EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tour nei Colli Euganei

Comment

Veneto

La montagna rappresenta una scelta alternativa al mare perfetta perché offre la possibilità di fare movimento, di stare all’aria aperta e di conoscere piante ed animali. Trascorrere le ferie ad alta quota è consigliabile anche alle famiglie con bambini perché possono imparare a sciare ma anche andare in bicicletta divertendosi in un ambiente incontaminato.

Per trascorrere le ferie in montagna vi suggeriamo il Veneto ed esattamente i Colli Euganei.

Per chi ama il trekking e la bicicletta la meta ideale sono i Colli Euganei che ricadono nel territorio della provincia di Padova e che sono tutelati dall’omonimo parco. I Colli Euganei vantano un’offerta turistica articolata e di alto livello composta da percorsi naturalistici, occasioni per praticare sport e tanti luoghi d’arte, storia e cultura. Inoltre, si trovano in un’area molto vicina a realtà come Vicenza, Venezia, Verona e naturalmente Padova.

Il parco dei Colli Euganei è costellato di dimore nobiliari edificate durante il rinascimento ma, è un’area abitata sin dal passato come testimoniano i siti archeologici di epoca romana e medioevale, come l’Abbazia di Praglia.

Una località particolarmente nota è Arquà Petrarca, l’antico borgo dove si trova l’abitazione nella quale morì il poeta Francesco Petrarca. Merita una visita anche Monselice, Montegrotto Terme ed il suggestivo lago di Lispida, conosciuto per i suoi fanghi benefici. A Luvigliano si trova la villa dei vescovi, un edificio cinquecentesco di grande pregio mentre nei pressi di Monteortone sorge il santuario di San Daniele e il santuario Mariano.

Nel corso dei secoli la bellezza dei Colli Euganei hanno rapito l’interesse moltissimi artisti, come per esempio D’Annunzio e, ancora prima, Ugo Foscolo.

All’interno del Parco dei Colli Euganei è possibile organizzare bellissime escursioni in un paesaggio dolce circondato da imponenti massicci. Fra antichi boschi, castagneti e pievi medioevali si possono ammirare specie rare della flora e della fauna ma anche musei, Chiese e manifestazioni culturali.

All’interno del Parco, oltre ai sedici sentieri segnalati, si può usufruire di una lunga pista ciclabile che permette di attraversare un paesaggio unico nel suo genere perché unisce storia, arte ed enogastronomia e può arrivare fino ad una delle stazioni termali più conosciute: Abano Terme.

Leave a Reply