EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Valle di Ledro: un Natale con i fiocchi

Comment

Trentino Alto Adige

 

Natale Valle di Ledro Aspettando Santa Claus nella Valle incantata. Con l’arrivo del mese di dicembre presepi, concerti, tradizioni secolari che si ripetono e le calde atmosfere delle Feste rendono magico questo paradiso naturale sospeso sul Garda. Tra ciaspolate, folletti dispettosi, falò sotto la luna e le stelle, santa Lucia che consegna ai bambini doni a dorso di mulo, si ha l’impressione di staccarsi dalla realtà e di entrare in un mondo di fiaba dove tutto può succedere…

 

Tra le Dolomiti e il Garda esiste un luogo che nel mese di dicembre viene avvolto dalla neve, tutto Natura, candore e Spirito Natalizio. È la Valle di Ledro, paradiso incontaminato sospeso sopra le acque del Lago, circondato da boschi e custode di lontane tradizioni in grado di rendere ancora più magico questo periodo dell’anno.

Sarà per il calore che trasmettono i suoi piccoli borghi incastonati fra i monti, con le loro luminarie e gli addobbi che colorano finestre, balconi e giardini. Sarà per la neve che ricopre le vette, gli odori speziati, l’atmosfera di gioia che attraversa il ricco calendario di iniziative programmate per festeggiare il “Natale ledrense”.

Il 13 dicembre arriva Santa Lucia, a dorso d’asino, per portare doni a chi è stato buono. Un autentico evento per i più piccoli vedere la Santa, vecchina curva e di solito invisibile ai loro occhi, abituata a coccolare con discrezione i bimbi, lasciando i regali sotto l’albero o sulla soglia di casa.

Dal 14 dicembre (e fino al 6 gennaio) negli angoli più caratteristici del piccolo borgo di Biacesa, a metà strada tra il Lago di Garda e il Lago di Ledro, faranno la loro comparsa 30 presepi: un itinerario suggestivo che inizia dalla fontana sulla piazza del paese e si snoda nei cortili e negli antichi avvolti delle case, come una sacra rappresentazione.

Il 27 dicembre da non perdere il grande concerto di Natale (The sound and the voice con Joice Yuille voce, la Civica Jazz Band di Milano e Enrico Intra come direttore e al pianoforte).

E per chi non si accontenta di un solo Santa Claus (troppo poco!) ecco la riscossa dei suoi “cloni”: il 28 dicembre, centinaia di “barbe bianche” si daranno appuntamento in strada per la “Corsa dei Babbi Natale” tra Mezzolago e Pieve. Una passeggiata ideale per smaltire le calorie accumulate durante i banchetti delle Feste aperta a tutti (iscrizione presso Consorzio Valle di Ledro € 7,00 + € 4,00 per il travestimento).

Infine, per salutare l’anno vecchio, il 31 dicembre “Se brusa la vecia”, una secolare tradizione che viene riproposta a Mezzolago. Tutti intorno al grande falò, sotto la luna e le stelle, per lo scambio di auguri, con distribuzione di vin brulè, cioccolata calda e panettone.

Nel mese di dicembre la Valle di Ledro si tramuta in un luogo d’incanti. Si ha l’impressione di tornare bambini, di staccarsi dalla realtà ed entrare in un mondo di fiaba dove tutto può succedere…

Info:

Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro

Tel + 39 0464 591222

info@vallediledro.comwww.vallediledro.com

 

Leave a Reply