EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: riviera adriatica

Riviera Adriatica, i migliori hotel

Riviera Adriatica, i migliori hotel Il periodo delle meritate vacanze si avvicina sempre di più, ed è giunto il momento di prenotare l’hotel dove trascorre il periodo di meritato riposo.

Tutti coloro che sono alla ricerca di una località sul mare, ricca di storia e cultura, divertimento e vita notturna, stanno pensando a Rimini.

In una posizione favorevole, direttamente sulla spiaggia sorge l’Hotel 4 stelle Imperial Beach a Rivabella di Rimini; si tratta di una struttura ricettiva raffinata e dotata di tutti i servizi necessari per trascorrere una vacanza indimenticabile.

L’Hotel Imperial Beach è dotato di 56 camere in totale, di cui 6 sono Imperial suite, di un esclusivo ristorante, di una terrazza privata sulla spiaggia e dell’accesso diretto all’arenile. La sua posizione è estremamente favorevole anche perchè è vicino al centro storico e alle sue attrattive.

Le Imperial suite, sono dotate di doppi servizi, compresa una vasca idromassaggio, angolo cottura, doppio televisore e ampi balconi. Inoltre, le camere Superior e quelle Executive godono di un’impareggiabile vista mare.

Il ristorante dell’Hotel Imperial Beach, guarda anch’esso il mare e può ospitare fino a 160 coperti. Qui a colazione, è servito il buffet all’americana che comprende frutta, piatti salati e dolci. Per i pasti principali invece la scelta è piuttosto variegata e comprende piatti tipici regionali ma non solo. Inoltre, il personale è a disposizione per elaborare menù speciali per vegetariani e bambini.

L’Hotel Imperial Beach propone anche numerose offerte per l’estate 2013 adatte sia alle famiglie che alle coppie. La riduzione per le famiglie, prevede che un bambino da 0 a 2.9 anni non paghi, il secondo bambino da 0 a 2.9 anni paga la metà; inoltre i bambini dai 3 ai 12.9 anni hanno lo sconto della metà, stessa cosa l’adulto che ha più di 13 anni. Il pacchetto comprenda la mezza pensione. Invece, le coppie possono approfittare del pacchetto “romantico” che comprende 1 bottiglia di spumante in camera, una poesia d’amore sul letto e petali di rosa, 1 mazzo di rose rosse in camera e due ingressi per il bagno turco e la Jacuzzi; il tutto accompagnato da una musica di sottofondo. Il costo di questo pacchetto è di 59 euro al giorno per coppia.

Per conoscere tutte le proposte per un soggiorno nella riviera romagnola, si può consultare un sito con gli hotel a Rimini e Riccione. Si tratta di un servizio particolarmente utile perchè vengono presentati i principali hotel e per ognuno di loro è possibile ottenere più informazioni collegandosi alla scheda della struttura.

Fra gli hotel di Rimini: Hotel Nautic, Hotel Augusta, Hotel Villa Claudia e Hotel Tura invece fra quelli di Riccione:Hotel Adigrat, Hotel Liberty, Hotel Ardea e l’Hotel Mediterraneo.

Published by:

Un tour per la Riviera Romagnola tra Cesenatico e Cervia

Un tour per la Riviera Romagnola tra Cesenatico e CerviaLa Riviera Romagnola è una delle “destinazioni” più amate e conosciute d’Italia, meta prediletta da turisti non solo italiani ma anche stranieri che giungono qui da ogni angolo del mondo per godere della bellezza delle sue spiagge e del fascino delle sue città.

La Riviera annovera al suo interno moltissime città interessanti, ognuna delle quali si distingue per proprie specifiche caratteristiche e peculiarità.

Tra le tante mete possibili, oggi vogliamo parlarvi di due delle località più note di tutta la Riviera, vale a dire Cervia e Cesenatico.

Cosa visitare a Cervia

Situata nel cuore della Romagna, Cervia è una delle località storiche del litorale dell’Emilia-Romagna che da sempre lega il suo nome alle celebri saline, molto note e frequentate già all’epoca dei Romani. Oggi Cervia è una delle località più alla moda della Riviera, una destinazione cool e mondana dove è possibile rilassarsi ma anche godersi tanto divertimento. La grande attrazione che questa cittadina ha sempre esercitato ha portato a un notevole sviluppo del comparto turistico e alla nascita di strutture di alta qualità tra le quali vale la pena segnalare i moderni e confortevoli hotel di  4 stelle  a  Cervia 

Caratterizzata da molte bellezze naturali, da spiagge e mare incantevoli e da un clima piacevole in ogni periodo dell’anno, Cervia è anche una località di cultura, una città che offre ai propri turisti molti luoghi da visitare. Il centro della città è costituito da Piazza Garibaldi sulla quale si affaccia la Cattedrale cittadina, al cui interno sono custodite importanti opere d’arte come la Madonna della Neve. Dinnanzi alla Cattedrale si erge Palazzo Comunale, la cui costruzione risale al ‘700 e al cui interno sono visitabili importanti reperti storici come la Pietra delle Misure. Veri e propri gioielli della città sono poi il Teatro Comunale, con i suoi magnifici affreschi, e la cinta muraria che circonda tutta la città. I luoghi più suggestivi di Cervia si sviluppano tutt’intorno al porto, qui si trovano i Magazzini del Sale e la Torre San Michele, oltre alla celebre fontana detta “Il Tappeto sospeso”, progettata da Tonino Guerra e realizzata da Marco Barvura.

Ovviamente non si possono trascurare le bellezze naturali, come la pineta di Cervia, che si distingue per le sue dimensioni e per la sua indubbia importanza storica, le Saline di Cervia, ancora oggi in funzione e conosciute per le loro proprietà e alle quali è stato dedicato anche un museo, il Museo del Sale appunto.

Cosa visitare a Cesenatico

Anche Cesenatico è conosciuta da anni come una delle cittadine più belle di tutta la Costa adriatica. Questa fama si deve alle sue bellezze naturali, alle sue spiagge lunghe e sabbiose e al suo mare, sempre di un azzurro profondo. Atmosfera familiare, relax e benessere, oltre a tanto divertimento, fanno di Cesenatico una destinazione ideale per tutti, sia per chi vuole solo immergersi nella natura sia per chi vuole coniugare a un soggiorno di riposo anche svago e conoscenza.

Oltre ad essere una località di mare, Cesenatico è anche una città ricca di storia; questo significa che se avete voglia di conoscere il territorio a Cesenatico avrete molto da visitare.

Cesenatico ha, infatti, molti volti ognuno dei quali rimanda a un particolare periodo della sua lunga storia. Ad esempio Piazza delle Conserve è legata alla lunga tradizione ittica e di commercio del pesce, attività che a Cesenatico è sempre stata molto radicata, mentre la zona del Porto Canale si lega al suo passato di borgo marittimo.

Tra gli altri luoghi storici di grande interesse bisogna poi citare il Museo della Marineria, unico nel suo genere in Italia, e fondato proprio per ricordare l’identità storica di Cesenatico, l’Aquarium, dedicato all’archeologia del territorio, la Casa Museo Moretti, ovvero la dimora dell’omonimo scrittore, e il Parco Acquatico considerato come uno dei più grandi parchi tematici d’Italia.

Published by:

Riviera Adriatica, un magico week end romagnolo

Riviera Adriatica, un magico week end romagnolo

Fine marzo in Riviera Adriatica è di incanto, con il week end pasquale si aprono tutte le strutture da Comacchioa Cattolica.

Un week end in Riviera è da eccezione anche per regalarsi un momento di relax e di SPA magari in una bella struttura termale come a Punta Marina a Riccione dove propongono trattamenti viso, massaggi corpo e tante “coccole” per lasciarsi alle spalle lo stress.

Non solo sempre in Riviera  aprono in questi giorni tutte le strutture dedite a far divertire grandi e piccini. Ecco infatti aperti al pubblico con simpatici omaggi e tanti gadget Mirabilandia con i suoi  ottovolanti mozzafiato  mentre all’Acquario di Cattolica c’è  un intero mondo sommerso che si racconta, e, ad Oltremare c’è il fascino dei delfini e della natura incontaminata e l’esperienza di un viaggio alla Gulliver tra le città e i monumenti italiani più belli come quella che si vive all’ Italia in Miniatura


Poi che dire, le spiagge sono pronte ad attendere tutti, sia turisti che primi bagnanti.

Qualche evento simpatico da non perdere?

Per esempio a Riccione la 16a edizione del Beach Line Festival, il Festival Internazionale di Beach Volley, che dal 28 marzo al 3 aprile vedrà 2.000 atleti provenienti da tutta Europa darsi battaglia su 200 campi tra schiacciate e colpi di bagger.

Mentre sull’arenile riminese vanno invece in scena il Paganello, il Torneo Internazionale di Frisbee Beach Ultimate, gioco a squadre in cui ci si fronteggia 5 contro 5 cercando di portare il frisbee nella meta del campo avversario, e il 9° Campionato Mondiale di Biglie. Dal 28 marzo al 1 aprile sono attesi a Rimini oltre 1.000 professionisti del frisbee da tutto il mondo, mentre dal 29 marzo sulla sabbia dei bagni 38/39 si affronterà a colpi di “ciccotto” una selezione dei migliori giocatori di biglie da spiaggia dai 5 continenti. Nel tratto di mare davanti a Cesenatico è invece gara a colpi di strambate e virate, dal 30 marzo al 1 aprile, per il tradizionale appuntamento delle Vele di Pasqua, tra i più importanti appuntamenti europei dedicati ai catamarani di ogni categoria, suddivisi per classi. Presenti i migliori skipper da Italia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Francia, Spagna, San Marino e Slovenia. E’ interamemente dedicata al mondo femminile l’’edizione 2013 di Milleluci, la rassegna musicale che si apre a Pasqua dal palco di Piazza Matteotti a Bellaria Igea Marina. Ospiti nel weekend di Pasqua Platinette con Les Femmes (30 Marzo alle 16) e Arisa (31 Marzo alle 21:30), inoltre nell’intero week end l’Isola dei Platani ospiterà le esibizioni di deejay donne dalle 16 alle 18. Rimanendo in tema musicale, la domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta la Basilica di San Francesco a Ravenna propone lo Stabat Mater di Pergolesi per soli e orchestra con l’Orchestra dei Giovani Europei. 

A Cattolica torna anche quest’anno, in occasione della Pasqua, la Fiera degli Antichi Sapori in piazza 1° Maggio, tradizionale evento che propone un intero weekend di degustazioni e assaggi dedicati alle specialità tipiche romagnole, ma con spazio anche alla gastronomia di altre regioni d’Italia. Pasqua a tutto sport a Cervia (Ra), con il Dance Fitbeach 2013, lo stage di danza ospitato dal 29 marzo sulla spiagga del Fantini Club, il Memorial Ennio Tonini, Trofeo Romagnolo Open di golf che si terrà sabato 30 e domenica 31 marzo all’Adriatic Golf Club e, sempre sabato e domenica, il Concorso Ippico di Pasqua al Circolo Ippico Le Siepi. Appuntamento con la natura nelle valli di Comacchio in occasione di “Pasqua Slow”, serie di iniziative nell’ambito del calendario di Primavera Slow 2013, che prevedono escursioni in barca, a piedi, in bici, iniziative culturali e laboratori didattici per bambini nel suggestivo scenario del Parco del Delta del Po.


E per chi ha tempo e voglia, c’è anche l’opportunità di una giornata nell’entroterra, alla scoperta delle tradizioni pasquali del territorio, dalla Sagra della Pagnotta Pasquale di Sarsina (Fc) all0 storico Palio dell’Uovo a Tredozio (Fc), oppure si possono visitare due originali e suggestive esposizioni: il MAR (Museo d’Arte della Città) di Ravenna ospita la mostra “Borderline: Artisti tra normalità e follia. Da Bosch a Dalì, dall’Art Brut a Basquiat”, mentre ai Musei di San Domenico di Forlì ha da poco inaugurato l’esposizione “Novecento. Arte e vita in Italia tra le due guerre”. Ecco poi i museicuriosi da visitare con tutta la famiglia, come il Museo del Carico della Nave Romana di Comacchio (Fe), che custodisce il carico più completo di una nave romana di età augustea mai trovato in Italia, composto da tempietti votivi, 3 tonnellate di lingotti di piombo, lucerne, anfore con i coperchi e iscrizioni relative a peso e contenuto, pentole, casseruole. E ancora a Cervia il Museo del Sale, ospitato nel Magazzeno del Sale Torre, che attraverso strumenti, immagini e proiezioni testimonia le fasi della produzione e raccolta artigianale del sale, prima dell’arrivo dei procedimenti industriali verso la fine degli anni ’50. Non si può lasciare la Riviera senza un ricordo fotografico del Museo Galleggiante della Marineria di Cesenatico (Fc), l’unico museo in Europa che mostra la sua sfilata di imbarcazioni storiche non dietro la solita transenna, ma… sull’acqua, ormeggiate nel porto canale, progettato nel 1502 da Leonardo da Vinci. La suggestiva sfilata di barche storiche utilizzate nell’Adriatico per la pesca e il trasporto, con le coloratissime vele al terzo è completata da sezione a terra di 3.000 mq con tanto di bookshop. Da non perdere infine il Museo del Bottone di Santarcangelo di Romagna (Rn), che custodisce oltre 10.000 pezzi, tutti originali, tra cui vere e proprie opere d’arte come il bottone disegnato da Pablo Picasso per Coco Chanel. La collezione è suddivisa in tre sezioni: La storia del 1900, i materiali e la loro trasformazione; I bottoni del 1700-1800; Le curiosità dal mondo, e non manca un’appendice con aneddoti sul bottone e informazioni sui comportamenti di chi li indossava.

Suggerimenti da comunicato stampa APT SERVIZI

Published by:

Spiagge Adriatiche? Luogo giusto per trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento

Spiagge Adriatiche? Luogo giusto per trascorrere una vacanza all'insegna del divertimento Le spiagge adriatiche sono molto vicine, più o meno 1 ora in auto, ai centri più importanti del Veneto. È per questo che i residenti di Treviso, Venezia, Padova, amano trascorrere i fine settimana dedicandosi all’abbronzatura e alle immersioni in mare di tanto in tanto.

Giugno, luglio, agosto e la prima metà di settembre sono i mesi migliori per i visitatori stranieri in cerca di giornate di sole, soprattutto per i turisti provenienti dal Nord Europa, che di solito trascorrono una o due settimane, in un albergo, o in una camera ammobiliata. Di hotel Jesolo, così come Bibione ne propone veramente tanti, così avrete la possibilità di scelta anche tenendo sempre il vostro budget sott’occhio.

Le spiagge di Jesolo, Caorle, Bibione e Lignano sono davvero suggestive, con un litorale molto ampio composto da sabbia fine e dorata la quale fa da balia ad un mare quasi sempre caldo e calmo.

Questo angolo della nostra penisola rappresenta il paradiso perfetto per famiglie con bambini piccoli in quanto si può sempre tenerli d’occhio, anche se non vi è alcun pericolo sulla spiaggia o in mare. Qui, in questo luogo, i bambini amano costruire castelli di sabbia e giocare a biglie.

Le spiagge sono completamente coperte di ombrelloni e sedie a sdraio. Poiché queste spiagge sono l’ideale per chi ama il contatto con altre persone, per coloro che amano il caotico mormorio delle voci e perchè no anche un po ‘di musica.

In sostanza, queste spiagge sono affollate …

Ma c’è una spiaggia che non è molto affollata: Bibione. In questa zona il litorale è molto ampio e i bambini hanno molto spazio per giocare. Per trovarlo bisogna andare fino in fondo a Bibione Pineda, fino alla fine, dove c’è un campeggio. Qui troverete un piccolo paradiso di tranquillità se siete amanti della serenità e delle vacanze in stile relax.

Published by:

Spiaggia tempo di giochi, dai castelli di sabbia al beach frisbee al Riviera Beach Game

Spiaggia tempo di giochi, dai castelli di sabbia al beach frisbee al Riviera Beach Game

Foto Egisto Morelli http://www.uncastellodisabbia.it

Quale è il gioco da spiaggia che ti piace di più?

Nelle spiagge si gioca un pò a tutto, in particolare ovviamente beach volley e tennis da spiaggi, ma esistono tanti altri giochi curiosi o un pò dimenticati che vanno in voga ogni estate, tramandati da padre in figlio un pò.

Ricordate le ore passate a giocare a costruire castelli e fortezze di sabbia? Chi non lo ha fatto?

Nella Riviera Adriatica addirittura esiste una gara di castelli di sabbia e si tiene all’interno della programmazione di  Riviera Beach Games ci sono anche le gare di castelli di sabbia. Fantasia e secchiello bastano per il livello base, poi via via che si cresce in professionalita’, ecco che si puo’ parlare di veri artisti che ‘duellano’ con le loro sculture in competizioni internazionali. Le fasi di lavoro sono fissate: prima c’e’ la compattazione, cioe’ si riempiono forme in plastica con sabbia mescolata ad acqua, poi si compatta tutto con presse a mano fino ad ottenerne dei blocchi. Le forme vengono quindi disposte una sopra l’altra, poi tolte per lavorare direttamente la sabbia.

E il pericolo di crolli e’ scongiurato, grazie a una miscela di acqua e colla. Una massa di spiaggia da modellare: si calcola che nelle giornate clou delle ‘olimpiadi’ in Riviera, tra castelli e piste per biglie, vengano smosse almeno 100 tonnellate di sabbia. Dall’arte alla forza, tirando una fune. Sport di origine contadina, fu disciplina olimpica dal 1900 al 1920. Oggi ci sono competizioni internazionali come il Mondiale ogni due anni.

Nel 2010, l’edizione indoor fu proprio a Cesenatico. Servono due squadre di otto persone (il peso totale non deve superare quello massimo stabilito per ogni categoria) che si allineano ai due capi di una fune di circa 10 centimetri di circonferenza con il punto centrale marcato, cosi’ come e’ marcato il punto su ogni lato distante quattro metri dal centro. La sfida parte con la fune marcata centralmente posta in mezzo al campo di gara: lo scopo, inutile dirlo, e’ tirare l’altra verso di se’, in modo che il punto marcato piu’ vicino agli avversari oltrepassi il centro del campo. (ANSA)

Questo anno poi in Riviera si prepara anche  il beach frisbee e, nella programmazione di  Riviera Beach Games ci sono i Mondiali di freestyle, dal 2 al 5 agosto a Riccione.

Published by:

Gatteo Mare, 14 giugno, settima edizione della Festa Romana

Gatteo mare festa romanaGatteo Mare, cittadina delle Riviera Adriatica, per il 14 giugno organizza un interessante full immersion nell’antica Roma, tra barbari e legionari.

Il 14 giugno si tiene infatti la settima edizione della Festa romana di Gatteo Mare, ospitata  lungo il maestoso viale Giulio Cesare. In tutta la giornata del 14 giugno si rivivono le antiche gesta della XIII Legione condotta da Giulio Cesare che, da Ravenna, decise di marciare contro Roma.

Giovedì 14, dalle 11.30, si parte con cerimonie solenni, il sindaco di Gatteo che, indossando la fascia tricolore, salperà dal pontile della motonave Tritone (di fronte al bagno Trieste) direzione foce del Fiume Rubicone che,come è noto  nell’anno 49 a.C., è  teatro dello storico attraversamento.

Il sindaco lancerà un’alea d’oro che i nuotatori si contenderanno in acqua.

Di pomeriggio invece assaggi gastronomici e tanto altro in viale Giulio Cesare, il menù servito sarà dell’epoca dunque romano. Una interessante  Degustatio ad libitum (buffet a piacere), e a seguire  cannelloni Spqr,  carnis in graticula (costine ostrogote, salsicce visigote, costolette unne, pancetta), pullum asso (pollo arrostito), porcellum (porchetta), stincum asso (stinco arrostito) con farina di frumento con fave, ceci, lenticchie, a seguire, ciambella romandiola et vinum candidum (l’albis Albana) poi, frutta, per l’esattezza  mala, pira, cerasa, pruna (mele, pere ciliegie, susine), in tavola sempre presenti piadina celtica e vinum atrum sanguis Jovis (Sangiovese, sangue di Giove).

Dalle 21,  rievocazione storica con gruppi di legionari romani e barbari che metteranno in scena combattimenti lungo il viale Giulio Cesare.

Non solo in piazza ma anche negli alberghi di Gatteo Mare cena romana ed iniziative in tema.

Published by: