EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Villasimius Un paradiso al centro del Mediterraneo

Comment

meta Sardegna
Villasimius Un paradiso al centro del Mediterraneo

Villasimius Un paradiso al centro del MediterraneoVillasimius è il centro balneare per antonomasia delle vacanze in Sardegna. Arenili candidi e mare trasparente hanno infatti reso Villasimius centro turistico di notevole fama in Sardegna e nel Continente, anche grazie alla presenza del porto turistico situato a ridosso del promontorio di Capo Carbonara.

In virtù della sua fortunata configurazione naturalistica, Villasimius può vantare l’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, un ecosistema marino incontaminato e preziosissimo., dove  è possibile praticare la pesca sportiva da riva o da imbarcazione.  Caratteristico ed affascinante per i naturalisti è lo stagno di Notteri, nella striscia di terra che collega Capo Carbonara alla costa. Lo stagno è abitato da interessanti specie avifaune che compongono spettacoli di grande suggestione per gli appassionati di birdwatching. In un contesto paesaggistico e naturalistico affascinante, offre strutture alberghiere, villaggi turistici, campeggi, agriturismi, bed and breakfast e case vacanze, capaci di soddisfare un’elevata e qualificata domanda di ricettività.

Passeggiare lungo la via principale di Villasimius, via del Mare, nel centro storico ricco di negozi, significa perdersi in un labirinto di piccole botteghe, alcune delle quali propongono ancora prodotti tipici artigianali,  o offrono assaggi di gastronomia tradizionale della costa meridionale sarda, o propongono meravigliosi souvenir a cui non si può resistere. I ristoranti che si affacciano sulla piazza principale o sulla via, sanno proporre una cucina tipica eppure originale.

Fra le attrattive culturali di Villasimius merita interesse la Fortezza Vecchia, oggi adibita a museo archeologico, ubicata su un promontorio vicino a Capo Carbonara. Si tratta di un edificio Villasimius Un paradiso al centro del Mediterraneocostruito intorno al XIV secolo. Anche la torre di Porto Giunco risale al XVI secolo. E’ raggiungibile dalla spiaggia seguendo un sentiero a piedi o a cavalo, oppure in auto dal versante di Capo Carbonara. Nella nostra escursione a Villasimius meritano particolare riguardo il faro dell’Isola dei Cavoli, edificato nella seconda metà dell’Ottocento e la torre di San Luigi, sull’isola di Serpentara.

Magnifica è  l‘Isola dei Cavoli raggiungibile dal porto turistico e non manchiamo una visita  a Cava Usai, dove  oltre ai ruderi dello stabilimento dismesso, Cava Usai offre lo splendore di una spiaggia ciottolosa lambita da un mare turchese.

Villasimius è soprattutto mare e spiaggia. Un mare che riserva un vero spettacolo, un mare dove  gli scenari sommersi sono caratterizzati da rocce granitiche che formano pinnacoli e bastioni,avvallamenti, spaccature. Nei pressi dei Variglioni dell’Isola dei Cavoli è normale incontrare branchi di barracuda mediterranei e seguirli nei loro pattugliamenti in cerca di cibo, grazie anche alla notevole trasparenza dell’acqua. Alla Secca di Cala Caterina si può scendere ad ammirare uno spettacolo sommerso fatto di grosse frane granitiche, abitate da una tranquilla popolazione di cernie e orate di grandi dimensioni.

Tra le spiagge citiamo Punta Molentis , una delle spiagge più conosciute e amate di tutta la costa meridionale sarda. Facilmente raggiungibile, attraverso un panorama d’eccezionale bellezza, è un luogo paradisiaco. Sabbia finissima e bianca, come le molte altre spiagge della zona,  scogliere basse, sublimi fondali da esplorare. Alle spalle della piccola spiaggia una bassa collina, impreziosita di macchia mediterranea. Spiaggia molto attrezzata  ha nei dintorni campeggi, hotel e un agriturismo.

Una delle mete preferite del litorale è la spiaggia di Campulongu che si estende tra la fitta macchia mediterranea , un mare di acqua chiarissima, una straordinaria ed ampia striscia di sabbia.

Leave a Reply