EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: idea

Viaggio a Cracovia nel fascino della Polonia

Viaggio a Cracovia nel fascino della PoloniaCracovia una città viva con un suo carattere e una sua anima . Caffè e ristoranti con i tavolini all’aperto, artisti di strada, concerti e un bel mercato dell’artigianato locale, con le bancarelle che vendono prodotti gastronomici locali. E tanti turisti da tutta Europa e dagli Stati Uniti.

Cracovia una delle città della Polonia più significativa a livello culturale e politico. Un luogo veramente da non perdere. Il suo centro storico come pure il quartiere ebraico è gremito di caffè, negozi e pub, ma anche di arte che rende il viaggio affascinante e culturale. Il suo patrimonio architettonico appartiene al passato: le strutture più alte che dominano il paesaggio sono le guglie delle chiese antiche. Come tutta la Polonia, Cracovia è una città molto cattolica, e per questo motivo viene definita come “la città delle cento chiese”, attualmente esistono 119 templi.

La citta si snoda sulla Vistola per culminare nell’mportante Piazza del Mercato una delle più grandi d’ Europa. l Centro storico è intatto e si snoda intorno alla piazza medievale più grande d’Europa. Perfettamente conservata, con pochissime auto, molti bar e ristoranti, la Città Vecchia di Cracovia (Stare Miasto) è considerata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Dall’alto della collina domina il Castello, un luogo simbolo di tutta la Polonia: qui vivevano e venivano incoronati i sovrani del Regno prima che la capitale diventasse Varsavia. Molte stanze si possono visitare insieme alla Cappella Reale, al Tesoro reale e all’armeria medievale. Nel centro città c’è anche un piccolo ma interessante museo con l’enigmatico e bellissimo dipinto della Dama con l’ermellino di Leonardo da Vinci mentre nei dintorni meritano una visita le miniere di sale e il quartiere di Nowa Huta,
Al suo interno, un tempo, trovavamo il“Palazzo di Città”, un granaio, la gogna, la sede della guardia. Nei pressi c’è il mercato di Sukiennice, che era un punto nevralgico per i mercati dell’Europa intera. In questo mercato si poteva acquistare di tutto: dal pollame, al sale, passando per farina ed olio, fino al piombo.

Un grande monumento da non perdersi è la fortezza che, nonostante le grandi ferite del tempo e degli avvenimenti, è un monumento artistico che ricorda le follie della guerra.

Visitare la città vuol dire anche immergersi nei tantissimi locali dove l’entrata è quasi sempre gratuita anche per le discoteche ed i prezzi sono molto abordabili.  Rapiti dalla bellezza dei posti e dalla semplicità di comunicare con i polacchi, sarà una vacanza eccezionale.

Published by:

La magia di Venezia

La magia di VeneziaBasta un weekend per innamorarsi di Venezia, ma servirebbe una vacanza di mesi per esplorarla a fondo. Palazzi e monumenti costringono a continue soste le passeggiate delle migliaia di turisti che la visitano ogni giorno, perché il patrimonio storico, architettonico e artistico della città è talmente ricco da impregnare ogni metro di calli e campi.

E i tesori di Venezia sono sublimati dal connubio con l’acqua che, veicolata nei canali, attraversa la città, riflettendo le facciate degli edifici, bagnando le soglie delle case e regalando scorci indimenticabili. Immagine simbolo di tale relazione armoniosa è Piazza San Marco, vero cuore pulsante di Venezia: la piazza, infatti, da un lato, lascia aperta una finestra per gli occhi sull’acqua del Canale di San Marco e, dagli altri lati, si compone di meraviglie architettoniche, come la straordinaria e orientaleggiante Basilica di San Marco, sovrastata da cinque cupole bizantine, l’altissimo Campanile, la Torre dell’Orologio, il sontuoso Palazzo Ducale e i magnifici edifici storici delle Procuratie Vecchie e Nuove.

Inoltre, l’acqua della laguna regala ai viaggiatori il piacere di camminare sui mirabili ponti della città, fra i quali spiccano l’elegantissimo Ponte dei Sospiri e l’animato Ponte di Rialto. Per non parlare, poi, dei romantici giri in gondola, marchio di fabbrica di Venezia. Un giro in gondola permette anche di scoprire le storie e i misteri della città, tramandati nel corso dei secoli dai gondolieri: un tempo, infatti, i gondolieri lavoravano per le ricche famiglie veneziane e ne conoscevano i segreti, le abitudini e persino i tradimenti, visto che le gondole erano dotate di una piccola cabina di legno chiamata felze, dove si consumavano le scappatelle.

La scelta degli itinerari da percorrere in gondola è molto ampia e oltre al classico Canal Grande ci si può inoltrare sui canali meno frequentati, costeggiando splendide chiese, quali la Chiesa dei Carmini e la Chiesa di San Nicola da Tolentino, e palazzi storici, quali il Palazzo Marcello e il Palazzo Balbi.

E in alcuni palazzi antichi si può anche trovare la sistemazione per il proprio soggiorno a Venezia: non mancano i bed and breakfast e, nonostante i prestigiosi scenari, non mancano neppure i prezzi convenienti, come dimostrano le offerte sui siti di viaggio specializzati come Venere.com.

 

Published by:

Una Pasqua europea a Vienna

Una Pasqua europea a Vienna A Vienna, la festività di Pasqua è particolarmente sentita; la città, per l’occasione, si veste a festa: le case vengono addobbate e si allestiscono numerosi mercatini.

Vuoi provare l’ebrezza di Pasqua a Vienna?

Sulle bancarelle viennesi si trovano decorazioni, oggetti d’artigianato ma anche golosi cibi tradizionali della Pasqua a Vienna Uno dei mercatini più belli e romantici della città è quello di Schönbrunn; è aperto dal 16 Marzo al primo Aprile dalle ore 10.00 alle ore 18.30. In questo lussuoso contesto si possono acquistare prodotti d’artigianato e cibo; per i più piccoli, vi è la possibilità di frequentare uno divertente laboratorio pasquale.

Il mercatino dell’Antica Vienna, si trova in Piazza Freyung; qui si può ammirare la più estesa montagna di uova di Pasqua; inoltre, si possono assaporare svariati prodotti dell’enogastronomia locale. Il mercato di Piazza Freyung apre dal 15 Marzo al primo Aprile dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

Molto interessante anche il mercatino dell’artigianato artistico, qui si possono ammirare preziosi manufatti realizzati interamente a mano, inoltre, anche qui sono previste numerose attrazioni per i più piccoli. Il mercato di Am Hof è aperto dal 15 marzo al primo Aprile dal lunedì al giovedì dalle ore 11.00 alle ore 19.00 e dal venerdì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

A Vienna, viene allestito anche uno speciale mercatino detto del Monte Calvario; questo è aperto anche durante il periodo della Quaresima. Si può visitare dal 13 Febbraio al primo Aprile dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Il giorno di Pasqua, il 31 Marzo, al Prater è organizzata un’allegra festa; il programma, davvero ricco, è pensato per allietare sia gli adulti che i bambini.

Il periodo che precede le celebrazioni di Pasqua, sono particolarmente suggestive; la settimana Santa è costellata di appuntamenti imperdibili già a partire dalla domenica delle Palme. In questa occasione, vengono distribuiti ai fedeli dei particolari ramoscelli. Il giovedì Santo, chiamato giovedì “verde”, si mangia di magro e il sabato Santo, si può assistere ai meravigliosi Osternfeur, ossia i fuochi di Pasqua.

Vienna è una città affascinante, che può essere girata a piedi oppure sfruttando i mezzi pubblici. In occasione di Pasqua, si può anche prenotare una crociera sul Danubio per osservare da un altro punto di vista il profilo di questa capitale europea. La città è ben collegata con i maggiori aeroporti italiani ed è servita da numerose compagnie low cost; se si desidera invece, un viaggio unico e suggestivo è consigliato acquistare un biglietto sul treno Roma-Vienna.

Andare a Vienna si può e conviene, ecco come poter trascorrere una Pasqua a Vienna senza spendere troppo.

Published by:

Rodi: una delle più belle isole del Dodecaneso, val bene una vacanza

Rodi: una delle più belle isole del Dodecaneso, val bene una vacanza Rodi è la più grande isola del Dodecaneso ed è un posto magico, nel quale convivono arte, cultura e bellezze naturali.

E’ una meta piuttosto ambita in ogni periodo dell’anno; se si desidera cogliere il suo spirito più genuino è possibile visitarla in primavera oppure in occasione di Pasqua. Sono numerose le varie offerte per vacanze di Logitravel ed esse prevedono ovviamente anche la bella Rodi.

Sull’Isola di Rodi, gli inverni sono brevi e già a partire da Marzo, si può godere di un clima mite e poco piovoso. L’Isola ha un clima mite grazie al quale vanta magnifici boschi, ricchi di antiche fonti.

La parte antica della città di Rodi è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La città vecchia, si trova nei pressi del porto ed è caratterizzata dalla presenza delle fortificazioni militari volute dai cavalieri di San Giovanni, e da antichi monumenti. In particolare, da non perdere la passeggiata sotto le mura. In questa area si trova il Palazzo del Gran Maestro e il bellissimo Ospedale dei cavalieri, nel quale si può visitare il museo archeologico; qui sono conservate collezioni di notevole importanza storica.

Per apprezzare e conoscere meglio la zona medioevale di Rodi, è consigliabile girare molto e a piedi; si può partire dal punto nel quale la tradizione vuole che vi fosse il colosso di Rodi, presso il porto di Mandraki e dove oggi fanno sfoggio di sè due maestose colonne. Invece, la parte più recente della città di Rodi arriva fino alla zona dei quartieri Analipsi.

Nell’immediate vicinanze della città, si trova l’acropoli che è composta dal teatro, dallo stadio e dal tempio di Apollo.

Oltre alle bellezze architettoniche, la città di Rodi offre numerose e meravigliose spiagge che si raggiungono con facilità.

La costa orientale di quest’Isola è piuttosto ricca di insenature che formano splendide spiagge, alcune delle quali poco frequentate e molto suggestive.

Fra le più note, la spiaggia dell’Acquario dove sorge anche il famoso Grande albergo delle rose; particolarmente rinomata è quella di Zefiros. Inoltre, nel territorio della città di Rodi si trova la spiaggia di Akti Miaouli; si tratta di un arenile attrezzato e molto bello, grazie alle sue acque pulite e smeraldine.

Fra i litorali maggiormente battuti dai turisti, vi è l’Antony Queen bay, una zona nella quale si può godere di uno spettacolo mozzafiato: gli scogli si gettano nel mare cristallino e pulito.

L’Isola di Rosi, è ricca di mete imperdibili ed uniche sotto il profilo naturalistico e archeologico; una delle località più note è Lindos e la sua acropoli, con il santuario di Minerva Lindia.

Gli appassionati di natura, invece possono recarsi al parco delle farfalle Petaloudes, che si trova a circa una ventina di chilometri dalla città.

Published by:

Pasqua in Crociera con Crocierelines, idea vantaggiosa

images (89)Festeggiare la Pasqua in crociera è un’occasione unica per godersi l’inizio di primavera e concedersi un breve periodo di vacanza e di relax prima dell’estate.

Una vacanza in crociera offre la possibilità di lasciarsi coccolare dagli innumerevoli comfort che si possono trovare a bordo delle navi da crociera delle migliori flotte di navigazione, come MSC,Costa CrociereRoyal Caribbean e molte altre, dove trovare finalmente molti momenti di svago per divertirsi in allegria insieme a tutta la famiglia e visitare luoghi da favola che non avete mai visto oppure dove desiderate tornare.

In pochi giorni avrete l’occasione di realizzare un sogno e vivere un’esperienza indimenticabile, lontani per un momento dalla vita di tutti i giorni: con una crociera a Pasqua è possibile scoprire luoghi incantevoli e concedersi svariati momenti di relax, usufruendo di servizi di eccellenza a bordo nave quali ristoranti rinomati, centri wellness da favola con jacuzzi, piscina, sauna e bagno turco, aree fitness perfettamente attrezzate, luoghi adibiti al divertimento per grandi e piccini.

Le crociere di Pasqua ti accompagnano alla scoperta delle più belle destinazioni del Mediterraneo e del Mondo: dalle coste del nostro splendido Mediterraneo Orientale e Occidentale ai paesaggi da mille e una notte del Nord Africa, fino alle sognate isole dei Caraibi e del Sud America.

Se desiderate un viaggio in crociera all’insegna della cultura e riscoprire le origini della tradizione occidentale per eccellenza, potrete scegliere la Grecia e le Isole Greche; oppure, per chi ama il fascino d’Oriente, sempre in Mediterraneo la Turchia è una delle mete privilegiate. Paesaggi ed atmosfere da mille e una notte per chi desidera visitare la Tunisia o l’Egitto; charme, eleganza e grande valore storico artistico caratterizzano le mete principali dell’Italia e della Francia; ancora, spirito d’avventura e territori incontaminati per la nostra porta d’Occidente, la Spagna, con le sue splendide isole Baleari e le Canarie.


Crocierelines offre la possibilità di scegliere moltissime destinazioni per crociere di Pasqua con partenze dal 25 marzo 2013, per crociere settimanali della durata di 8 giorni e 7 notti.

È possibile effettuare la prenotazione delle crociere online direttamente dal sito; non solo, attraverso un facile ed intuitivo motore di ricerca, data la destinazione, la compagnia di navigazione ed il periodo di riferimento, Crocierelines propone la migliore offerta disponibile in rapporto qualità/prezzo.

Prenota adesso la tua crociera di Pasqua con Crocierelines e regalati un’esperienza da sogno!

(informazione.it – comunicati stampa)

Published by:

Natale ad Aosta, una magica idea

Natale ad Aosta, una magica idea Natale si avvicina e come ogni anno ci si prepara a prepararlo al meglio. In Valle d’Aosta in natale diventa una magia di neve e luci. Ad Aosta,  in piazza Severino Caveri, verra’ ricostruito – con l’utilizzo di 32 chalet in legno – un vero e proprio villaggio di montagna, circondato da un vero bosco di abeti. Ogni giorno dalle 10 alle 20, si legge sull’Ansa,  (a Natale e Capodanno dalle 16 alle 20) i visitatori potranno curiosare tra le ‘strade’ del villaggio alla ricerca di un’idea regalo o piu’ semplicemente per ammirare le produzioni artigianali, nei settori quali candele, centri tavola, oggetti in ceramica, oggettistica artigianale in legno, oggetti e mobili di antiquariato, oggetti ed accessori di abbigliamento in lana cotta, feltro e cuoio, canapa, pizzi, e altri tessuti riconducibili alla tradizione tipica di montagna, addobbi natalizi, prodotti enogastronomici tipici valdostani e non, dolciumi e pasticceria, oggetti realizzati con la tecnica del decoupage o con altre tecniche manuali, bambole di pezza. Inoltre, sempre in tema di produzioni artigianali e di oggettistica di antiquariato, nel mese di dicembre, per tre sabati (1, 8 e 15 dicembre), verra’ riproposto ad Aosta l’appuntamento con la Mostra-mercato di Natale allestita in piazza Chanoux, con circa sessanta espositori specializzati nelle idee piu’ interessanti per la stagione dei regali, dagli addobbi natalizi a quadri e stampe, dalla numismatica a fiori secchi, pizzi e ricami.

(fonte Ansa)

Published by: