EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“Tarallucci & Vino”: Presentazione del libro “Gli angeli non sono tutti bianchi”.

Comment

Calabria Consigli

Si terrà venerdì 4 agosto, alle ore 21 nella piazza Fontana Vecchia nel centro storico di Pizzo, l’ultimo appuntamento della rassegna “Tarallucci & Vino” organizzata da Libera Vibo, dalla cooperativa Kairos, dalle associazioni Lanterna  Magica e Nish.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il libro dell’autore vibonese Francesco Nicolino, “Gli angeli non sono tutti bianchi“. Un viaggio di speranza, che vuole rappresentare quello di tanti uomini e donne che, pur temendo la morte, non esitano un momento a riempire un barcone precario per una promessa di futuro migliore. Maryam, la protagonista, è tutte le giovani donne che arrivano nei nostri porti e che non chiedono null’altro se non una vita dignitosa e libera.

Durante la presentazione sarà possibile fruire della mostra fotografica “Viaggio senza (con)fine” di Franco Giogà. Un itinerario tra volti, sorridi e occhi pieni di paura ma allo stesso tempo, gioia di vivere, che il fotografo ha immortalato durante alcuni sbarchi di migranti nel porto di Vibo Marina. 

A chiudere la rassegna saranno due musicisti calabresi, Il chitarrista Attilio Costa e il cantautore Francesco Sicari. Un duo che attraverso le note di chitarra e voce, ci accompagnerà nei meandri della nostra terra e nel profondo delle nostre radici, assaporando gusto e profumi antichi. 

Durante la serata sarà possibile continuare a confrontarsi sul tema del libro degustando anche il vino rosso di Sicilia, “Placido Rizzotto” ed i taralli pugliesi prodotti, con il marchio “Libera Terra”, dalle cooperative che lavorano i terreni confiscati alle mafie.

Un’iniziativa densa di contenuti ed emozioni, nel corso della quale si avrà l’occasione di sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare “Ero straniero” che mira, attraverso il superamento della legge Bossi-Fini, ad una politica sull’immigrazione basata su accoglienza, lavoro ed inclusione ed all’abolizione del reato di clandestinità.

Leave a Reply