EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: bicicletta

Firenze: Bicycle Film Festival – 26/29 settembre 2013

BICYCLE FILM FESTIVAL arriverà per la prima volta a Firenze dal 26 al 29 settembre. Film, concerti, arte, design, contest, tutto per celebrare l’universo in continuo mutamento del ciclismo urbano.

Firenze: Bicycle Film Festival - 26/29 settembre 2013Anche l’azienda di biciclette Wilier Triestina parteciperà a questa importante kermesse esponendo nella cornice della Stazione Leopolda, la city bike Pontevecchio nella versione Lime. Pontevecchio è la single speed che strizza l’occhio alle tendenze degli ultimi anni in termini di colorazione e scelta dei componenti senza però dimenticare le radici pronfonde che legano Wilier Triestina con la città dove è nata nel 1906. Pontevecchio è infatti l’emblema storico di Bassano del Grappa, ridente cittadina ai piedi delle prealpi venete che ha visto nascere Wilier Triestina oltre 107 anni fa.

Un imperdibile appuntamento accoglierà così tutti gli appassionati delle due ruote, proprio nei giorni in cui si svolgeranno i Mondiali di Ciclismo. Due modi diversi di pensare e vivere le due ruote, ma un’unica passione che coinvolge e unisce migliaia di persone da tutto il mondo.

Published by:

Giro del Gargano su due ruote

Domenica 15 settembre torna GiroTondo Bike con l’ottava tappa “Giro del Gargano – Prima GF Giro del Gargano su due ruoteSan Pio”, che prenderà il via alle ore 7 con il raduno dei partecipanti presso Piazza Madre Teresa di Calcutta a San Giovanni Rotondo (FG); in seguito, alle ore 8.30, gli atleti prenderanno posto in Corso Umberto I da dove avrà inizio la corsa.

Sarà possibile iscriversi alla gara compilando il modulo disponibile sul sito www.girotondobike.it, oppure per coloro i quali non hanno potuto provvedere per tempo alla registrazione, l’organizzazione allestirà sabato 14 settembre uno stand in Corso Umberto I dalle ore 17.30.

L’ottava tappa “Giro del Gargano – Prima GF San Pio” prevede una granfondo da 120 km che partirà e arriverà a San Giovanni Rotondo, attraversando i centri di: San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico, Cagnano Varano, Ischitella e Carpino. La mediofondo da 84 km, invece, prevede il passaggio degli atleti a San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico e Cagnano Varano, sempre con partenza e volata finale nella città di San Pio.
Sono previsti tre punti di ristoro a: Cagnano Varano, Ischitella e Bosco Quarto, al termine della salita.

GiroTondo Bike 2013 è un evento ciclistico organizzato dalla ASD “Francesco Di Palma” di Stornarella (FG); ha preso il via nel mese di marzo e si concluderà a dicembre. Sono oltre 1.000 i chilometri previsti per una manifestazione che si disputa prevalentemente in Provincia di Foggia, ma che ha attraversato anche le province di: Bari, Potenza, Avellino e Benevento.

Le altre tappe disputate sono: Giro delle 3 Province, Cerignola (FG); Giro Colli Ameni, Candela (FG); Giro Orsara-Troia, Orsara di Puglia (FG); Giro del Casale, Trinitapoli (BT); La Veloce, Stornarella (FG); Crono individuale SATA, Melfi (PZ); Prima MF Cantina Vinicola Torrevento, Corato (BA).

Published by:

In bicicletta alla scoperta della Loira Tre itinerari

In bicicletta alla scoperta della Loira Tre itinerariLa Loira è il fiume che dà il nome ad un territorio francese ricco di storia e cultura. Percorrere il fiume affittando un battello, per poi andare alla scoperta della valle della Loira su due ruote è un’idea interessante per una vacanza unica e stimolante. Le imbarcazioni sono grandi, con cabine spaziose, dotate di cucina, bagni, terrazzi per prendere il sole. Caricata la bicicletta, partiamo per questo nostro viaggio fra piccole strade poco frequentate e piste ciclabili che serpeggiano lungo questo incantevole fiume che collega Cuffy nel Cher, nei pressi di Sancerre, a St-Brévin-les-Pins, nella Loira-Atlantica. Si attraverseranno paesi come Tours, Amboise, Chaumont sur Loire, Blois e Orléans per scoprire al ritmo delle due ruote tutta la Valle. Vi sono molte alternative di percorso, ma tre percorsi sono particolarmente affascinanti.

Il primo itinerario, lungo una trentina di chilometri, inizia a Orléans, la città di Giovanna d’Arco. Una volta sbarcati, inforcahiamo la bicicletta e, pedalando, partiamo alla visita della cattedrale di Santa Croce, dei quartieri storici e le Halles, non dimenticando di fare un giro nel bel mercato coperto. Poi procediamo fra paesaggi dove si alternano frutteti e banchi di sabbia. Siamo arrivati a Meung sur Loire, col suo imponente castello e i piccoli corsi d’acqua che le fanno da corona. Qui il nostro sguardo vagherà nel profumato roseto dei Giardini di Roquelin. Così arriviamo alla meta di questi primo itinerario, Beaugency, un borgo con le stradine medievali, la chiesa abbaziale e il torrione. Se non volete rientrare a dormire sul battello, a Beaugensy potete trovare uno dei tanti hotel con il marchio accueil vélo per  turisti in bicicletta.

Il secondo itinerario parte invece dalla città reale di Blois, sulla riva sud della Loira e arriva a Chaumont-sur-Loire, un percorso suggestivo di circa 21 chilometri. lasciato il battello, ci dirigiamo verso le colline di Candé-sur-Beuvron, la città dai cinque ponti e tre piccoli fiumi. Proseguendo lungo il corso del Beuvron e del Cosson fino alla Loira, attraversiamo una suggestiva foresta per arrivare al castello di Chaumont-sur-Loire, meta di artisti, da maggio ad ottobre, per il Festival internazionale dei Giardini,  dove potremo godere la bellezza del suo parco e delle opere d’arte.

Il terzo ed ultimo percorso da fare su due ruote parte dai quartieri antichi di Tours ed arriva ai famosi giardini del castello di Villandry. Iniziamo la pedalata e andiamo a scoprire Tours. Attraversando il quartiere Plumereau, tra le case a graticcio, si arriva a l’avenue de Grammont sulla strada pedonale di Bordeaux. Percorrendola in direzione sud, ci dirigiamo verso il fiume Cher e, dopo aver costeggiato il lago della Bergeronnerie e il vieux Cher, siamo sull’antico cammino di alzaia interamente risistemato fino al bel villaggio di Savonnières, e da lì proseguiamo per il castello di Villandry, famoso per i suoi lussureggianti e bellissimi giardini rinascimentali. Da qui possiamo finire il nostro viaggio navigando sulla Loira, che attraversa il giardino di Francia, una regione dove regna la dolcezza di vivere.

 

Published by:

Ananda in bici! Tour “La Leggerezza” Da Assisi ai Monti Sibillini: 23-30 giugno

download (34)Ananda in bici è una nuova opportunità di unire lo Yoga alla bicicletta, viaggiando attraverso i bellissimi panorami umbri. Il risultato è una vacanza diversa dal solito, fatta di aria aperta, panorami mozzafiato, sano sport, ricarica interiore e una compagnia gioiosa. Da Assisi a Norcia, nel Parco dei Monti Sibillini, scoprirai un connubbio di bellezze naturali e spiritualità sacra, che ti avvolgerà come il vento sul viso, mentre le pedalate leggere ti condurranno alla meta successiva, fatta di nuove scoperte e meraviglie.

Se sei un Biker e vuoi avere un approccio diverso al turismo in bicicletta, o uno Yogi e desideri sperimentare per la prima volta un viaggio sulle due ruote, oppure hai desiderio di entrare nel profondo di questa bella terra che è l’Umbria, con le sue città ricche di spiritualità, questo tour fa per te. Attraverso la combinazione di sport e spiritualità, questo tour offre qualcosa che da molti anni sperimentiamo nella nostra comunità spirituale: l’opportunità di condividere i momenti magici della vita con i nostri compagni di viaggio.

Vogliamo unire il piacere dello sport ad un diverso modo di essere turista. La bici ti permette di images (23)godere meglio il viaggio perché più “lenta”, più libera e semplice. Se a questo aggiungiamo le pratiche Yoga e lo stare insieme ad un livello profondo, quello che si ottiene è una vacanza “rigenerante”, tra momenti leggeri e giocosi, ricchi di gioia interiore e di gratitudine, che continueranno ad ispirarti a lungo anche dopo il ritorno a casa.

Per maggiori informazioni chiama: Corrado: 349-578 29 32 o Piero: 334-172 01 77

Il tour prevede un numero minimo di 7 partecipanti (massimo 17 partecipanti).

Termine massimo di iscrizione 15 Maggio.

Quota per persona (in camera doppia)

  • € 650 + €18 (tessera associativa annuale)

La quota comprende:

  • 3 notti ad Ananda in pensione completa
  • 4 notti in mezza pensione: colazione, cena, snack a pranzo
  • 2 accompagnatori
  • Lezioni di Yoga (mattina e sera) con un insegnante di Ananda Yoga
  • Trasporto bagagli
  • Assicurazione infortuni

Supplementi per persona:

  • € 90 camera singola
  • € 70 noleggio bici
Published by:

Valle d’Aosta, una vacanza in bicicletta e non solo

Valle d'Aosta, una vacanza in bicicletta e non solo  Valle d’Aosta e’ la meta ideale per una vacanza all’insegna della natura e dello sport, in bicicletta o in mountain bike, con l’offerta di soggiorni in bike hotel e centinaia di percorsi leggeri o impegnativi, per le famiglie e per i grandi sportivi.

Tra i diversi pacchetti-vacanza disponibili, la proposta ‘Eli-Bike: tanti metri sopra il cielo’, valida dal primo giugno al 29 settembre, prevede una notte in bike hotel, con colazione, una giornata di freeride, il trasferimento da e per l’hotel, il trasporto in elicottero sulla vetta e l’accompagnamento di un maestro di mountain bike, il pranzo, foto e riprese video a partire da 250 euro a persona in camera doppia.

‘Il giro del Fallere in bicicletta’, dal primo luglio al 29 settembre, e’ incentrato sull’impegnativo tour di 60 chilometri e 1.900 metri di dislivello della vetta posta tra la valle del Gran San Bernardo e la Valdigne. L’offerta comprende una notte in bike hotel, con colazione, una notte in rifugio/posto tappa con colazione, due giornate con la guida di un maestro di mountain bike a partire da 255 euro.

Nello stesso periodo la proposta ‘Il giro del Grand Combin’ si basa sull’itinerario di 125 chilometri intorno al Grand Combin, vetta di 4.300 metri tra Italia e Svizzera, e il vicino Mont Velan. L’offerta prevede tre notti in bike hotel e in rifugi/posti tappa, con colazione e tre giorni con la guida di un maestro di mountain bike a partire da 255 euro.

Per gli amanti dell’asfalto, il pacchetto ‘Le strade della leggenda’ permette di trascorrere una settimana percorrendo ogni giorno le salite leggendarie dei campioni del Giro d’Italia e del Tour de France. L’offerta, valida dal primo giugno al 31 ottobre, comprende sette notti in bike hotel, con colazione ‘Sport Energy’, sei giornate con la guida e l’assistenza di un maestro di mountain bike, sei ‘Energy Pack’ con barrette, frutta secca e integratori, il trasporto bagagli, il deposito custodito delle biciclette, la zona lavaggio biciclette, il servizio lavanderia per l’abbigliamento sportivo, un kit di manutenzione e riparazione e cartine e materiale informativo per itinerari in bici in Valle d’Aosta a partire da 529 euro a persona.

Dal primo luglio al 29 settembre per gli appassionati del freeride e’ disponibile il pacchetto ‘Freeride in tour’ che prevede sei giorni a Cervinia, Pila e La Thuile — con soggiorno in bike hotel attrezzati — per provare i percorsi piu’ emozionanti e tutti i bike park della Valle d’Aosta, in una sola vacanza a partire d 599 euro a persona. L’offerta comprende sei notti complessive in bike hotel a Breuil-Cervinia, Pila e La Thuile, il bikepass Valle d’Aosta con validita’ di sei giorni e tre mezze mezze giornate con la guida di un maestro di mountain bike.

E’ riservato a ciclisti esperti il ‘Tour del Monte Bianco’ ovvero 230 chilometri tra Italia, Svizzera e Francia con 8.500 metri di dislivello. L’offerta, valida dal primo giugno al primo ottobre, prevede cinque pernottamenti in bike hotel attrezzati e un rifugio/posto tappa, l’accompagnamento di un maestro di Mountain Bike per cinque giorni e il trasporto bagagli a partire da 749 euro.

Infine, il pacchetto ‘In bicicletta tra vigneti e castelli’ consente di esplorare il territorio valdostano per una settimana alla scoperta di castelli, aziende agricole e prodotti del territorio. Il pacchetto, valido dal 18 al 25 maggio, dal 15 al 22 giugno e dal 13 al 20 luglio, dal 17 al 24 agosto e dal 9 al 15 settembre, comprende sette notti in bike hotel in pensione completa, cinque giorni con la guida di un maestro di mountain bike, due degustazioni di prodotti tipici regionali in aziende agricole locali, la visita di quattro castelli e di due cantine vitivinicole al costo di 929 euro a persona. (ANSA).

Published by: