EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: san michele

Albenga: dal 6 aprile si parte per itinerari sacri della fondazione San Michele onlus di Cuneo

eacfe4b1c1ALBENGA- Una serie di gite ed escursioni per conoscere il patrimonio devozionale, storico e culturale dell’entroterra ligure e del Basso Piemonte: è questa in estrema sintesi la proposta della Fondazione San Michele Onlus, che ha presentato il programma delle visite culturali volte alla conoscenza ed alla valorizzazione del grande patrimonio spirituale, storico e artistico dei Beni Culturali Ecclesiastici della provincia di Cuneo e dell’entroterra ingauno. Ceva, Mondovì, Calizzano, Alto, Caprauna e le ricchezze artistiche delle diocesi cuneesi saranno le mete della sesta edizione di questa importante proposta che le Diocesi della Provincia di Cuneo rivolgono a quanti sono interessati a conoscere il patrimonio artistico di un’ampia area estremamente eterogenea dal punto di vista del paesaggio, delle tradizioni, delle manifestazioni culturali ed artistiche. “ Si tratta- dicono gli organizzatori- di venti itinerari e tre escursioni a piedi che si svolgeranno tra aprile e novembre a cui si aggiungerà un appuntamento a dicembre in concomitanza con le festività natalizie, sul tema della Natività. Alcuni itinerari faranno conoscere alcune importanti confraternite sodalizi laicali esistenti sin dal Medioevo, che hanno caratterizzato nei secoli la storia delle nostre comunità e segnato il territorio con interessanti edifici di culto sede dei riti religiosi e dell’attività di mutuo soccorso dei confratelli. Alcuni itinerari apriranno le porte di oratori e confraternite che recano al loro interno tracce della storia di queste associazioni e preziose testimonianze artistiche”. Itinerari e visite riguardano chiese e monumenti appartenenti alle diocesi di Cuneo, Alba, Fossano, Mondovì e Saluzzo. Il primo itinerario è in programma sabato 6 aprile ad Alba: “ Il culto della Croce nella Diocesi di Alba” ne è il titolo.
Per avere maggiori informazioni sulle iniziative e gli itinerari è possibile consultare l’elenco ed il calendario delle aperture presente all’interno dell’opuscolo che è scaricabile dal sito  www.fondazionesanmichele.it.
CLAUDIO ALMANZI

Published by:

Sagra Paesana di San Michele dal 23 al 28 ottobre, programma completo

Al via martedì 23 ottobre, la Sagra Paesana di S. Michele, che si concluderà domenica 28 ottobre. La prima serata sarà dedicata alla polenta con il Gruppo Alpini di Cesena, e l’accompagnamento musicale di Daniele Cristofori (Teatro tenda, ore 20).

Mercoledì 24 ottobre, ore 20.30, l’appuntamento sarà con la gara di Burraco, sempre all’interno del teatro tenda (per informazioni, Maria Luisa,             335 6149175      ); mentre giovedì 25 ottobre, serata musicale con i favolosi Da Plenta e …i cappelletti di San Michele.

Con l’avvicinarsi del fine settimana, la Sagra di S. Michele entrerà nel vivo: venerdì 26 ottobre, alle 20.45. incontro-dibattito su “La mafia e Grigia” (La Cupola dei Colletti Bianchi) e del “Secondo dossier sulle mafie in Emilia Romagna. Saranno presenti i giornalisti Pino Finocchiaro e Gaetano Alessi.

Sabato 27 ottobre, Gara Podistica per adulti e bambini (alle 15.50) e a seguire, la gara “Americana”, ovvero la corsa con le ciabatte infradito. In serata, tutti sotto il Tenda per gustare una cena tipica romagnola (ore 20).

La Sagra si concluderà domenica 28 ottobre, con una giornata ricca di appuntamenti: mercatino mostra scambio, una mostra di pittura al Circolo Endas, l’apertura di un’osteria con ciambella, vino e piadina sin dalla mattina. Seguirà nel pomeriggio, dalle 14.30, “Diamoci la Zampa”, percorso cane e padrone al campo sportivo (per informazioni, 3482712501), dimostrazione/esibizione  di Parkour e Acrobatica con il gruppo “Shine” di Ravenna, e l’esibizione del Gruppo Medievale.

Ma il momento clou della giornata, e dell’intera Sagra, sarà in serata, alle 20.30, con “Le stelle di San Michele Ballano“. Vi partecipano gli abitanti della frazione, che per quella sera si cimenteranno in ardimentose coreografie sulle note delle Hit del momento e delle più celebri colonne sonore di film musicali. Tra un ballo e l’altro andrà in scena una farsa inedita, “Villa Arzilla“, scritta e interpretata dal vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi, assieme al direttore della Madel Detersivi Maurizio Ricci e al veterinario Massimo Cimatti.

Per prenotarsi alle cene: Circolo Endas Tel. 0544.418568; oppure Parrucchiera Marzia 0544.418341

(fonte ravennanotizie.it)
Published by:

Bagnacavallo: Festa di San Michele dal 27 al 30 settembre

Bagnacavallo: Festa di San Michele dal 27 al 30 settembre Fine settembre Bagnacavallo si anima con la Festa di San Michele che è in programma da giovedì 27 a domenica 30 settembre.

Una Festa ricca di appuntamenti, uno tra tutti la stipula del patto di gemellaggio con la Communauté de Communes du Pays d’Othe Aixois (sabato 29), patto che per altro prevede  la scoperta dei paesi amici e gemelli di Bagnacavallo attraverso la musica, la cucina e la danza.

Nelle giornate della Festa di San Michele saranno fruibili alcune mostre tra cui le esposizioni del  Museo Civico delle Cappuccine con le opere  di alcune figure bagnacavallesi ed in particolare di Sonia Micela.

Tanti spettacoli di musica sono previsti in  piazza della Libertà, Teatro Goldoni, chiostro del Museo Civico delle Cappuccine, Piazza Nuova e tutto il centro storico.

In piazza della Libertà ci sarà poi la performance itinerante Cib_arti, incursioni artistiche tra passato e presente nei luoghi della tradizione gastronomica (27 settembre) a Radio Jukebox 2, la radio in diretta del dj Luigi Bertaccini nel centro storico con musica dal vivo con The Doormen (venerdì 28), allo swing dei Good Fellas (sabato 29) per finire con Alta attenzione, una serata dedicata alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia (domenica 30). Piazza Nuova sarà, come da tradizione, il luogo dell’incontro fra le culture e della danza, mentre il Chiostro delle Cappuccine ospiterà appuntamenti teatrali per grandi e piccoli.

Nel  convento di San Francesco, invece alla  Sale Garzoniane ci saranno i  i Racconti i/conici di Antonio Noia (dal 16 settembre al 14 ottobre) e nelle sale del piano superiore Bianco di San Giovanni in 6 movimenti di Sandro Martini (dal 23 settembre al 21 ottobre). Al Teatro Goldoni ci sarà Cantico, opere scultoree ispirate al Cantico di San Francesco eseguite da Marcello Chiarenza, mentre Liliana Santandrea esporrà presso la chiesa di San Girolamo le sue grandi tele di archeologia industriale per Dimensione verticale (dal 23 settembre al 3 ottobre) e Pierpaolo Andraghetti presenterà dipinti, sculture e un’originale installazione raccolte nella mostra In quiete presso la sala di Palazzo Vecchio (dal 25 settembre al 7 ottobre). Ci saranno infine due collettive: gli artisti della Scuola comunale d’arte Ramenghi esporranno dal 23 settembre al 7 ottobre presso Sala delle Colonne, mentre gli artisti provenienti dalle città amiche e gemelle di Bagnacavallo lo faranno presso la sala di Palazzo Vecchio dal 27 al 30 settembre per Arte in Europa.

Una ventina di Appunti d’arte costelleranno poi il centro storico della città, mentre saranno organizzate visite guidate per scoprire alcuni luoghi della città particolarmente suggestivi, dalla chiesa di San Girolamo al Teatro Goldoni, al Podere Pantaleone. Numerose saranno le animazioni, le esposizioni, i mercati e i mercatini lungo le strade della città e nelle chiese della città, ogni sera dal 27 al 30 settembre saranno proposti concerti di musica sacra con cori, canti polifonici e un concerto di campane.

(Info tratte da Lugonotizie.it)

 

Published by: