EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Vacanze slow percorrendo l’Avenue Verte

Comment

Consigli estate
Vacanze slow percorrendo l'Avenue Verte

Vacanze slow percorrendo l'Avenue Verte Oramai è arrivata l’estate ed è tempo di programmare una vacanza per goderci un po’ di tranquillità. Un’idea un po’ fuori dai canoni tradizionali, è una vacanza slow percorrendo in bicicletta l’Avenue Verte, un percorso inaugurato in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012. L’avenue Verte, parte da uno dei simboli di Parigi, Notre Dame, e, attraversando luoghi di un’incomparabile bellezza, è arriva all’altra cattedrale simbolo, la londinese Westminster. Il percorso ciclabile si dirama per 400 Km attraversando paesaggi senza tempo, con pascoli, castelli, borghi bellissimi , come Giverny, con la bellissima casa di Monet, immersa in un giardino fiorito d’ispirazione giapponese, e i piccoli villaggi rurali inglesi quali Hartfield, Forest Row e East Grinstead.

Il percorso, composto per metà da piste ciclabili, alterna tratti pianeggianti ad altri un po’ più impegnativi, sopratutto nella campagna inglese e si possono programmare tappe di 15 o 25 chilometri al giorno, ideali per un nucleo familiare o per chi non è troppo allenato, che danno la possibilità  fermarsi per godere appieno dei luoghi e paesaggi. Se poi la stanchezza si fa sentire, si può spezzare il viaggio caricando le biciclette sul treno, pagando, la maggior parte delle volte, solo il biglietto di viaggio. Inoltre, per i ciclo turisti , vengono mesi a disposizione servizi di trasporto bagagli, da un albergo all’altro, permettendo, così, di pedalare in tutta libertà. Per quanto riguarda il mangiare e il pernottamento, lungo il percorso si trovano aree pic nic, trattorie, Gites de France, bed & breakfast ed ostelli.

La traversata della Manica, da Dieppe a Newhaven, dura circa 4 ore. Il prezzo, compreso il trasporto della bicicletta, è di 35 euro e a bordo dei traghetti possiamo trovare negozi, ristoranti e caffè e, volendo, si ha la possibilità di un posto in cabina per riposare durante il viaggio.

Leave a Reply