EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Un tour nei siti considerati Patrimonio dell’Umanità

Comment

Consigli
Un tour nei siti considerati Patrimonio dell'Umanità

Un tour nei siti considerati Patrimonio dell'UmanitàUn’ idea per una vacanza speciale è un viaggio per visitare i luoghi che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Ogni anno, molti siti si mettono in lista per entrare a far parte di questa speciale lista, ma pochissimi rispondono ai requisiti richiesti dall’Unesco. Ne consigliamo alcuni che sono appena stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità e che potrebbero risultare mete veramente interessanti.

Partiamo dall’Italia è andiamo alla scoperta delle Ville e Giardini Medicei. Il tour ci porterà a girare la toscana da Firenze a Fiesole e da Lucca a Pistoia, visitando i luoghi che furono sotto il dominio della famiglia De Medici. Quattordici siti d’incomparabile bellezza: il bellissimo Giardino di Boboli, a Firenze; il Parco di Pratolino, con il suo Colosso dell’Appennino; Villa Medici a Fiesole o le ville di Cafaggiolo a Barberino del Mugello.

Rimanendo  in Europa, troviamo le rovine dell’antica colonia greca di Cherson, in Crimea, l’attuale Sebastopoli. Il sito archeologico presenta resti di sei periodi diversi, con resti di nuclei urbani e appezzamenti terrieri, dove si coltivava la vite. La città oggi è conosciuta con il nome di Sebastopoli.  Dirigendoci, poi, a Kassel in Germania, troviamo una delle più grandi aree verdi d’Europa, il   Bergpark Wilhelmshöhe. Il parco è famoso per le cascate in pietra, opera dell’architetto nostrano Giovanni Francesco Guerniero.

Anche in Medio Oriente ed in Asia abbiamo interessanti siti Patrimonio dell’Umanità. Nel Qatar, a pochi chilometri da Doha la Capitale, si trova il sito archeologico di Al Zubarah, antico porto per la pesca delle perle e polo commerciale del Golfo Persico, abbandonato agli inizi del ‘900, mentre in Asia, incastonate da laghi e ghiaccia e costeggiate dall’antica Via della Seta, svettano  le Montagne del Pamir, nel Tagikistan. Anche in Cina troviamo una new entry nella lista dell’Unesco, le terrazze di riso dello Honghe Hanile, spettacolari terrazze che si ergono sulle ripide pendici del monte Ailao e scendono fino alle rive dello Yang Tze Kiang.

Passando al Continente Africano, nel sud del Sahara, esattamente in Nigeria, troviamo il centro storico della città Agdez, antico centro commerciale tuareg, tra cui spicca un minareto costruito completamente di mattoni di fango.
In Canada, invece, nello Stretto di Belle Isle, sorge la vecchia stazione baleniera  di Red Bay, con il suo ricco patrimonio archeologico sottomarino.
Un ultima idea per questo ideale tour nei luoghi divenuti Patrimonio dell’Umanità è Levuka, antica Capitale dell’arcipelago delle Fiji ed ex colonia britannica, con i suoi vecchi edifici coloniali ancora in perfetto stato.

Leave a Reply