EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: turismo

Il circuito turistico degli outlet, ecco la sua piattaforma online

outletNon esiste persona in Italia che non abbia almeno una volta provato l’ebbrezza di fare shopping in uno dei molti outlet disponibili sul nostro territorio, luoghi questi in cui lo shopping diventa davvero democratico e alla portata di tutte le tasche. Gli outlet ci appaiono come dei veri e propri paesi che offrono negozi di tutte le migliori marche, sia dei brand di maggiore tendenza che hanno milioni di negozi in franchising sparsi in tutto il mondo che dei marchi di alta moda, e dove possiamo trovare prezzi scontati anche sino al 70% rispetto al prezzo che troviamo nei negozi tradizionali. Ovviamente negli outlet non troviamo i capi delle ultime collezioni, troviamo bensì le vecchie collezioni, le rimanenze dei negozi e capi che vengono appositamente realizzati proprio per queste innovative realtà commerciali.

Continue reading

Published by:

La convenienza di crearsi dei fotolibri dei propri viaggi

photobook-a4Siete dei viaggiatori appassionati? Sentite ogni volta che chiudete gli occhi il gusto dei piatti assaporati durante i vostri viaggi intorno al mondo e vi ritornano alla mente le sensazioni avute davanti ad un paesaggio del tutto nuovo? Ricordate allora di non lasciare mai le vostre fotografie di viaggio nella scheda di memoria della vostra macchina fotografica o nella memoria del vostro computer. In questo modo infatti imprigionate i vostri ricordi in uno spazio dal quale poi difficilmente troveranno una via di uscita, li relegate in un luogo che li porterà lontano dal vostro cuore e che da ricordi vividi e ricchi di emozioni li trasformerà in echi lontani difficili da riportare alla mente.
Published by:
Trentino Alto Adige

Madonna di Campiglio, la perla delle Dolomiti

Madonna di Campiglio, la perla delle DolomitiMadonna di Campiglio, un luogo meraviglioso nel cuore delle Dolomiti. Una meta raffinata ed elegante, pur mantenendo intatto il maestoso paesaggio delle affascinanti montagne che la circondano. Un paradiso per gli sciatori e gli appassionati di sport invernali, Madonna di Campiglio si distingue per gli impianti di risalita all’avanguardia, efficienti e veloci, e un ambiente naturale spettacolare.

Continue reading

Published by:

Sardegna Visita al Parco del Gennargentu e Golfo di Orosei

Visita al Parco Nazionale del Gennargentu e Golfo di Orosei Una visita al Parco Nazionale del Gennargentu e Golfo di Orosei  è un’occasione da non perdere per il turista che vuole scoprire un’altra Sardegna, che conserva gelosamente le sue tradizioni e la sua storia.

Il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu, nella provincia di Nuoro, è parco terrestre e marino considerato da molti il più bello e il più selvaggio dei parchi nazionali dei parchi nazionali italiani. Esso comprende il più importante sistema montuoso della Sardegna con i versanti che discendono fino ai litorali della costa orientale dell’Isola. Oltre al Gennargentu, che con la Punta Lamarmora raggiunge la vetta più alta della Sardegna e il selvaggio Supramonte, è un estensione ricca di acque sotterranee e caratterizzata da un paesaggio tormentato e fantastico. Tra i siti più belli di questo stupendo parco va menzionato il Supramonte di Oliena e la valle di Lanaittu; il Supramonte di Orgosolo; la sorgente carsica di Su Gologone. E ancora il canyon di Su Gorropu, con pareti alte sino a 450 m; la dolina di Su Suercone, una stazione di tassi secolari, cavità e voragini; le grotte Su Bentu e Sa Oche, il golfo di Orosei, che dal Supramonte si estende a Cala Gonone a Santa Maria Navarrese  in un mare limpido di smeraldo.

L’ampia zona del Parco è decisamente selvaggia e affascinante, poiché presenta scenari taglienti, aspri e inconfondibilmente segnati dall’azione incessante del tempo, dell’acqua e delle condizioni atmosferiche.
Non mancano i pascoli, i boschi e la vegetazione fluviale, che accompagna il percorso di stupendi torrenti. Questa è la terra del muflone, del cervo e del daino, con  specie rare di volatili come, l’aquila reale e il falco pellegrino, ma anche animali caratteristici di questa zona, come la pecora selvatica dalla forti corna a spirale.

Numerosi sono i percorsi suggestivi all’interno del perimetro del Parco sia sotto il profilo paesaggistico, ambientale e storico-archeologico.
Durante queste gite non manca, inoltre, la possibilità di fare una pausa in un particolarissimo punto di ristoro tipico della zona: il pinnettu , tradizionale rifugio dei pastori, fatto di legno e fronde. Formaggio fresco e stagionato, pane carasau, salumi locali e un bicchiere del  robusto Cannonau, sono le specialità che si gustano in questi luoghi.

 

Published by:

Molveno svago e relax nel Parco Naturale Protetto Adamello-Brenta

 Molveno svago e relax nel Parco Naturale Protetto Adamello-Brenta Il Parco Naturale Adamello-Brenta è la più vasta area protetta del Trentino. E’ interessato dalla presenza di oltre 80 laghi e dal ghiacciaio dell’Adamello, uno dei più estesi d’Europa. L’area è frequentata da appassionati di sport invernali. Dal passo del Grosté, che culmina a 2438 m (si accede in teleferica e poi a piedi), godrete di un panorama a 360° sul massiccio del Brenta.

La componente faunistica del Parco Adamello Brenta è tra le più ricche dell’arco alpino, comprendendo tutte le specie montane, ivi inclusi lo stambecco e l’orso bruno.

Nel Parco Adamello foreste e prati, frutti di bosco e fiori già quasi introvabili, migliaia di insetti, pesci, uccelli e animali, la cui vita ha un ruolo determinante per gli equilibri biologici del parco e della Terra, hanno sempre più bisogno di essere salvaguardati e protetti. Il massiccio delle Dolomiti di Brenta con cime che superano i 3000 metri, teatro della storia dell’alpinismo e frequentato dai piè forti scalatori di ieri e di oggi; su queste cime e pareti dolomitiche hanno tracciato itinerari scalatori mitici .

 Molveno  è una rinomata stazione turistica, a quota 864 metri sul livello del mare, sulle rive dell’omonimo lago e ai piedi del Gruppo Brenta. Il suo lago ha una fauna ittica molto ricca, con un’habitat naturale per il pesce persico, il salmerino, la trota mormorata la carpa e il luccio. Oltre al lago naturale più profondo del Trentino, premiato da Legambiente con le cinque vele per il suo pregio naturalistico e il contesto ambientale, il massiccio delle Dolomiti di Brenta con cime che superano i 3000 metri è l’altro elemento di richiamo.

 Molveno dispone di numerose strutture  in grado di soddisfare le aspettative di una vasta utenza in tema di prestazione di servizi accessori e complementari tipici della vacanza, animazione e di intrattenimento, gli impianti  sportivi come la piscina ludica per i bimbi e quella olimpionica ed altre opportunità   si svago e relax. Un comodissimo Skibus gratuito a partire dal 18 dicembre accompagnerà   direttamente al vicinissimo comprensorio sciistico della Paganella, che offre 60 Km di piste perfettamente innevate e di ogni difficoltà  .

Published by:

Monesi di Triora L’altra Liguria, tra sentieri e crinali del monte Saccarello

Monesi di Triora L'altra Liguria, tra sentieri e crinali del monte SaccarelloMonesi di Triora, a pochi chilometri dalla costa ligure, è immersa in un ambiente ancora integro. Questa rinomata stazione sciistica a misura d’uomo è un piccolo mondo a sè , dove la bellezza del territorio e l’accoglienza della piccola comunità, sapranno dare più valore alle tue giornate.

Monesi è l’altra Liguria , non solo apprezzata per il turismo balneare, ma per il suo entroterra, dove, oltre che allo sci, ci si può dedicare a molteplici attività tra valli e monti che regalano serenità e salute.

Monesi, una perla tra le nevi situata a 1376 m s.l.m. alle pendici del monte Saccarello – a 2201 m s.l.m. – il monte più alto della Liguria. Per tanti Liguri, Monesi è “la neve”, una stazione sciistica tra Liguria e Piemonte, ma il luogo attira turisti per attività di sport, escursionismo e cultura locale.
Il territorio gode dei numerosi sentieri attorno al Saccarello o lungo il bellissimo bosco delle Navette, alla scoperta di stambecchi e caprioli.

Nel periodo primavarile ed estivo sono molte le attività sportive che si possono svolgere nei dintorni. La più praticata è il trekking lungo i numerosi sentieri che passano sui crinali del monte , il mountain biking lungo i molti percorsi a disposizione tra i quali la via del sale nel tratto che collega Limone Piemonte a Ventimiglia, e che passa proprio sul crinale del monte Saccarello; passeggiate a cavallo nei percorsi attrezzati della Val Tanarello; il rafting e il parapendio.

 

Published by: