EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: val d’Ultimo

Passeggiate invernali nei dintorni di Merano

Passeggiate invernali nei dintorni di MeranoPercorsi poetici, naturalistici e storici per conoscere e vivere a fondo un territorio ricchissimo di opportunità. Passeggiare è sicuramente il modo più valido per apprezzare una città o un territorio e per scoprirne gli angoli o gli scorci più belli e nascosti. La stagione invernale poi, regala un’atmosfera molto romantica e valorizza la bellezza dei percorsi cittadini e di sentieri immersi nella natura.

Continue reading

Published by:

Scopriamo la Val d’Ultimo camminando nella natura

Scopriamo la Val d'Ultimo camminando nella naturaNon lontano da Merano,nei pressi di Lana, inizia una strada di circa 40 km, che conduce lungo la Val d’Ultimo e che finisce alle spalle dello Stelvio. I paesi che s’incontrano, le montagne, i laghi e i verdi prati, rappresentano un’area ancora poco conosciuta e che, per questa ragione, mantiene integre le tradizioni e incontaminata la natura. Questo splendido paesaggio, ogni estate, fa da cornice a un divertente evento che vale la pena seguire: la Corsa dei Masi “Ultner Höfelauf”. Domenica 28 Luglio, infatti, si svolgerà questa manifestazione giunta alla sua nona edizione, con un percorso di gara che si articola tra i masi più belli della zona compresa tra Pracupola e Santa Geltrude, in un itinerario, che tocca entrambi i versanti della Val d’Ultimo e regala un’avventura unica ai partecipanti. I corridori saranno suddivisi in diverse categorie in base alla fascia d’età e alla resistenza fisica. Si parte dai bambini che si cimenteranno in un percorso di 1 km, per arrivare agli escursionisti e camminatori più esperti, in dialetto “Guat Gongen“ (ovvero “andato bene“), che percorreranno 8,4 chilometri di corsa. Tra i partecipanti di quest’anno ci sarà anche Dominik Paris, il talentuoso discesista della Nazionale Italiana, rivelazione della scorsa stagione di Coppa del Mondo di Sci. Dopo la marcia l’evento sportivo si trasformerà in un’indimenticabile esperienza gastronomica, con stand che offriranno alcuni tra i più saporiti prodotti della cucina locale. Tra questi, i tradizionali canederli, la carne Laugen-Rind, la pasta biologica, l’eccellente pane e i dolci. Un altro modo per scoprire la Val d’Ultimo, nel periodo compreso tra Giugno e Ottobre, sono le escursioni alla scoperta del Parco Nazionale dello Stelvio. Quattro le alternative di percorso proposte, tra le quali anche una serale dal forte impatto emotivo. Il nome di questa escursione è Animali selvatici al tramonto, per ammirare la fauna locale e, con un pò di fortuna assistere ai singolari rituali d’amore dei cervi. Tre le date per partecipare a questa escursione: il 18 e il 25 Settembre, e il 2 Ottobre.

Più informazioni: www.ultental.it

Press Way srl – Ufficio Stampa
Tel. 02-36.64.24.61
Tiziano Pandolfi –                                                                                                                                                Cell. 338-6820776
pandolfi@pressway.it

Merano Marketing rl (MGM)
Tel. 0473-20.04.43
www.pressway.it                                                                                                         www.meranodintorni.com                                                                                                                                        Barbara Schnitzer                                                                                                       barbara.schnitzer@mgm.bz.it

Published by:

Merano Fra acqua e natura

immagine_meranoAlla confluenza di due fiumi, il Passirio e l’Adige, sorge Merano, ridente cittadina del Südtirol. L’acqua è una caratteristica legata alla città; ne sono una prova le 69 fontane che testimoniano ed esiste una passeggiata denominata La via delle fontane che permette di visitare Merano facendo tappa presso le stesse.

Ma la testimonianza di questa unione sono le famose  Terme di Merano, con le sue piscine coperte e scoperte. Chi volesse passare qualche giorno in totale relax, qui si ci potrà veramente rigenerare con i molti trattamenti a base di prodotti locali, saune   usufruire  I trattamenti, molti dei quali a base di prodotti tipici locali, le saune e gli spazi wellness, ammirando, nel contempo, le montagne che fanno da corona alla città.
Anche per gli amanti delle camminate in totale tranquillità, Merano offre 84 Km di sentieri che costeggiano i Waalwege, i canali d’irrigazione meranesi. E’ un percorso in otto tappe con diversi punti d’interesse e viste panoramiche, adatto a tutti, in particolar modo alle famiglie, che permette di godere appieno della natura passeggiando tra vigneti, graziose pievi e castelli.

L’acqua potabile, che proviene totalmente da fonti sorgive, come quella del Monte San Vigilio, serve tutta la città ed è nota per il suo elevato grado di purezza ed è anche utilizzata per produrre la rinomata birra Forst.

Spostandoci fuori Merano, troviamo Gargazzone. Qui si trova la piscinaB-naturbad-gargazon naturale, dove l’acqua viene purificata solo attraverso le piante escludendo così l’utilizzo di cloro o aggiunta di sostanze chimiche. Infatti la piscina è divisa in due zone: la prima destinata alla balneazione e la seconda,  denominata Nettuno e che copre tutto il perimetro, funge da filtro naturale che, a tale scopo, utilizza alghe, piante acquatiche e sassi.

Per chi ama la pesca, in particolare quella con la mosca, ha la possibilità di praticarla nei fiumi e nei laghi della Val d’Ultimo, come il torrente Valsura oppure il lago di Fontana Bianca, qui per il rispetto della natura possono essere catturate 3 prede al giorno. Se volessimo abbinare la pesca ad una salutare passeggiata, si può raggiungere il Lago Verde, a 2529 metri s.l.m.

Published by: