EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: vini

“Orvieto con Gusto”, storica passeggiata enogastronomica

“Orvieto con Gusto”, storica passeggiata enogastronomicaA Orvieto da sabato 5 a domenica 6 ottobre 2013 si terrà la XIV° edizione di “Orvieto con Gusto” la storica passeggiata enogastronomica tra autentici sapori della tradizione della terra. “Orvieto con Gusto” , sotto l’egida dei valori di Slow Food e di Cittaslow, attraverso la collaborazione tra il Comune di Orvieto e gli operatori del Consorzio Orvieto Way of Life, grazie ad alcuni sponsor e ad altre collaborazioni, porta avanti una filosofia di vita che, alla salubrità e al piacere del cibo, unisce scelte e pratiche culturali e sociali.

Dalle ore 12,30 alle 16,30 si svolgerà , tra un assaggio e un altro nei palazzi storici e nelle piazze si potranno degustare specialità orvietane, abbinate ai migliori vini locali.

I punti allestiti per le degustazioni saranno quattro: Palazzo del Popolo-Sala Expo, Complesso del San Giovanni/Palazzo del Gusto/Centro Servizi Formativi Provincia di Terni, Palazzo dei Sette, Ristorante Al San Giovenale

er la manifestazione sono previste cinque tappe :

Tappa 1; Palazzo del Popolo

Tappa 2 ; Chiesa di Sant’ Agostino – Piazza San Giovenale

Tappa 3 ; Complesso di San Giovanni – Palazzo del Gusto

Tappa 4 ; Biblioteca Comunale – Complesso di San Francesco

Tappa 5 ; Piazza Duomo.

Costo del biglietto “A spasso con Gusto

Euro 25,00 a persona per l’intero itinerario (in omaggio bicchieri e porta bicchieri).

Bambini 6/12 anni euro 15,00 – Bambini 0/6 anni gratis su prenotazione.

Acquisto Biglietto online

bonifico bancario Consorzio Orvieto Way of Life c/o Cassa di Risparmio di Orvieto Sede Centrale

IBAN IT59N0622025710000001000829

Prenotazioni obbligatorie Consorzio Orvieto Way of Life orvietowayoflife@yahoo.it

Per informazioni

Consorzio Orvieto Way of Life
cell. 349.7857618 (Orietta) – cell. 329.4030745 (Cristina)

Published by:

Udine “Friuli DOC” da giovedì 12 settembre 2013 a domenica 15 settembre 2013

Udine "Friuli DOC" da giovedì 12 settembre 2013 a domenica 15 settembre 2013Torna da giovedì 12 settembre 2013 a domenica 15 settembre 2013 “Friuli DOC: vini, vivande, vicende, vedute” . Una quattro giorni per  assaporare gusti e piaceri del palato e perdersi nelle  bellezze, le peculiarità e le prelibatezze di una terra ricca e ospitale.

Per quattro giornate “Friuli DOC: vini, vivande, vicende, vedute”  animerà Udine con i suoi stand enogastronomici dove poter gustare i mille sapori della regione. Il centro storico viene chiuso al traffico automobilistico diventando una vetrina a cielo aperto di cultura, tradizioni ed enogastronomia.
Vivere Friuli Doc è un’esperienza coinvolgente: un’occasione per trascorre un fine settimana diverso e divertente. L’arte, la storia e la natura si uniscono ai  migliori prodotti DOC, da degustare singolarmente e come ingredienti di ricette tradizionali o innovative.

Inoltre un centinaio di spettacoli musicali, bande, gruppi folkloristici, animazione da strada e laboratori per bambini animeranno le vie e le piazze cittadine e inoltre per i più curiosi non mancheranno gli appuntamenti culturali con numerosi incontri, presentazioni, mostre e visite guidate.

 

Published by:

Golosità dolciarie a Valenza

Golosità dolciarie a ValenzaValenza è una località  famosa per la lavorazione dell’oro. In questa cittadina, in provincia d’Alessandria, è conosciuta anche per la fiera di prodotti che, nel loro piccolo fanno gola: i dolci.

Dal 13 al 15 settembre si terrà  Golosare, una tre giorni dedicata alle specialità dolciarie italiane, durante i quali, rappresentanti provenienti da tutte le regioni d’Italia esporranno e offriranno cioccolato e le sue varianti, pasticceria, distillati e vini tipici. La fiera ha lo scopo di far conoscere e diffondere i prodotti dolciari preparati con sapienza e accuratezza secolare .

Il percorso fieristico percorrerà tutte le regioni italiane, ognuna con le proprie specialità dolciarie ed alcoliche a mo’ di gara. Infatti, i visitatori, all’ingresso gli verrà consegnata una scheda compilativa, dove dovranno dare un voto alle specialità preferite. Poi, domenica 15,  a fine giornata, verranno proclamati il miglior vino, il miglior dolce ed il miglior cioccolato regionali d’Italia.

Oltre al concorso, nelle giornate di sabato 14 e domenica 15, la manifestazione metterà in campo altre iniziative per animare il percorso del pubblico. In particolare, durante la serata di sabato 14 , dalle ore 19.00 verranno allestite delle aree dove si potranno degustare le specialità dolciarie tipiche di ogni regione, abbinate ai tipici vini della zona.

Ampi spazi saranno dedicati alle dimostrazioni culinarie da parte di chef, pasticcerie sommelier, che si alterneranno in performance relative alla propria area di competenza e assistere, così, alla creazione di decorazioni estrose realizzate con i migliori cioccolati, accompagnate da spiegazioni e consigli per chi volesse cimentarsi, in casa propria, con quest’arte raffinata. Non mancheranno aree dove i genitori, che vorranno girare in tutta tranquillità la fiera, potranno affidare i propri figli alle mani di esperti animatori, che li intratterranno con giochi costruttivi e laboratori formativi.

Published by:

Verona la bella La città sull’Adige dal fascino antico

Verona la bella La città sull'Adige dal fascino anticoVerona la bella, Verona dal fascino antico, la città di valori e forme legati al mondo medioevale e rinascimentale. Verona palcoscenico della tragica storia d’amore di Romeo e Giulietta di Shakespeare.

Verona, una delle più antiche e più belle città italiane, adagiata sulle sponde dell’Adige, tra le Prealpi venete, poco lontana dal lago si trova al centro delle maggiori vie di comunicazione, nazionali e internazionali. Il centro storico, attraversato dal fiume Adige nel suo lento scorrere, si presenta come una suggestiva rete di ponti. Qui l’atmosfera dei vicoli e delle piazze, i sapori, i gusti di una cucina territoriale inimitabile che si perpetua nel tempo immutata e tradizionale e che rende indissolubile il legame con i vini veronesi, famosi e apprezzati in tutto il mondo.

La città più importante per la presenza di resti romani così ben conservati, ci offre una suggestiva passeggiata lungo l’incantevole Piazza Bra . Percorrendo il Liston, si giunge in via Mazzini, la più frequentata ed elegante via di Verona. Via Mazzini si apre a sinistra con Piazza delle Erbe e a destra con via Cappello, ove possiamo raggiungere la famosa Casa di Giulietta, una delle mete obbligate anche per chi visita la bella Verona. Il portico di ingresso ci conduce nell’affascinante cortile, ove si affaccia il balcone . La sua visita come quella degli  interni della casa, è un’esperienza unica.Verona la bella La città sull'Adige dal fascino antico

Ma il simbolo di Verona, non meno importante del celebre balcone, è l’Arena. L’anfiteatro romano costruito, nel primo secolo d.c., è situato proprio al centro della città nella Piazza Brà. L’Arena di Verona è a testimonianza dell’importanza di verona ai tempi dell’impero romano. In duemila anni di storia è sempre stata la sede di spettacoli ed intrattenimenti di diverso tipo. Ai giorni nostri è universalmente conosciuta per le importanti manifestazioni che vi si tengono, in particolare il Festival Lirico Areniano.

Da Piazza delle Erbe che rappresenta il centro economico e politico della città, ma soprattutto un vivace mercato di frutta e verdura, è possibile accedere, attraversando l‘Arco della Costa, alla piazza dei Signori da cui si può ammirare la Loggia del Consiglio e il Palazzo degli Scaligeri e raggiungere le Arche Scaligere, il complesso dei sepolcri in stile gotico dei Signori di Verona.

Non lontano si trova Via Sottoriva, una delle strade più caratteristiche della città, al termine della quale è possibile ammirare l’abside della chiesa di Santa Anastasia, splendido esempio di gotico italiano che annovera al proprio interno il celebre affresco “S.Giorgio e la Principessa” di Pisanello.

Ma Verona è anche una visita splendida basilica di S. Zeno, con al centro della facciata in tufo il grande rosone detto Ruota della Fortuna e il prezioso portale decorato da formelle di bronzo. All’interno, oltre alla cripta, è possibile ammirare un vero e proprio capolavoro della pittura rinascimentale, la “Pala di Andrea Mantegna”, raffigurante la Madonna con Bambino e santi.

 Molte sono le specialità veronesi:  i piatti tipici sono la zuppa scaligera, gli gnocchi al burro , con pomodoro e con la “pastizada de caval” (salsa con spezzatino di carne di cavallo);e poi i dolci: il pandoro, i “natalini” e la “bressadella “ pasquale. Da non dimenticare i vini DOC veronesi, per citar ne alcuniBardolino, Bardolino Chiaretto, Bardolino Classico,Valpolicella Amarone.

Published by:

Pavia dal 5 all’8 ottobre “Autunno Pavese Doc”

Pavia, a Palazzo Esposizioni, dal 5 all’8 ottobre  “Autunno Pavese Doc”  giornate dedicate ai vini e i prodotti tipici  locali, una mostra mercato dei prodotti e dei produttori agroalimentari della provincia di Pavia .
Quattro i punti di degustazione ed un ristorante offriranno il meglio della cucina pavese, e negli stands appositamente allestiti si potranno gustare i salumi di Varzi , i formaggi, la zucca di Dorno ,la cipolla rossa di Breme; tutto accompagnato dai vini dell’Oltrepò Pavese: i rossi vivaci, quelli corposi ed i bianchi .

L’edizione di quest’anno  di “Autunno Pavese Doc” sarà dedicata alla memoria di Gianni Brera , il grande scrittore e giornalista,  che verrà ricordato con una mostra fotografica e con interventi di personaggi sportivi .

Il concorso “Sapori pavesi in sfida”, vedrà ogni sera una diversa scuola alberghiera della provincia di Pavia proporre una cena con piatti ispirati alla ricerca culinaria di Gianni Brera.

Tra i tanti eventi in programma  i laboratori di cucina ce lezioni su lieviti, tartufi e composizioni floreali. E poi  i laboratori didattici per bambini e la mostra di animali di allevamento

AUTUNNO PAVESE DOC
5-8 ottobre 2012
Pavia, Palazzo Esposizioni
Orari:
venerdì: 17.00/24.00
sabato: 15.00/24.00
domenica: 10.30/24.00
lunedì: 17.00/24.00
Biglietto: intero € 5,00 – ridotto € 2,50
www.autunnopavesedoc.it
Tel. 0382.393269

Published by: