EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Verona: il bicentenario di Verdi. Il Trovatore spettacolo imperdibile

Comment

Veneto
Verona: il bicentenario di Verdi. Il Trovatore spettacolo imperdibile

Verona: il bicentenario di Verdi. Il Trovatore spettacolo imperdibile A Verona quest’anno si festeggia un’importante ricorrenza: il Festival del Centenario 1913-20013. Si tratta di un appuntamento speciale anche perchè coincide con le celebrazioni legate al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. Proprio per questo motivo, si è pensato di puntare per la maggior parte su opere scritte dal grande compositore italiano. Il bicentenario della nascita di Verdi, viene festeggiato anche con altri eventi, alcuni dei quali sono previsti in location differenti rispetto a quelle dell’Arena. Inoltre, sono in programma altra  appuntamenti presso il museo dell’Opera ma anche presso altri luoghi della città.

Il Festival, dal 14 Giugno fino all’8 Settembre, si articola in ben 58 appuntamenti e 4 serate di gala.

Questo atteso evento si apre con “L’Aida”, la cui regia è affidata a La Fura dels Baus ed è diretta da Omer Meir Wellber; la celebre opera, sarà in cartellone anche il 10 Agosto, in un allestimento che si ispira alla versione del 1931.

Fra gli altri imperdibili appuntamenti anche “Romeo et Juliette” di Charles Gounod e “La Traviata” con la regia di Hugo de Ana, in cartellone a partire dal 22 Giugno.

In occasione del Festival del Centenario, il ruolo di direttore artistico è stato affidato all’artista di fama internazionale Placido Domingo, il tenore di origine spagnola.

Fra le opere verdiane in cartellone anche il celebre “Il Trovatore”.

“Il Trovatore” di Giuseppe Verdi, nella versione di Franco Zeffirelli, è previsto per il 6 Luglio con repliche il 10, il 20, il 24 e il 27 dello stesso mese.

E’ possibile acquistare collegandosi al sito ufficiale dell’Arena di Verona Il Trovatore biglietti online .

E’ possibile acquistare collegandosi al sito ufficiale dell’Arena di Verona Il Trovatore,biglietti online

Questo conosciuto dramma di Verdi, è ambientato in Aragona e in Biscaglia ed è costituito da quattro atti. E’ una delle opere maggiormente apprezzate per l’intensità del sentimento espresso ma certamente anche per la musica ed i testi.

“Il Trovatore”, risalente al 1853, fa parte della trilogia popolare composta dalla “Traviata” e dal “Rigoletto”.

Ogni anno, il Festival di Verona riscuote un grande successo di pubblico che è ammaliata dalle opere e dagli interpreti che durante la scorsa edizione hanno attirato circa 142mila spettatori in occasione della conosciuta “Aida”.Dal 1913, il Festival dell’Arena di Verona ha sempre attratto un pubblico vasto , proveniente anche dall’estero. Il primo spettacolo, in assoluto, è stata l’opera “Aida”, le cui scenografie sono state curate da Ettore Fagiuoli.

Leave a Reply