia locale comprendono le mele, i formaggi, il pane e la pasta fresca come i tortelli. A Zavattarello si gustano ottimi vini abbinati alla cacciagione e alla polenta. Un discorso a parte meritano gli insaccati e i salumi che, come tutti quelli delle valli piacentine, hanno un’antica tradizione e spesso vengono ancora realizzati in maniera artigianale.
Zavattarello si trova nella Val Tidone un’area di particolare pregio naturalistico nell’Oltre po’ pavese, che ricade in provincia di Piacenza. Nei pressi del borgo sorge il museo il Magazzino dei ricordi che custodisce utensili ed attrezzi impiegati da agricoltori ed altri lavoratori. E’ una ricca collezione grazie alla quale scoprire la vita del passato.
La Valle prende il nome dal torrente Tidone che attraversa un territorio incontaminato costellato da suggestivi borghi e castelli come quello di Castelnuovo. A Castelnuovo Val Tidone si può ammirare un antico maniero ancora dotato di ponte levatoio e immerso in un grande parco.

Leave a Reply