EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: liguria

Consigli Liguria

Finale Ligure Ubuntu bar del mondo equo solidale: programmi ed iniziative per Settembre

Finale Ligure  Ubuntu bar del mondo equo solidale: programmi ed iniziative per SettembreProseguono sulla passeggiata finalese gli appuntamenti culturali organizzati da Ubuntu, il famoso Bar del Mondo che propone prodotti equo solidali e propugna una più appropriata coscienza nel consumare le materie prime. Venerdì 6 verrà inaugurata ( alle ore 20 e 30) la mostra fotografica “ Italians” di Virginio Bottaro, mentre alle 21 sarà presentato il libro “ Il complesso di Penelope” di Laura Cima. Ci sarà anche la stessa autrice che risponderà alle domande dei lettori.

Lunedì sera, dalle ore 19 alle 21, è in programma: “ M’illumino di meno”, aperitivo a lume di candela, mentre alle ore 21 a cura dell’ associazione “ Energetikamente” si parlerà di di Dinamiche di compensazione familiare. Martedì 10 ci sarà la “ Cena turca” con il famoso Cacik Ottomano. Ma non è finita perchè prima della chiusura dell’estate finalese sono programmati, sempre da Ubuntu, ancora diversi interessanti appuntamenti.

Il 14 settembre verrà organizzato un pullman ( partenza alle ore 13 e 30 ) per partecipare alla decima marcia per la giustizia Agliana – Quarrata, con Don Luigi Ciotti e la ministra dell’integrazione Cecile Kyenge. Il 16 sarà riproposto, con gli stessi orari, “ M’ilumino di meno”, mentre il 17 Ubuntu propone la “ Cena Bengalese” con il celebre Pakora di verdure, cui seguirà una presentazione del libro di Muhammad Yunus “ Microcredito e socialbusinnes. E noi cosa c’entriamo?”, a cura di Stefano De Palo: “ L’ Ubuntu- ci ha detto Tiziana Bonora- si propone quale luogo ideale per avvicinare le persone ai percorsi che ognuno può intraprendere per rendere questo mondo migliore, cominciando dalle piccole cose.

Il bar può essere il punto di incontro di molti e propone svariati stimoli culturali da mostre d’arte a laboratori di ‘altra economia’, da incontri con personaggi a riflessioni sul consumo critico. Crediamo nel valore della legalità, nell’ importanza della centralità della vita, nell’importanza della finanza etica, nell’indispensabile tutela dei diritti umani e della biodiversità. Ubuntu può essere il luogo dove riflettere insieme sulla qualità dei nostri cibi, sul nostro potere di controllo sulla filiera, sulle informazioni su come questi cibi vengono prodotti, coltivati, trattati, sugli impatti che essi hanno negli ecosistemi e nelle società di provenienza, per effetto della globalizzazione, è praticamente annientata”.

Il 23 settembre, dalle 16 alle 18, sarà aperto da Ubuntu lo sportello informativo della Banca Etica ed a partire dalle 19 ci sarà una nuova edizione di “ M’illumino di meno”. Infine il 26 settembre, alle ore 21, esperti di Retenergie e volontari saranno a disposizione per chiarimenti riguardo alle bollette elettriche e sui temi generali riguardanti l’ energia etica.

CLAUDIO ALMANZI

Published by:

Bossoleto “ La finestrella nel cielo di raso turchino”

Bossoleto “ La finestrella nel cielo di raso turchino” Villanova D’Albenga- Annullato sabato scorso per il maltempo lo spettacolo teatrale “ La finestrella nel cielo di raso turchino” verrà riproposto venerdì sera ( ore 21) nella splendida cornice di Bossoleto, frazione del Comune di Villanova d’Albenga.

Nella piazzetta prospiciente la locale Chiesa dell’Assunta infatti verrà presentata la messa in scena di questo piacevole testo di Patrizia Pasqui. A presentare la celebre commedia sarà la compagnia “ La Valigia del comico”, guidata dal noto regista genovese Enrico Aretusi e dall’ attore albenganese Roberto Laura.

Ad organizzare l’ evento sotto le stelle è l’associazione culturale villanovese che ha scelto una delle commedie più divertenti presentate dal vasto repertorio della compagnia ingauna.

“La finestrella nel cielo di raso turchino” è una commedia in due tempi di Patrizia Pasqui, che sarà interpretata da Gabriele Puggelli, Barbara Ferro, Alessandro Borea, Fabio Vosilla,Fabio Ferrando, Piera Siniscalchi, Simona Maggi, Liliana Franchello, Giancarlo Enrico e Manuela Visinalis. Le scene sono di Nicola Cargiolli, l’ audio e le luci di Angelo Ascheri, mentre la serie di filmati è a cura di Luca Turli. La recita è stata organizzata anche con lo scopo di raccogliere fondi per la salvaguardia ed il restauro della Chiesa di Nostra Signora dell’Assunta, edificio che suscita ancora molta devozione e che risale al XVII secolo.

La chiesa ha anche un notevole interesse storico in quanto si trovava lungo uno dei più utilizzati e noti percorsi che dal mare portavano alla dorsale verso Pieve di Teco. Venne considerata una delle principali vie del sale e della transumanza dal Medio Evo fino agli anni Quaranta del secolo scorso. Sia l’iniziativa di portare il teatro nella piazzetta della chiesa sia il desiderio degli abitanti del borgo di realizzare un completo restauro dell’edificio religioso sono due iniziative che hanno avuto il sostegno ed il patrocinio del Comune di Villanova.

CLAUDIO ALMANZI

Published by:

Ceriale tanti ospiti alla XXXIIesima rassegna libri di Liguria

Ceriale tanti ospiti alla XXXIIesima rassegna libri di LiguriaCERIALE- Sarà anche quest’anno il cantautore albenganese Davide Geddo ad inaugurare la kermesse libraria di Peagna. 

La Rassegna Libri di Liguria, giunta alla trentaduesima edizione, avrà inizio domenica 25 agosto, alle ore 18, presso il nuovo teatro all’aperto Carlo Vacca.

Alle 18 e 30 ci sarà invece l’inaugurazione ufficiale, a Casa Girardenghi, dell’esposizione delle novità editoriali. Sempre domenica, alle 20 e 30, verrà presentato e premiato con il “Premio Anthia – Libro ligure dell’anno” il volume di Anna De Floriani e Stefano Manavella sui Biazaci, una famiglia di pittori itineranti del Quattrocento attivi tra basso Piemonte e Liguria, che nell’albenganese hanno lasciato prove di grande qualità e suggestione, tra vivace gusto popolare e genuino sentimento religioso. Alle 21 la serata proseguirà, ad opera della locale Pro Loco, che premierà il concorso letterario “Onda d’Arte”.

“Quest’anno – ci ha detto il presidente dell’associazione Stefano Roascio- grazie all’intervento del Comune di Ceriale ed ai finanziamenti dell’Unione Europea, possiamo contare su una nuova struttura di prestigio, comoda e funzionale, come il teatro Vacca, che potremo utilizzare per le manifestazioni di maggiore rilievo e dove si prevede più afflusso di spettatori. Il cantautore Geddo, la premiazione del Libro Ligure dell’Anno e l’ultima serata del 30 agosto saranno ospitate proprio nel teatro, mentre le altre iniziative si terranno tutte nel nostro consueto spazio attrezzato”. Lunedì 26 si proietterà il diaporama “Elegia per la nostra terra”, di Ferdinanda Fantini e Giancarlo Ascoli.

Martedì 27 i riflettori si accenderanno su Camogli, uno dei più suggestivi borghi marinari del levante genovese. Saranno presenti Silvio Ferrari, Anna Maria Mariotti ed  Alessandra Tommei.

Mercoledì 28 la serata sarà dedicata a un tema suggestivo: quello delle antiche denominazioni dei luoghi, che rimangono nei secoli e spesso danno la possibilità di scoprire e ricostruire il paesaggio antico: interverranno Furio Ciciliot, Francesco Murialdo,Niccolò Cassanello, Stefano Mallarini e Giovanni Venturi.  Giovedì 29 sarà dedicato agli sport “all’aria aperta”: trekking, mountain bike, cicloturismo ed escursionismo. Ospiti Andrea Parodi e Claudio Zaccagnino. Per l’occasione il Museo Paleontologico “Silvio Lai” sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito. Le “Serate culturali” si concluderanno Venerdì 30 con un grande spettacolo di musica e poesia, ospitato al teatro all’aperto. Angelo Tonelli poeta e notissimo traduttore di tragedie greche per una delle maggiori case editrici nazionali e Francescò Macciò, poeta mitomodernista genovese, considerato una delle figure emergenti nel panorama poetico nazionale, alternandosi con il duo musicale Antiqua Lunae ( Alessandro Arturo Cucurnia e Daniele Dubbini) daranno vita ad un reading poetico e musicale di grande suggestione ed intensità. La Rassegna “Libri di Liguria” proseguirà, dopo il 30 agosto, con l’esposizione dei volumi a Casa Girardenghi sino a domenica 1 settembre.

Ad organizzare la bella  manifestazione è l’Associazione Amici di Peagna di Ceriale con l’aiuto ed il sostegno della Regione Liguria, del Comune di Ceriale, della Fondazione De Mari, della Camera di Commercio di Savona, della Coop Liguria e grazie al contributo di alcuni cittadini di Camogli che si sono associati al sodalizio cerialese, dando così dimostrazione di amore per la cultura e fornendo un bell’esempio di come questa non sia un fatto di campanili.                                  Claudio Almanzi

Published by:

Torna l’Albenga Jazz Festival Lunedì 19 Agosto Il programma

Torna l'Albenga Jazz FestivalSaranno The Ukulele Lovers e Blue Naif ad aprire lunedì sera, in piazza San Michele, ad Albenga la seconda edizione della rassegna musicale ingauna, organizzata dall’associazione “Le Rapalline in Jazz” di Campochiesa, con il sostegno del Comune di Albenga. A curarne la direzione artistica sarà il pianista Alessandro Collina. “L’evento- ci ha detto Barbara Locci, presidente dell ‘associazione- offrirà alla città interessanti concerti con alcuni dei più affermati esponenti del panorama musicale nazionale ed internazionale. Il valore della programmazione proposta lo rende imperdibile non solo per gli appassionati ma per tutto il pubblico che semplicemente ama la musica di qualità”.

Questo il programma delle tre serate.

Lunedì 19 agosto: The Ukulele Lovers e Blue Naif.

Martedì 20 agosto: Scott Hamilton Quartet.

Mercoledì 21 agosto: Gianni Coscia Trio.

Nel corso della prima giornata, alle ore 17, i Fieui di Caruggi, alla celebre Cantina Vio  dedicheranno una piastrella all’associazione “Le Rapalline in Jazz”. “La nostra amministrazione – ci ha detto Massimiliano Nucera, vice sindaco con delega a Turismo, Cultura e manifestazioni- ha voluto dare vita ed ora, far proseguire e crescere, l’Albenga Jazz Festival.

Si tratta di una manifestazione che, organizzata per la prima volta lo scorso anno, ha riscosso un notevole successo, sulla scia del quale si ripresenta migliorata, potenziata, rinnovata. Con un festival ancora più ampio e ricco, Albenga saprà coniugare le sue meraviglie storiche, artistiche, architettoniche e archeologiche al suono, alle emozioni e alle sensazioni uniche che solo il grande jazz sa regalare. Perché suonare il jazz, come ci ha ricordato Maxence Fermine, è come ‘raccontare una storia: una volta svanita la musica e finito il pezzo, deve restare solo la felicità’. E siamo certi che l’Albenga Jazz Festival saprà centrare, ancora una volta, questo obiettivo”. Nel corso della manifestazione si svolgerà anche un laboratorio fotografico: i fotografi iscritti potranno fotografare durante le prove ed i concerti. Una giuria specializzata selezionerà le opere migliori. Il contest fotografico dell’Albenga Jazz Festival è curato dal Circolo Fotografico Sangiorgio, da Albenga Fotografia e da Mario Rossello.

 

Published by:

Monesi di Triora L’altra Liguria, tra sentieri e crinali del monte Saccarello

Monesi di Triora L'altra Liguria, tra sentieri e crinali del monte SaccarelloMonesi di Triora, a pochi chilometri dalla costa ligure, è immersa in un ambiente ancora integro. Questa rinomata stazione sciistica a misura d’uomo è un piccolo mondo a sè , dove la bellezza del territorio e l’accoglienza della piccola comunità, sapranno dare più valore alle tue giornate.

Monesi è l’altra Liguria , non solo apprezzata per il turismo balneare, ma per il suo entroterra, dove, oltre che allo sci, ci si può dedicare a molteplici attività tra valli e monti che regalano serenità e salute.

Monesi, una perla tra le nevi situata a 1376 m s.l.m. alle pendici del monte Saccarello – a 2201 m s.l.m. – il monte più alto della Liguria. Per tanti Liguri, Monesi è “la neve”, una stazione sciistica tra Liguria e Piemonte, ma il luogo attira turisti per attività di sport, escursionismo e cultura locale.
Il territorio gode dei numerosi sentieri attorno al Saccarello o lungo il bellissimo bosco delle Navette, alla scoperta di stambecchi e caprioli.

Nel periodo primavarile ed estivo sono molte le attività sportive che si possono svolgere nei dintorni. La più praticata è il trekking lungo i numerosi sentieri che passano sui crinali del monte , il mountain biking lungo i molti percorsi a disposizione tra i quali la via del sale nel tratto che collega Limone Piemonte a Ventimiglia, e che passa proprio sul crinale del monte Saccarello; passeggiate a cavallo nei percorsi attrezzati della Val Tanarello; il rafting e il parapendio.

 

Published by:

Ferragosto speciale Weekend all’Abazia di San Fruttuoso

Abazia di San FruttuosoLa baia di S. Fruttuoso di Capodimonte è un Ferragosto all’insegna del relax e delle meraviglie della Liguria. Una giornata di mare e arte e tanto movimento.

Se state pensando al weekend di Ferragosto speciale, organizzate qualche giorno al piccolo borgo di San Fruttuoso , situato al centro dell’Area Marina Protetta del Parco Naturale Regionale di Portofino.

Tra le sue rocce, sentieri scavati dall’uomo permettono ai visitatori di assaporare l’atmosfera magica della baia, in piena armonia con la natura. La splendida baia di S.Fruttuoso di Capodimonte ospita una magica abbazia risalente all’anno mille, oggi di proprietà dei FAI, intorno alla quale si sviluppano una spiaggetta, una chiesa, la Torre dei Doria e poche casette di pescatori che si specchiano nel blu smeraldo del mare, su un fondo verde scuro di pini.

L’abbazia di San Fruttuoso non è raggiungibile da alcuna arteria stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare o percorrendo uno scosceso sentiero che scende dal soprastante monte di Portofino che domina il Golfo Paradiso. Vicino all’abbazia si trova una spiaggia balneabile.
Dell’abazia di San Fruttuoso, oggi sono visitabili il complesso monastico del X-XI secolo con il chiostro, la sala capitolare, la chiesa; e le tombe dei Doria e il corpo a mare gotico del XIII secolo.
Gran parte dell’attuale abbazia e stata edificata intorno al X-XI secolo, in stile romanico, mentre la parte verso mare, fu realizzato nel XIII secolo, in stile gotico grazie alle donazioni della famiglia Doria.
Il chiostro, costruito nel XII secolo, è stato quasi del tutto ricostruito nel Cinquecento per volontà dell’ammiraglio Andrea Doria. Dal chiostro si accede alle tombe dei Doria, in marmo bianco e pietra grigia, disposte a schiera sui tre lati del locale.
All’interno dell’ abbazia del XIII secolo,dove il restauro condotto dal FAI ha rivelato le strutture romaniche più antiche, è stato allestito il Museo, che raccoglie documenti della storia dell’abbazia e della vita dei monaci.
Lungo la strada che collega l’abbazia al borgo risalente al XVI secolo, si arriva alla torre di Andrea Doria, eretta nel 1562 dai suoi eredi, Giovanni Andrea e Pagano. Sulle due facciate rivolte al mare si può vedere lo stemma della Famiglia Doria, l’aquila imperiale.

Non solo natura, il Ferragosto ha anche un volto musicale e lo si vive nell’antico chiostro dell’ Abbazia di San Fruttuoso, a Camogli, in compagnia della ventunesima edizione della rassegna “Concerti all’Abbazia”, una rassegna organizzata dal Fai in collaborazione con l’Associazione Culturale Echi di Liguria. L’appuntamento per il 15 d’agosto è con Vincenzo Zitello, compositore, concertista e pioniere dell’arpa celtica in Italia, pronto a tenere

Published by:

Estate a Lerici, nelle spiagge dell’amore e dei poeti

Estate a Lerici, nelle spiagge dell'amore e dei poetiLerici , sulla Riviera ligure di Levante, si estende dalla Baia di Muggiano alla Marossa al centro di un’insenatura naturale con alle spalle il promontorio sul quale si erge il castello medievale, uno dei simboli della città.

Lerici come La Spezia la cittadina di Portovenere, si affaccia sul Golfo dei Poeti, che deve il nome all’amore che alcuni scrittori come Petrarca, Montale, Byron e Shelley provarono per questa fantastica terra.
Lerici possiede un’ immensa bellezza naturale, un mare limpido, alta qualità di servizi turistici. Pulizia di spiagge e mare insieme all’offerta di accoglienti strutture per il turista hanno fatto guadagnare alla cittadina numerose bandiere blu. Da Lerici si potranno noleggiare imbarcazioni o partecipare a visite guidate per ammirare le fantastiche Cinque Terre. Da tutta la conca lericina si gode di un paesaggio unico, con le verdi colline alle spalle e la vista del Golfo dei Poeti davanti, con l’Isola Palmaria, Portovenere, il castello di Lerici e quello di San Terenzo.

In generale, il fondo del mare è molto basso e sabbioso e si tocca per un lungo tratto, molto diverso dal fondale sassoso delle Cinque Terre.

Lerici mostra ancora oggi la sua originaria struttura medievale, con le caratteristiche abitazioni allineati lungo gli stretti carruggi. All’interno del borgo sono interessanti il quartiere ebraico del ghetto, il castello, eretto dai Pisani nel XIII secolo e ampliato dai Genovesi, con all’interno la cappella duecentesca dedicata a Santa Anastasia e il museo geo-paleontologico e le piazze del Poggio e di San Giorgio. Ai piedi del castello si trova la rilassante passeggiata sul lungomare Vassallo.

Il lungomare di Lerici è diviso dalla presenza imponente del castello di origini pisane. Da una parte e dall’altra si trovano le spiagge e gli stabilimenti balneari. Tellaro è una delle più affascinanti località balneari delle Liguria e possiede diverse spiagge e scogliere raggiungibili tramite scalinate. Vi si trovano le piccole spiagge di San Giorgio, dove ancora oggi si incontrano le barche nella piazzetta sul mare.

A pochi passi da Tellaro per gli amanti della spiaggia, si trova la località di Fiascherino, dove si trovano due piccole baie molto belle, con arenile corto e di sabbia grossa, sia attrezzate che libere.

Verso San Terenzo, oltre il porto, grossi scogli riparano la passeggiata a mare, la spiaggia è finissima e candida. Questa splendida spiaggia caraibica è delimitata da due scogliere al di sotto delle quali è possibile compiere escursioni.

Published by:

Liguria, le Bau Beach Le spiagge attrezzate per il nostro amico cane

Liguria le Bau Beach In spiaggia con il nostro amico caneTempo di mare e non siamo disposti a lasciare il nostro amico Fido a casa o in qualche pensione, seppure molto attrezzata. In tutto il territorio nazionale stanno aumentando i numeri delle spiagge accessibili ai cani, dove Fido è libero di trascorrere le ore di vacanza in tutta sicurezza per gli altri bagnanti.

In Liguria le Bau Beach non sono molte, una quindicina,  tra pubbliche e private, e si trovano tutte nel ponente ligure. I prezzi variano, così come i servizi. Cinque sono i bagni comunali, quelli di Ceriale, Finale Ligure, Pietra Ligure (due) e Noli. Presto anche il comune di Albenga metterà a disposizione un tratto di spiaggia per la balneazione canina.

Ecco l’elenco completo delle spiagge attrezzate per gli animali secondo la tabella fornita dall’Enpa:

Genova
Spiaggia comunale, località Vesima
Ingresso libero

Bagni Capo Marina, corso Italia. Accesso a pagamento (10 Eu per cane) presentando la prima volta certificato di iscrizione all’anagrafe canina e certificato vaccinazioni. Info: 010 3620371

Santa Margherita Ligure (GE)
Bau Bau Beach, sotto la curva dell’Hotel Regina Elena.
Ingresso libero, limitato a quattro cani per volta.
Chiavari (GE)
L’Oasi per Cani, via Preli (vicinanze di Villa Piaggio)
Spiaggia libera attrezzata dedicata agli animali domestici: servizio lettini, ombrelloni, acqua per i cani, doccia; consentito l’ingresso dei cani in mare.
Albissola Mare (SV)
Baubau Village, corso Bigliati 9. Info 019 480555
Spiaggia attrezzata per i cani. Accesso a pagamento con prezzi elevati. Consulenza originale fornita da Enpa Savona.
Alassio (SV)
Baubeach La Scogliera, passeggiata Ciccione 45. Info 0182 642815
Stabilimento balneare privato. Accesso a pagamento con prezzi medi.
Ceriale (SV)
Spiaggia libera Il pescecane, lungorio Torsero. Info 0182 990024
Spiaggia libera con regolamento per l’accesso.
Laigueglia (SV)
Bagni Capo Mele, località Capo Mele. Info 0182 499200
Stabilimento balneare privato che accoglie i cani dopo la presentazione di un progetto con l’ausilio di Enpa Savona.
Accesso a pagamento con prezzi medi.
Pietra Ligure (SV)
1- Spiaggia comunale, località Leonessa. Corso Italia.
2- Spiaggia comunale Rin Tin Beach, davanti all’ospedale Santa Corona. Info 019 629311
I cani sono accettati e possono entrare in acqua in orari prestabiliti. Spiaggia aperta dal Comune su iniziativa di Enpa Savona. Accesso a pagamento con prezzi contenuti.
Loano (SV)
Spiagge comunali libere attrezzate di Lampara, Ippocampo e Delfino.
Finale Ligure (SV)
Spiaggia comunale, vicino alla caserma della G. di Finanza, via Concezione. Info 019 6816081
Aperta nel giugno 2006. Accesso a pagamento con prezzi contenuti. Consulenza preliminare
di Enpa Savona.
Noli (SV)
Spiaggia comunale, al confine con Spotorno.
Non ancora attrezzata, accesso libero con invito a rispettare le norme igieniche e di sicurezza. Consulenza originale fornita da Enpa Savona.
Imperia Porto Maurizio (IM)
Spiaggia comunale, tra la foce di Porto Maurizio e bagni Buraxen. Info 0184 701414
Spiaggia libera.
Sanremo (IM)
Spiaggia libera, zona Pian di Poma
A cura dei gestori della spiaggia libera del tiro a volo.
Vallecrosia (IM)
Spiaggia libera riservata ai cani e i loro proprietari, sul lungomare vicino al confine con Camporosso a Mare,
Dotata di gazebo per riparare dal sole, delimitata per la sicurezza dei bagnati e di facile accesso
Ventimiglia (IM)
Spiaggia comunale, lungomare Oberdan. Info 0184 2801
Spiaggia libera.
Ospedaletti (IM)
Spiaggia comunale, tra Byblos e Baia del Sole. Info 0184 6822328

Published by: