EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: capodanno

Le mete preferite dagli italiani per passare il lungo ponte natalizio

Le mete preferite dagli italiani per passare il lungo ponte natalizioNatale con i tuoi, Capodanno con chi vuoi: gli italiani non rinunciano a viaggiare nel corso delle vacanze natalizie; ma mentre a Natale preferiscono stare con la propria famiglia o viaggiare verso casa, prenotando soprattutto i voli verso le città del Sud Italia, a Capodanno sono pronti a sdraiarsi su una calda spiaggia o a raggiungere una città d’arte.

Continue reading

Published by:

Pranzo e cena a Natale e a Capodanno con MSC Crociere

Pranzo e cena a Natale e a Capodanno con MSC CrociereLa cucina a bordo di MSC Crociere durante le festività natalizie avrà un ruolo da grande protagonista. La regia porta la firma di uno degli chef più noti dell’alta gastronomia mondiale: Carlo Cracco, due stelle Michelin, che ha realizzato alcune ricette ad hoc appositamente per gli ospiti che trascorreranno il Natale e il Capodanno a bordo di alcune navi della flotta MSC Crociere.

Continue reading

Published by:

Il mese dell’avvento in Val Gardena

Il mese dell'avvento in Val GardenaSono tanti gli eventi in Val Gardena per celebrare il Natale e divertirsi nel periodo di festa che inizia alla Vigilia e si conclude con l’Epifania. Tra il “Sacro e il profano” ogni giorno si vivono momenti di allegria passando dalle tradizioni antiche, ancora oggi molto sentite, come la visita di San Nicolò o la tradizione della “Tlecanocht”, a eventi più recenti come il Concorso di Scultura nella neve o le feste di San Silvestro. Per offrire un viaggio virtuale e panoramico sugli eventi che coprono il periodo dell’Avvento li abbiamo, di seguito, prima raggruppati e poi descritti. Eventi tradizionali in Val Gardena

Continue reading

Published by:

Capodanno a Treviso, quello che puoi fare

Treviso si prepara la notte si San Silvestro, all’ultima del 2012. Un programma veramente ricco.

A Treviso città c’è  la “Festa X3 2013”, organizzata da Radio Company anima  piazza dei Signori e piazza San Vito.

In Piazza dei Signori  musica  più giovani con i frizzanti dj di Radio Company e radio 80 che animeranno la folla, più live cover music con Samba & The glitter. Atmosfera più tranquilla con i revival anni Sessanta e Settanta con musica dal vivo della 60% band in piazza San Vito.

A mezzanotte poi a dare inizio al 2013 dalla bella e centralissima Torre Civica fuochi di artificio e auguri per tutti.

Mentre in  zona Fonderia, è tempo di antisfortuna, con serata dedicata “Tiè”, con un menù ad hoc per scacciare ogni sfiga. Mentre la Thailandia è il tema del  ristorante BanThai delle Bandie a Lovadina di Spresiano.

In giro però c’è tanto tanto altro.Al Supersonic di San Biagio di Callata sarà “Superstory”  collezione musicale di tutti i gusti mentre al Diamantik di Gaiarine serata dance con la trevigiana Melita Toniolo madrina dell’evento. Danze e balli fino all’alba allo Jamilabar di Cornuda e all’Odissea di Spresiano. Stesso clima danzereccio al Cacao di Crespano del Grappa con 12 ore di musica non stop fino al mattino. Alla birreria Santi Angeli di Giavera del Montello serata “spartana” con ingresso libero dalle 22. A Godega doppia scelta: danze country stile vecchio west al D&B e musica fino all’alba con oltre quindici dj che si alterneranno in consolle alla fiera di Pianzano a Godega, per un capodanno all inclusive con 2500 metri di pista per ballare e fuochi d’artificio.

Published by:

Capodanno in Austria? A Vienna

Capodanno in Austria?  A Vienna Capodanno d’eccellenza a Vienna, che per l’occasione diventa una immensa sala da ballo e sopratutto  “regina del valzer”.

Vienna è la bella capitale dell’Austria adagiata sulle rive del fiume più romantico al mondo: il Danubio, è uno dei più importanti centri artistici d’Europa. La città diede infatti i natali a Gustav Klimt, uno dei massimi esponenti dell’Art Nouveau protagonista della secessione viennese, ospitò musicisti del calibro di Antonio Vivaldi, Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig van Beethoven, Franz Schubert, gli Strauss e tanti altri ancora. Johann Strauss jr., in onore del Danubio compose addirittura il suo valzer più celebre riconosciuto come uno fra i più famosi brani di musica classica di tutti i tempi: “An der schönen blauen Donau” (Sul bel Danubio blu). Ma Vienna non è solo arte, Vienna è la città dei bar e dei caffè che specialmente di notte diventano il punto di riferimento di molti giovani.

Vienna è la città di uno dei dolci più gustosi al mondo: la sacher, la famosa torta al cioccolato inventata da Franz Sacher per Klemens von Metternich il 9 luglio del 1832.

Infine, Vienna è la città di una delle imperatrici più amate al mondo: Elisabetta di Baviera, Sissi.Cosa visitare a Vienna: la Hofburg, un complesso di diversi edifici, piazze, cortili e giardini costruiti a partire dal 1200 e conclusi nei primi del ‘900 con la edificazione della Neue Burg (ala nuova). Più che un palazzo, una vera e propria città. Un altro edificio degno di nota è sicuramente il Duomo di Santo Stefano, di una bellezza tetra e vivace allo stesso tempo, effetto dato dal contrasto tra i colori scuri della pietra di cui è rivestito e quelli estremamente vivaci dello splendido tetto maiolicato. Per i più estroversi c’è poi tutto il mondo viennese di Hundertwasser, uno tra gli architetti più bizzarri ed eccentrici di tutta Europa. Dove andare per vedere le suoi strani edifici? Nel quartiere Landstrasse dove case asimmetriche, dai colori vivaci e ricche di verde sono riuscite a dar pregio a uno dei quartieri più degradati della città. Qui, tutto ricorda le linee sinuose e imprevedibili della natura: dossi, scale a chiocciola, fontane e ogni elemento architettonico è stato concepito per integrarsi e rendere omaggio al paesaggio naturale. Se invece siete degli appassionati d’arte il vostro luogo ideale è sicuramente il Museo di Belle Arti (Kunsthistorisches Museum) che ospita le collezione di opere d’arte della casa imperiale e la collezione di Bruegel più grande del mondo. Tra le opere presenti: la “Madonna del Prato” di Raffaello, opere di Rubens, Tintoretto Dürer e Tiziano. E per finire un altro luogo pullulante d’arte è il Museo dell’Albertina che espone opere di artisti come Picasso, Klimt, Kokoschka, Goya e Andy Warhol. Particolaremente interessante l’ala dedicata a Rubens e Dürer con il suo straordinario “Leprotto”. Rimarrete stupiti da quanto il dipinto sia vicino al reale…Prima di lasciare Vienna, non dimenticatevi di gustare la famosissima Torta Sacher. Due sono le pasticcerie che si contendono da sempre il primato della Sacher più buona: la pasticeria Demel e il Cafè Sacher. A voi l’arduo giudizio…

Diverse sono le proposte della città per una notte di San Silvestro “con i fiocchi”. Se amate le feste in piazza, il 31 dicembre recatevi nel centro della città che, dalle 14 alle 2 del mattino, è pronta a trasformarsi in un sensazionale party all’aperto. Nella zona del Prater, troverete punti attrezzati per un ghiotto spuntino, concerti pop, rock e di musica classica. Nella Stephansplatz, le migliori scuole di danza di Vienna offrono corsi di valzer. La festa si conclude poi con i tradizionale fuochi d’artificio e con la proiezione, in data 1 gennaio 2013, sui maxischermi di fronte al municipio cittadino del concerto della Vienna Philharmonic. Per i più romantici imperdibili sono il Gran Ballo di Palazzo Hofburg, la serata al Vienna Kursalon, che incanterà con l’Alt Wien salon orchestra e il suo concerto dedicato a Strauss e Mozart e sicuramente il tradizionale Concerto di Capodanno che, dal 1939, si tiene nella sala dorata del Musikverein. Se invece amate le idee un po’ originali ma sempre eleganti e romantiche, il vostro Capodanno non può prescindere da un giro sul simbolo della città, la Ruota Panoramica (Giant Ferris Wheel) che per il 31 dicembre rimarrà aperta dalle 10 alle 2 del mattino seguente.

Published by:

Capodanno in Toscana, alcuni eventi

Sei in Toscana? Vai in Toscana? Ecco tutte le proposte per un Capodanno effervescente.

Se sei a Firenze  c’è tanto da fare, un bello spettacolo al  Circo Acquatico con una serata speciale con pandoro e panettone per tutti.  Se poi sei nel pisano La Nazione segnala gli eventi di Bientina dove,  al Teatro di Bientina, via XX Settembre 30, propone “Una notte per il mondo VIENNA/BUENOS AIRES” con Katia Beni, Anna Meacci, Andrea Kaemmerle e la RasKornica Orchestra l’evento comprende i teatri di  Bientina e Ponsacco. L’inizio è per le 22. Dolcetti e champagne  ma anche cena, che però si prenota mentre per tutti in piazza  caldarroste.

Pisa  festa  in piazza Carrara, con il concerto di Edoardo Bennato. L’altro al Teatro Verdi di Pisa, con il concerto di Ornella Vanoni. Per questo secondo evento è possibile anche prenotare la cena. Per maggiori informazioni c’è internet (www.teatrodipisa.pi.it).

Sempre da La Nazione i festeggiamenti di Livorno dove il  nuovo anno sarà salutato alla Terrazza Mascagni con il concerto di Bobo Rondelli ( Un evento davvero speciale con il musicista livornese, pronto a scaldare con la sua musica i cuori dei tanti fan. Ma a Livorno ci sarà anche una festa al PalaLivorno con lo staff del Pacha di Ibiza: il celebre club dance dell’isola si trasferisce dunque in terra labronica per una serata da ricordare.

Published by:

Campione d’Italia: Capodanno con Pamela Prati

capodannoCapodanno eccezionale, un evento da non perdere è quello del San Silvestro al Casinò di Campione d’Italia.  A quanto si apprende dal Corriere di Como all’entusiasmante San Silvestro sarà presente anche la sexy star Pamela Prati, ospite d’onore al nono piano.

Nel Salone delle Feste, oltre al corpo di ballo del Casinò, lo spettacolo sarà affidato alla clownesca comicità di Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, direttamente da “Zelig”, e alla magia di Erix Logan e Maya  con il commento musicale dell’orchestra di Silvia Querci , che si farà interprete delle canzoni di Mina.
Se il programma del Salone delle Feste s’intitola “Amore, magia e?”, a quello del Seven basta una parola, “Incanto”, per squadernare le Manhattan Dolls, trio femminile americano che s’ispira agli anni Trenta, con l’esibizione burlesque di Lola LaBelle, la vocalist Simona Rodano, il tenore Christopher Macchio, nonché orchestra e corpo di ballo. A presentarli tutti quanti sarà Justine Mattera (nella foto).
Il cenone costa 400 franchi nel Salone delle Feste e 350 franchi al ristorante Seven. Il menu offre tra l’altro prelibatezze come una terrina di fegato d’oca al vin santo e i saporiti zampone e cotechino. Per informazioni e prenotazioni, si possono chiamare i numeri             004191.640.11.11       e 00800 80077700 (numero verde).

Published by: