EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Visitare Verona, non solo Arena e Giulietta e Romeo

Comment

Veneto
verona

veronaLa città di Verona è una delle più belle realtà turistiche italiane, nota ai più per essere il palcoscenico della storia d’amore più tragica mai raccontata. Oltre che per essere la città di Giulietta e Romeo, Verona è nota anche per la presenza di uno degli anfiteatri romani più belli, l’Arena, che ancora oggi ospita manifestazioni di grande interesse internazionale.

Ma le bellezze proposte dalla città di Verona non possono essere identificate esclusivamente con l’Arena e con la casa di Giulietta. Infatti Verona si presenta a chi la visita in tutta la sua veste storica, con un’aria dal sapore medievale che pervade tutte le sue vie più caratteristiche. Visitare la città scaligera è una delle cose da fare assolutamente, e per risparmiare ci sono numerose soluzioni come ad esempio questo agriturismo a Verona (vedi mappa di Verona) o i numerosi presenti nel circondario.

Uno dei luoghi più affascinanti è il Castelvecchio, costruito come una fortezza contro i sollevamenti popolari, con il Ponte Scaligero che assicurava la via di fuga verso le campagne. Il ponte fu distrutto durante la seconda guerra mondiale, per essere ricostruito in tutto il suo splendore pochi anni più tardi, mentre il Castello oggi ospita il Museo Civico.

Altro luogo assolutamente da visitare è il Duomo di Verona, la Cattedrale di Santa Maria Matricolare, situato in una piccola piazza, circondato da palazzi dall’aspetto particolare. Il Duomo è nato dalle ceneri di due chiese dell’era paleocristiana, ha una facciata realizzata in stile gotico unito a quello romano, ed ha un portico di ingresso con due arcate, che introduce verso l’interno della chiesa, con le navate divise da pilastri realizzati in marmo rosso di Verona.

Un luogo molto suggestivo è anche la Chiesa di San Zeno Maggiore, di cui si narra che durante l’esondazione dell’Adige permise ai fedeli di sopravvivere, con le acque che si fermarono esattamente sulla soglia. Nella chiesa viene custodito il corpo del Santo, e tra le tante pitture e sculture spicca la Pala si San Zeno realizzata dal Mantegna, che si trova esattamente sull’altare di San Zeno da più di 500 anni.

Per chi ama l’aria aperta Verona allieta i suoi turisti con le sue famose piazze, vero cuore pulsante della città scaligera. La piazza principale della città è Piazza Brà, una delle più grandi del continente europeo, che fa da apripista per il centro storico. Circondano la piazza una serie di edifici storici, tutti nati in diverse epoche, che regalano alla piazza un’atmosfera unica.

Da Piazza Brà si può prendere Va Mazzini, che possiamo definire come la vetrina della città, considerato che, oltre ad essere una zona pedonale molto grande, è anche una delle più trafficate, anche perché ospita le vetrine dei negozi più ricercati dai turisti, con alcuni dei marchi più in vista della moda italiana.

Via Mazzini è la via che collega Piazza Brà a Piazza delle Erbe, la più antica della città di Verona, il luogo dove è possibile assaporare l’anima popolare e più viva della città, con il mercato di frutta e verdura, e con gli edifici dall’aspetto medievale che lo circondano. La piazza ospita anche alcuni dei monumenti più antichi della città, che ne hanno fatto la storia, tra cui la fontana Madonna Verona.

Da vedere anche il Palazzo del Comune, con la Torre dei Lamberti, dalla quale si può ammirare uno dei panorami più belli della città di Verona, mentre accanto alla torre si trova Piazza dei Signori, che ospitava il centro di potere, con gli edifici dell’antico governo cittadino che la circondano, e che ospita al centro la statua di Dante Alighieri.

Verona è una città che offre tantissimo, basta solo saperla cogliere al meglio.

Leave a Reply