EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

TrentinoInJazz 2015! Sabato 18 luglio al via la sezione Valli del Noce dedicata a Miles Davis:

Comment

Consigli
Sabato 18 luglio comincia ufficialmente la sezione del TrentinoInJazz delle Valli del Noce (fino a qualche anno fa il festival Non Sole Jazz), diretta da Enrico Merlin con la direzione tecnica di Chiara Biondani. Per l’edizione 2015 nella rassegna curata da Merlin le novità sono il cartellone tutto italiano e la dedica speciale alla figura ispiratrice di Miles Davis. Dopo due incontri svoltisi al MART, sabato 18 la rassegna entra nel vivo con il primo concerto dedicato a Miles, ovvero Electric! Electric!. Un omaggio alla sua musica e in generale alle sonorità dell’epocale Bitches Brew (1969), con brani originali che permettono all’ensemble (Francesco Chiapperini, Andrea Illuminati, Vito Emanuele Galante, Simone Lobina, Luca Pissavini, Fabrizio Carriero) di improvvisare con continuità alternando riff e stili musicali differenti. Electric! Electric! è anche un ringraziamento alla musica di Stone, Sonic Youth, Chemical Brothers, Radiohead, Jimi Hendrix, James Brown e Stockhausen. Nel pomeriggio alla Scuola Eccher di Cles Enrico Merlin incontrerà Maurizio Beltrami, apprezzato progettista di effetti sonori per chitarre e bassi di Fattoria Mendoza. Nella clinic aperta a tutti i musicisti, Merlin e Beltrami si confronteranno sulla filosofia sonora che anima i progetti e le macchine realizzate in casa Mendoza.

Alle 21.00 nuovo appuntamento del Valsugana Jazz tour, la sezione del TrentinoInJazz che si svolge in Valsugana – a cura di Lorenzo Tomaselli, presidente di FaRe Jazz – e che festeggia tredici anni di attività, con l’arrivo di Patrizia Conte a Tenna! Dotata di splendide risorse vocali nelle quali trova espressione la ricchezza della sua personalità, la vocalist pugliese è attivissima da più di un ventennio e non si contano le sue collaborazioni con giganti quali Gianni Basso, Lee Konitz, Mark Murphy, Jimmy Owens, Roberto Ottaviano, Massimo Moriconi, Bobby Watson e Tullio De Piscopo. Contrassegnata da uno stile inconfondibile, pregno di una tensione vitale che diventa intensa al massimo grado nei concerti, si esibirà con una band di grandi musicisti, tra i quali spicca Sandro Gibellini, uno dei massimi esponenti della chitarra jazz in Italia.
Anche per l’edizione 2015 TrentinoInJazz rilancia la sua originale fisionomia di network: il festival nasce infatti come “federazione” di rassegne preesistenti nelle valli della provincia di Trento ma oggi più che mai mostra unitarietà organizzativa e omogeneità artistica. Dal 24 giugno ai primi di settembre Panorama Music Festival anima il palcoscenico naturale delle Dolomiti della Val di Fassa, con concerti in alta quota. Coinvolto per la prima volta anche il MART di Rovereto, con appuntamenti unici nel loro genere tra musica e cultura contemporanea. Immancabile il Valsugana Jazz Tour, che riserva grande attenzione alle colonne del jazz internazionale e ai frizzanti Aperitivi Jazz. Presenti anche la Valli del Noce, all’insegna del jazz di frontiera quest’anno tutto italiano, con una dedica speciale a Miles Davis. Quattro concerti di lusso per il Lagarina Jazz, diretto dal giornalista Giuseppe Segala, con artisti di risonanza mondiale. La fase finale si svolge in autunno a Trento e Rovereto: Sonata Islands – diretta da Emilio Galante – dedicata ai connubi sperimentali tra jazz, rock e musica colta.
Prossima data:
Domenica 19 luglio, Kekko Fornarelli Trio, San Romedio.
Calendario completo della rassegna:

Leave a Reply