EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: divertimento

Halloween tra mistero, riflessione e divertimento

Halloween tra mistero, riflessione e divertimento   Ognissanti e Halloween mettono tutti in modo sacro e profano davanti al mistero della fine della vita. Esistono luoghi in Europa in cui vivere questo momento, nel corso del ponte dal 1° novembre al 3 novembre, in un’atmosfera di pura poesia, riflessione e bellezza.

Ci sono molte ragioni per passare dal cimitero di Pere Lechaise di Parigi: dalla visita alle tombe di Jim Morrison, di Oscar Wilde e Maria Callas, fino a quella del mitico Cyrano de Bergerac.

Continue reading

Published by:

Canyoning (Torrentismo) in Umbria, emozioni e divertimento

Canyoning (Torrentismo) in Umbria, emozioni e divertimento Il canyoning o torrentismo è un’escursione acquatica a piedi e a nuoto nel profondo di canyon di gole impervie, quasi inaccessibili, completamente equipaggiati. Puro divertimento  per gli amanti dell’acqua e dell’emozione.

In Umbria si ha la possibilità di vivere l’emozione del  canyoning , immergendosi in ambienti incontaminati e selvaggi, tra fragorose  cascate, scivoli, tuffi ed acque bianche.  Emozioni e divertimento  all’inseguimento delle più segrete vie dell’acqua.

 L‘avventura del torrentismo sta nell’inseguire l’acqua alla scoperta delle meraviglie naturali celate nelle gole più profonde. La discesa comporta, a seconda delle caratteristiche del percorso, salti e scivoli su rocce in piscine naturali ed eventualmente l’utilizzo di corde e imbracatura per il superamento di particolari dislivelli.

Il contesto naturalistico in Umbria è grandioso, luoghi spettacolari in cui difficilmente, se non in questo modo, è possibile avventurarsi.

In Umbria gli Itinerari più belli si trovano nella zona della Valnerina tra le altissime pareti di grigio calcare massiccio ci si immerge in una vegetazione vergine e rigogliosa, con spunti panoramici sul fondovalle.  Che dire poi delle forre del Parco Nazionale dei monti Sibillini , e nell’Orvietano  con torrentismo nel Fosso Campione nel sottostante lago di Corbara

Published by:

Malta per vivere una vacanza indimenticabile

Malta per vivere una vacanza indimenticabileMalta, la perla del Mediterraneo che con il suo splendido arcipelago svelerà tesori di civiltà millenaria . A Malta sarà una vacanza con la possibilità di unire la scoperta di nuovi paesaggi, il divertimento e la cultura .

L’arcipelago di Malta, o delle isolee Calipsee, si trova a circa 90 km a largo delle coste sudorientali della Sicilia e forma, insieme alle isole di Pantelleria e Lampedusa, il triangolo di isole mediterranee tra la costa italiana e quella della Tunisia.
Malta è l isola principale omonima del paese; Gozo l’isola secondaria e di stampo culturale “tradizionalista”; Comino è adibita soprattutto ad approdo turistico per le escursioni in battello; Cominotto si presenta come poco più di un grandissimo scoglio “lagunare”, in acque poco profonde da raggiungere a nuoto per l’escursione a Comino.

Le coste dell’arcipelago sono generalmente alte e rocciose, e si alternano ad alcune spettacolari spiagge sabbiose, caratterizzate da acque cristalline e da profonde insenature e grotte naturali.

Le isole di Malta sono sommerse dalla folta vegetazione tipica della macchia mediterranea, e dai caratteristici colori sgargianti delle piante di limone e bouganville che aprono i loro fiori e frutti al sole della costante estate, e i profumi di timo, rosmarino, lavanda e menta accompagnano sempre il cammino di chi si addentra nei sentieri immersi nel verde dell’interno delle isole.
Tantissime sono le bellezze naturali, archeologiche ed artistiche dell’arcipelago maltese. Il mare è stupendo ovunque, anche se le spiagge sono rare. Da non perdere la Laguna Blu di Comino. A Gozo sono da vedere i templi megalitici Ggantjia Temples, ancora ben conservati. Una grande quantità di antichi palazzi e chiese per lo più di pregevole valore artistico sono presenti in quasi tutte le città maltesi.

Per chi viaggia con bambini non si può mancare una gita al “Villaggio di Braccio di Ferro”, una suggestiva baia dove e’ stato costruito il set per il film di Braccio di Ferro.

Malta è anche divertimento , la località per eccellenza è Paceville, cuore pulsante della vita notturna ma anche diurna maltese, tutti i giovani son qui, dove le discoteche e i locali son quasi tutti gratis.
E poi tantissimi Fast Food invasi da turisti, ma vi ci son parecchi ristorantini dove si mangia benissimo e si spende poco.

Published by:

Mare a Settembre Spiagge a misura di bambino Le bandiere verdi 2013

Mare a Settembre Spiagge a misura di bambino Le bandiere verdi 2013Settembre è il mese spesso scelto per andare al mare dai genitori per i loro bambini ed anche per le persone anziane. Una scelta della nostra meta può essere tra le spiagge indicate dalle bandiere verdi

Le bandiere verdi sono i riconoscimenti ottenuti dalle spiagge a dimensioni di bambini. Si tratta di un lungo elenco di arenili attrezzati dove, chi ha un’età giovanissima, può nuotare con tranquillità, gode della presenza di punti ristoro e locali.

Le bandiere verdi vengono assegnate con la collaborazione dei pediatri italiani che si occupano di rispondere alle domande presenti su un formulario che mira a stabilire quali siano i litorali dove le famiglie con bambini possano trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento e del confort.

Tutte le spiagge delle bandiere verdi sono attrezzate, ossia è presente il salvataggio, l’acqua è bassa e presso i locali è possibile trovare cibo adatto anche ai più piccoli. Queste località si trovano lungo tutto lo stivale italiano e coincidono con spiagge incontaminate e pulite.

In Sardegna: Alghero (Sassari), Bari sardo (Ogliastra), Cala Domestica (Carbonia-Iglesias), Capo Coda Cavallo (Olbia), Castelsardo-Ampurias (Sassari), La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia Tempio), Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro), Poetto (Cagliari), Quartu Sant’Elena (Cagliari), San Teodoro (Nuoro) Santa Teresa di Gallura (Olbia Tempio).

In Liguria: Lerici (La Spezia).

In Abruzzo: Giulianova (Teramo), Montesilvano (Pescara), Roseto degli Abruzzi (Teramo) , Silvi Marina (Teramo), Vasto Marina (Chieti).

In Calabria: Bova Marina (Reggio Calabria), Bovalino (R.C.), Cariati (Cosenza), Ciro’ Marina-Punta Alice (Crotone), isola di capo Rizzuto (Crotone) Mirto Crosia (Cosenza), Nicotera (Vibo), Praia a Mare (Cosenza), Roccella Jonica (Reggio), Santa Caterina dello Jonio Marina (Catanzaro), Soverato (Catanzaro).

In Toscana: Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Marina di Grosseto (Grosseto), San Vincenzo (Livorno),Viareggio (Lucca); Veneto:

In Basilicata: Maratea (Potenza) e Marina di Pisticci; Campania: Centola-Palinuro (Salerno), Marina di Camerota (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno).

In Emilia Romagna: Bellaria-Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia-Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forlì Cesena), Riccione (Rimini),

Nelle Marche: Civitanova Marche (Macerata), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), San Benedetto del Tronto (Ascoli), Senigallia (Ancona); Molise: Termoli (Campobasso). In Friuli Venezia Giulia: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro . Nel Veneto Lido di Venezia, Cavallino-Jesolo Pineta (Venezia), Iesolo (Venezia).

Nel Lazio: Formia (Latina), Gaeta (Latina), Lido di Latina (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina) e Sperlonga (Latina);

In Puglia: Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Rodi Garganico (Foggia), Vieste (Foggia), Marina di Pescoluse (Lecce), Marina di Lizzano (Taranto), Gallipoli (Lecce);

In Sicilia: Casuzze-Punta secca-Caucana (Ragusa), Cefalù (Palermo), Ispica-Santa Maria del Focallo (Ragusa), Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marina di Ragusa, Porto Palo di Menfi (Agrigento), San Vito Lo Capo (Trapani), Scoglitti (Ragusa), Torretta Granitola (Trapani), Tre Fontane (Trapani), Vendicari (Siracusa

 

 

 

 

 

Published by:

Panama Un vacanza d’estate da sogno

Panama Un vacanza d'estate da sognoPanama, piccolo territorio che unisce i due continenti americani, il “Ponte delle Americhe” è in grado di regalare la sensazione di aver trovato un tesoro nascosto, difficile abbandonare, immersi in un’ampia varietà di paesaggi.

Panama è un paese verdeggiante delimitato a nord e a sud dagli oceani Atlantico e Pacifico, ed attraversato da una parte all’altra del suo territorio da splendide e lussureggianti montagne. In poche ore si passa dalla giungla popolata di animali selvaggi alle spiagge da sogno circondate di palme. Panama, ancora sconosciuta come destinazione balneare, presenta immense spiagge circondate da una vegetazione esuberante che si tuffa in acqua ed intorno, ben 1.500 isole paradisiache. Insomma , le meraviglie di Panama sono ancora tutte da scoprire per il turismo. Panama è una delle destinazioni turistiche più insolite e avvincenti del continente americano. Le sue bellezze naturali sono quasi ineguagliabili per gli amanti dell’ eco-turismo e gli appassionati di sport acquatici.

Panama non è solo tutto questo. La zona antica mantiene ancora le vetuste bellezze della città originale, ma con ottime strutture  in grado di offrirvi una vacanza da sogno in tutta tranquillità.

Stilare la top ten delle località più belle da visitare in tutta Panama certamente non è facile. Iniziamo da  Panama City , dove le baraccopoli sorgono fianco a fianco con gli sfavillanti edifici a più piani. La città vecchia è un labirinto dall’atmosfera unica ricco di chiese, piazze e palazzi. Da qui non potete mancare una puntata al Canale, la più grande opera artificiale moderna,  che unisce l’Oceano Atlantico all’Oceano Pacifico. Qui, nella zona Amador Causeway, si possono fare lunghe passeggiate in riva all’Oceano e fare sosta in uno dei numerosi ristoranti della zona.

L’arcipelago di Bocas del Toro è situato nella parte nord-occidentale di Panama. Un meraviglioso territorio che permette ai turisti di entrare in contatto con una natura completamente vergine. Un paradiso formato da 9 isole e più di 200 arcipelaghi a pochi chilometri dalla costa nord ovest dello stato di Panama. La perla del turismo nazionale regala tutto il fascino e l’atmosfera dei Caraibi: sole, spiagge incantevoli orlate dalla giungla e onde perfette per il surf.  Meta ideale per coloro che amano le escursioni , la pesca, il canottaggio e lo snorkelling.

Vogliamo citare anche Casco Viejo, la zona antica di Panama e a pochi passi Casco Antiguo.  Potrete soggiornare in hotel in riva al mare o su vere e proprie palafitte situate su ogni isolotto, per poter ammirare l’alba ed il tramonto, un’esperienza indimenticabile.

Altri luoghi da visitare: Isla Carenero, Isla Solarte e i suoi dintorni , Isla Bastimentos,  con il suo un paesaggio straordinario e spiagge di sabbia bianchissima tra palme di cocco.

Published by:

Estate a Maratea, “La perla del Tirreno”

Estate a Maratea, la perla del TirrenoMaratea è un paradiso naturale con 32 km di costa al centro del Golfo di Policastro nel Mar Tirreno meridionale , tutta immersa nel verde con una miriade di piccole spiagge . Maratea, per i suoi pittoreschi paesaggi costieri e montani, e per le peculiarità artistiche e storiche,  è una delle principali mete turistiche della Basilicata, tanto da venire spesso soprannominata la perla del Tirreno.

Situata al confine con la Calabria la Costa di Maratea è caratterizzata da spettacolari alti costoni rocciosi inframmezzati da cale, anfratti e spiagge. Un alternarsi di opere d’arte naturali che rende la Costa di Maratea uno scenario unico e selvaggiamente affascinante. Rocce a picco sul mare, grotte anfratti calette.

Numerose e caratteristiche le spiagge costiere, di fronte ad una delle quali emerge l’isola di Santo Janni.
Alcune spiagge sono libere e altre raggiungibili solo via mare, dove gustare una vacanza molto affascinante e diversa. Lugo il magnifico litorale, ci sono stabilimenti balneari  che offrono la comodità dei servizi, comfort e rispetto della privacy e della tranquillità.

Degni di attenzione sono i fondali e le 131 grotte marine e terrestri tra cui spicca la Grotta di Marina con incantevoli stalattiti e stalagmiti. In più, le montagne dell’entroterra, arrivando con i loro costoni direttamente sul mare, creano un forte contrasto visivo di mare e monti, che dà vita a pittoreschi panorami e scorci visivi.

Alberghi, Bed and Breakfast , Case per le vacanze ma anche Ristoranti e locali alla moda per completare il vostro sogno di vacanza a Maratea.

Published by:
Sardegna

Estate a Costa Rey Indimenticabile meta di Sardegna

La spiaggia è famosa anche per lo Scoglio di Peppino, in località Santa Giusta, un basso e largo scoglio visitato tutto l'anno dai turisti. All'orizzonte si può scorgere l'isola della Serpentara. Dalla forma rotondeggiante lo scoglio è fornito di una colorata stazione balneare grazie alla quale si potranno affittare sdraio, ombrelloni e lettini. Oltre alla autenticità delle spiagge che sono per la maggior parte libere, qui si trovano calette pittoresche e soprattutto un mare cristallino ed incontaminatoCosta Rey, situata nella costa sud-orientale della Sardegna nel periodo estivo è meta di numerosi turisti e rinomata per le sue spiagge chiarissime e a sabbia fine. Costa Rey è il fascino del litorale, del divertimento notturno e del selvaggio verde che circonda tutto il paesaggio.  Tutta la costa è profumata di giglio marino e salsedine, e verso le spiagge lunghe e dalla sabbia fina, intervallate da palme e vegetazione tipicamente mediterranea  lo scenario regala al turista sensazioni veramente uniche.

La più famosa spiaggia, che dalla località prende nome, è appunto la spiaggia Costa Rei, una lunga riga di sabbia fina che si snoda per ben otto chilometri, simile al borotalco, abbagliante di giorno, che si sposa con le poche strutture balneari che si integrano con armonia paesaggio. La spiaggia, interrotta da lembi di roccia che si immergono nel mare e che delimitano calette affascinanti, è una dei più frequentate di tutta la Sardegna meridionale. Il fondale marino, che degrada lentamente la rende spiaggia ideale per le famiglie e per la balneazione sicura dei più piccoli, ma anche per le lunghe passeggiate rilassanti o per delle divertenti partite a racchettoni sul bagnasciuga.

La spiaggia è famosa anche per lo Scoglio di Peppino, in località Santa Giusta, un basso e largo scoglio visitato tutto l’anno dai turisti. All’orizzonte si può scorgere l’isola della Serpentara. Dalla forma rotondeggiante lo scoglio è fornito di una colorata stazione balneare grazie alla quale si potranno affittare sdraio, ombrelloni e lettini. Oltre alla autenticità delle spiagge che sono per la maggior parte libere, qui si trovano calette pittoresche e soprattutto un mare cristallino ed incontaminato

La spiaggia Costa Rei è inoltre frequentata dagli amanti del surf e dello snorkeling, visti i variegati fondali. A completare il quadro paradisiaco la facilità con la quale può essere raggiunta .A sera i piccoli chioschetti  sul mare diventano romantici ristorantini dove trascorrere ore di relax e divertimento sino all’alba.

Published by:

Gardaland: dal 28 marzo nuova stagione con Madagascar live!It’s circus time

Gardaland: dal 28 marzo nuova stagione con Madagascar live!It’s circus timeGardaland apre il  28 marzo. Un ottimo evento per festeggiare insieme ai tuoi bambini la Pasqua. Gardaland infatti offre veramente tanto divertimento e poi quel che conta è che  riapertura ufficiale del parco avverrà proprio il 28 marzo dando così la possibilità di trascorrere anche le giornate di Pasqua e Pasquetta  nel più bel parco dei divertimenti europeo. tra le tante attrazioni che hanno reso Gardaland uno dei parchi più famosi al mondo.

Novità per la stagione 2013?

Il 28 marzo verrà lanciato lo spettacolo dal vivo “Madagascar live!It’s circus time” che vedrà i protagonisti del celebre cartone alle prese con Capitan Dubois, dando vita ad una storia davvero emozionante che coinvolgerà anche il pubblico. Per quanto riguarda invece il settore offerte, la stagione si apre con una proposta indirizzata alle famiglie composte da 3/5 persone e con bambini di età inferiore ai 10 anni che potranno pagare il biglietto di ingresso solo 29,50 euro a persona con la possibilità di ricevere un buono per il pranzo di 6,50 euro. Se invece si decide di acquistare il ticket online, evitando sul posto la fila per entrare, il costo è di 33euro. Chi decide di soggiornare nel parco può approfittare dell’offerta favolosa che comprende una notte presso il Gardaland Hotel, la prima colazione, il biglietto di ingresso al parco e all’acquario con un risparmio del 40%.

Published by:

Sardegna Seui e l’antico rito della festa dei morti Il programma

l 31 Ottobre e il primo novembre a Seui si festeggia la sedicesima edizione di “Su prugadoriu”, l’antico rito della festa dei morti.

La manifestazione mira a far conoscere le tradizioni e le usanze tipiche del culto delle anime. Con l’occasione i visitatori potranno apprezzare i prodotti dell’enogastronomia locale ,ma anche gli antichi mestieri, che grazie alla collaborazione di AGUGLIASTRA ripropongono i mestieri e le arti del passato. Tra i prodotti più noti is culurgionis e su civargiu.

Programma

Mercoledì 31 Ottobre, alle ore 11.00 aprono gli stand e i magasinus, alle 12.00 si pranza lungo le vie del centro storico e al pomeriggio si possono ammirare i laboratori degli artigiani locali e i prodotti della cultura gastronomica, presso i laboratori di culurgionis, civargeddus prenu e civargiu. Alle 16.00 vengono preparate e distribuite le castagne arrosto e alle 17.00 si tiene la Santa Messa. A seguire si esibisce la banda con l’inaugurazione del centro polivalente. Alle 17.45 si inaugura la mostra “Seui e i minatori” e dalle 18.00 si svolgono gli antichi riti di Su prugadoriu, con la questua dei bambini. Successivamente si tiene il convegno “la miniera e il lavoro dei minatori a Seui” e l’esibizione del coro locale. La cena si assapora lungo le vie del paese e presso i magasinus. La serata è allietata dallo spettacolo teatrale curato dalla compagnia il Crogiulo diCagliari a dalla musica.

Giovedì primo novembre, alle 9.00 si aprono i magasinus, gli stand e i musei locali, poi i laboratori artigianali. Alle 10.00 parte il trenino turistico e alle 10.30 viene presentato il volume fotografico “In Seui”, volume II. La mattina è allietata dalla distribuzione delle castagne arrosto, dalla sfilata dei Thurpos di Orotelli e dei Tumbarinos di Gavoi. Il pranzo si tiene presso le vie del paese; al pomeriggio si apre il laboratorio del torrone, tenuto dal Torronificio di Seulo Puddu e si tengono anche le dimostrazioni degli antichi mestieri. Nel pomeriggio vengono distribuite le castagne arrosto e il torrone locale, la serata si conclude con l’esibizione del gruppo folkloristico e la proiezione del film “ i morti di Alos” di Daniele Atzeni.La cena è offerta lungo le vie del paese.

La festa prosegue anche il 2, il 3 e il 4 Novembre con SEUINmusica; tre giorni di grandi divertimenti e musica per le strade del paese. Inoltre, sono previste suggestive escursioni presso l’oasi di Montarbu; questa zona è diventata un’oasi dal 1980. Questa foresta si trova alle pendici del Montarbu e del Tonneri e custodisce numerosi rari esemplari di flora e fauna locali.

Si trovano piante di elicriso, di timo e di ginepro, mentre non è difficile avvistare grifoni, ghiri e mufloni.

Seui è anche una stazione del trenino verde, un antico trenino a scartamento ridotto che arriva sbuffando su antiche rotaie che attraverso le zone più suggestive dell’Isola.

Nel territorio di questo centro, si trovano numerose testimonianze archeologiche come il nuraghe Ardasai; inoltre questo centro conserva i resti di un’antica miniera.

Published by: