EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: Basilicata

Cancellara (Potenza): i giochi del tempo che fu

Cancellara (Potenza): i giochi del tempo che fùL’Associazione Turistica Pro Loco di Cancellara organizza sabato 27 luglio 2013  l’evento “DECATHLON DELLE TRADIZIONI”: 10 ambientazioni che accoglieranno 10 competizioni di giochi antichi e di usanze dimenticate, animate nella location delle vecchie cantine che saranno appositamente aperte ed illuminate. Alla manifestazione parteciperanno altre Pro Loco che, nel proprio costume d’epoca, si cimenteranno nella gara/rievocazione del palo della cuccagna, delle donne che portano in testa grandi cesti pieni di biancheria bagnata, degli uomini che giocano alla “morra” offuscati dall’ottimo vino che si potrà degustare nelle cantine, ecc… L’evento è anche una vetrina degli appuntamenti estivi promossi dai comuni della Basilicata, un modo per pianificare il proprio intrattenimento estivo all’insegna della scoperta delle bellezze e dei valori della nostra tradizione. Non può mancare la degustazione di svariati piatti tipici che avverrà utilizzando l’antico conio, tra musica e divertimento.

Info: www.prolococancellara.it

 

 

Published by:

Maratea Film Festival 2013: il Cinema che verrà

Maratea Film Festival 2013: il Cinema che verràAl via, dal 7 al 10 luglio 2013, la quinta edizione del “Maratea Film Festival”, presso l’Hotel Villa del Mare di Maratea, una delle ‘location’ che ha segnato importanti manifestazioni e premi negli anni ’70 e ’80.
Il tema di quest’anno ‘Il Cinema che verrà: cultura, workshop, incontri, musica ma soprattutto proiezioni in anteprima grazie alla partnership con ANICA.
“I film che presenta il “Maratea Film Festival” – evidenzia il Direttore artistico, Gianni Celata – sono ispirati al suo sottotitolo: “Il Cinema che Verrà”, nel senso che vengono presentate anteprime di quel filone chiamato cross over art house, cioè film di qualità che guardano però al grande pubblico. Film che sono nelle corde nella migliore produzione italiana, capaci di coinvolgere il pubblico e entrare nei circuiti internazionali”.
Tra le opere presentate: “Alex Cross” di Rob Cohen; in anteprima italiana “Andalusia Mon Amour”, primo lungometraggio di Mohamed Nadif; “La città ideale” di e con Luigi Lo Cascio; “Il Pasticciere” di Luigi Sardiello; la pellicola drammatica “Una donna a Berlino” di Max Färberböck; “Transeurope Hotel” diretto dal musicista e scrittore Luigi Cinque e “Italian Movies”, pellicola d’esordio del regista milanese Matteo Pellegrini.
Non solo cinema: l’evento sarà ricco di incontri e approfondimenti. Inaugurerà la manifestazione Manuel De Sica che restituirà un inedito e privato Vittorio attraverso il libro omaggio “Di figlio in padre”.
“Dopo 5 anni – dichiara il Presidente dell’Associazione Maratea Festival, l’Avvocato Manuela De Filippo – Maratea Film Festival, inteso come processo creativo che si articola durante tutto l’arco dell’anno, vede il suo consolidamento. Saluto con felicità la possibilità di presentare al nostro pubblico delle opere cinematografiche in anteprima e dei contenuti di assoluta qualità, nonostante le difficoltà organizzative e i ritardi amministrativi degli enti territoriali che hanno spesso minato la realizzazione del progetto. Ma la passione di tutto il team ha reso possibile il concretizzarsi anno dopo anno di questo ambizioso sogno. La speranza è quella di rendere il Maratea Film Festival sempre di più un punto di riferimento per gli addetti ai lavori e per le nuove generazioni che potranno trovare in questa factory creativa un veicolo di formazione legato alle professioni dell’audiovisivo in Basilicata. Obiettivo 2014: caratterizzare e rendere sempre più distintiva e riconoscibile la manifestazione legandola al rapporto con la musica. Maratea Film Festival 2014: cinema e musica”
Durante la serate la musica sarà protagonista con il jazzista jamaicano Kenn Bailey che reinterpreterà e farà proprie le composizioni musicali di Ennio Morricone; Antonio Sorgentone, Ras Noiz & Rossano Baldini, Monotype & Carlo Conti, verranno consegnati i premi AGAMAR, un riconoscimento per il talento di attori, registi e protagonisti del mondo del cinema.

Published by:

Weekend al Parco Nazionale del Pollino

Weekend al Parco Nazionale del PollinoCon il programma di eventi artistici e culturali, che il progetto “NaturArte – La Scoperta dei Parchi di Basilicata” mette in cantiere, il Parco Nazionale del Pollino mira ad accendere i riflettori sul valore del proprio patrimonio naturale e culturale.
Le manifestazioni organizzate sul Pollino sono escursioni, passeggiate, visite guidate, animazione socio-culturale, spettacoli, incontri, conferenze incentrate sui temi della natura e della cultura, tra biodiversità, specie, habitat, paesaggi, luoghi, prodotti tipici, tradizioni e culture autoctone.
A sottolineare la centralità di tale scelta, con l’obiettivo di stimolare emozioni e momenti di riflessione, nei tre eventi artistici e culturali in programma sono stati coinvolti, insieme ad esperti ed artisti locali, il duo Troversi-Coscia e il Prof. Mario Tozzi nella Valle del Frido, per il paesaggio dell’acqua, il duo Girotto-Biondini e il Prof. Francesco Petretti nella Valle del Mercure, per la biodiversità, e il duo Riondino-Damiani e il Prof. Luigi Maria Lombardi Satriani nella Valle del Sarmento, per i luoghi delle tradizioni.
Il progetto “NaturArte – La Scoperta dei Parchi di Basilicata” vuol essere per il Parco Nazionale del Pollino l’occasione non solo per sollecitare interesse e far conoscere le bellezze e le peculiarità del suo vasto territorio, ma anche per mettere in valore e far fruire il grande, eccezionale, raro, irripetibile patrimonio naturale e culturale, da conservare e da promuovere nell’ambito di azioni di tutela degli ambienti naturali e di applicazione delle compatibilità di uno “sviluppo durevole”. Vuol essere anche l’occasione per svolgere azioni di educazione ambientale e di interpretazione naturalistica finalizzate al rispetto delle condizioni dell’ambiente, all’orientamento delle politiche del territorio verso la difesa e la valorizzazione delle naturalità, delle diversità biologiche, dei paesaggi, delle culture locali.

 Venerdì 21 Giugno 2013                                                                                                                                         GRUMENTO NOVA

Ore 17:00
Bivio Cappuccino
Arrivo e accoglienza
Percorso a piedi per arrivare al borgo
• Presentazione del programma presso info point PNAL: progetto naturarte
Sala del Castello San Severino
• Passeggiata per il borgo. Il banditore che accompagna
• Allestimento la casa del Parco
Casa del Parco “Flora”
Casa del Parco “Fauna”
Casa del Parco”Lago”
Casa del Parco “C’era una volta”
• Sfilata dei costumi tipici dei 29 paesi dell’area Parco
• Allestimento del mercatino a km. 0
• Spettacoli itinerante
La banda di NaturArte
• Passeggiando gustando: degustazione dei prodotti “Il paniere del Parco” (prosciutto, miele, formaggio, vino)
•Spettacolo musicale

Sabato 22 Giugno                                                                                                                                                             GRUMENTO NOVA

Ore 8:30
Bosco Maglie CEAS Bosco dei Cigni
Arrivo e accoglienza
Presentazione presso info point PNAL:
Progetto NaturArte                                                                                                                                                                  Ore 9:00                                                                                                                                                                                      Trekking                                                                                                                                                                                       Grumento Nova – Bosco Maglie con le guide ufficiali del Parco. Percorso circolare partenza circa 200 mt prima del Ceas – Sentiero Pertusillo – costeggiando la diga con un percorso circolare arrivando al Ceas                                                                                                                                                                              Ore 11:00                                                                                                                                                                                           Servizio navetta per rientrare                                                                                                                                              Ore 17:00                                                                                                                                                                                       Servizio navetta per il Bosco dei Cigni                                                                                                                                   Ore 18:00                                                                                                                                                                                                   Cea Bosco dei Cigni. Concerto                                                                                                                                               Enver Izmailov (solo chitarra)                                                                                                                                                 Enver Izmailov è un musicista unico che ha inventato il “tapping” – una tecnica molto originale della chitarra elettrica (suona la chitarra con le mani sul collo, come se fosse una tastiera) – senza sapere nulla di Stanley Jordan che ha inventato lo stesso in US contemporaneamente. La sua musica è una combinazione di molti elementi – jazz, folklore mediterraneo e orientale, armonia classica e sorprendente virtuosismo.                                                                                                                                 Enver vive in Crimea, Ucraina (grande penisola paradisiaca sul Mar Nero), ma è nato a Fergana, in Uzbekistan. I suoi due album – Eastern Legend (lavoro da solista) e Minaret (registrazione trio) sono stati rilasciati dalla Bohème Music, etichetta jazz russa.                                                                                Ore 20:00                                                                                                                                                                                  Servizio navetta per il rientro al borgo di Grumento Nova                                                                                  Ore 20:15                                                                                                                                                                                                        Musica itinerante                                                                                                                                                                                Gli amarimai                                                                                                                                                                        Passeggiata per il Borgo                                                                                                                                               Allestimento mercatino a km 0                                                                                                                                                       Ore 20:30                                                                                                                                                                                          Attività ludiche per le vie del borgo                                                                                                                            Laboratori creativi per bambini                                                                                                                                •Laboratorio ecomusicale RSU riciclo sound                                                                                                                    •Non si butta via niente. Laboratori creativi per la sostenibilità                                                                     Ore 21:00                                                                                                                                                                                                    A cena nel borgo a base di prodotti tipici locali (albergatori convenzionati)                                        

Domenica 23 giugno                                                                                                                                                                    GRUMENTO NOVA                                                                                                                                                                                    

Viaggio nella fede (qui)                                                                                                                                                          Itinerario nei luoghi del sacro del Parco                                                                                                                                        Il Pellegrino verso Monteforte Di Abriola                                                                                                                                  La via dei pellegrini a Viggiano                                                                                                                                         Santuario Maria Ss.Ma Del Monte Saraceno – Calvello                                                                                                         Viaggio nelle tradizioni e cultura (qui)                                                                                                                   Visita guidata nelle Case museo dell’area Parco                                                                                                             Museo del lupo – Viggiano                                                                                                                                                                Casa Museo Domenico Aiello – Moliterno                                                                                                                              Casa Museo Marinelli – Marsicovetere                                                                                                                                        Casa Museo Etnografica – Sarconi                                                                                                                                                      Viaggio nell’archeologia (qui)                                                                                                                                                       Visita del museo scavi di Grumentum                                                                                                                                       Sito archeologico di Armento                                                                                                                                                     Sport outdoor (qui)                                                                                                                                                              Parapendio a Marsicovetere                                                                                                                                           Arrampicata a Viggiano

Ufficio Stampa Vanni Editore Comunicazione: Elisabetta Castiglioni
tel/fax: 06.3225044 – cell: 328.4112014 – e-mail: elisabetta@elisabettacastiglioni.com

Published by:

Alla scoperta della Basilicata

Alla scoperta della BasilicataSi suol dire che l’unione fa la forza e in questo caso anche molto coraggio: mercoledì 22 maggio, alla Casa del Cinema di Roma, si sono incontrati il presidente della APT Basilicata e i rappresentanti dei quattro parchi lucani, due regionali e due nazionali, per promuovere le bellezze e le risorse di un territorio parzialmente ancora inesplorato. Si tratta dei meravigliosi parchi – Murgia, Pollino, Gallipoli Cognato e Appennino lucano – i cui presidenti hanno fatto squadra in una importante iniziativa per rilanciare la Basilicata: NaturArte.

Il cartellone prevede quattordici week-end dedicati a sport, cultura e divertimento all’interno di splendide cornici paesaggistiche per una manifestazione che si snoda dal 31 maggio all’8 settembre 2013 e che prevede eventi concertistici, passeggiate in compagnia di guide esperte, ma anche degustazioni di prodotti tipici a km zero, banditori, attività ricreative e laboratori didattici: un’opportunità davvero irripetibile, oltreché low cost, per vivere la Basilicata più autentica. Attraverso questa iniziativa, il territorio diventa un unico paesaggio, seppur diviso nella sua biodiversità: una riserva protetta che si protende dai boschi e le attrattive geografiche dell’Appenino lucano, simili al Nord Europa, ai percorsi archeologici della Murgia e le sue Chiese rupestri, fino ai Sassi di Matera patrimonio dell’Umanità e città candidata a Capitale della Cultura Europea 2019.

NaturArte  si pone anche come efficace spinta propulsiva alla valorizzazione di un territorio, il Pollino in particolare,  segnato dalla tragedia di alcuni terremoti ma che sarà pronto ad accogliere con i suoi riti pagani, la sua natura incontaminata e la calorosa ospitalità che da sempre lo contraddistingue, non un normale turista, ma un viaggiatore appassionato di nuove scoperte in una terra che, come afferma Francis Ford Coppola nell’omaggio filmico alle sue origini familiari, è ancora autentica, preservata, pura e incontaminata, proprio come doveva essere l’Italia agli albori.

Dal punto di vista musicale il festival s’inaugura con Lella Costa-Paolo Fresu-Daniele Di Bonaventura (1 giugno) e, a seguire, prevede le partecipazioni di: Banda Osiris (8 giugno), Gianluigi Trovesi-Gianni Coscia (15 giugno), Enver Izmailov (22 giugno), Erri De Luca-Gianmaria Testa-Gabriele Mirabassi (29 giugno), Enzo Gragnaniello (30 giugno), Eugenio Finardi (6 luglio), Javier Girotto-Luciano Biondini (20 luglio); Radio Babel Marsiglia (27 luglio) Tony Esposito (3 agosto), David Riondino-Paolo Damiani (10 agosto), Massimo Cacciari-Roberto Fabbriciani (24 agosto), per concludersi con il concerto di Edoardo Bennato (7 agosto). La partecipazione ai concerti è gratuita.

Il programma di NaturArte si diversificherà di settimana in settimana per concedere la possibilità di tornare e scoprire ad ogni appuntamento nuove curiosità, territori, sapori, avventure e tradizioni locali. Il festival è organizzato dal Parco Archeologico, Storico, Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, dal Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, dal Parco Nazionale del Pollino, dal Parco Nazionale dell’Appennino Lucano e dall’Agenzia per la Promozione Turistica della Basilicata.

Alla conferenza stampa erano presenti il Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente Territorio Politiche Della Sostenibilità Della Regione Basilicata Donato Viggiano, il Presidente Parco Murgia Materana Pier Francesco Pellecchia, il Presidente Parco Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese Domenico Totaro, il Presidente Parco di Gallipoli Cognato Rocco Lombardi, il Presidente Parco Pollino Domenico Pappaterra, il Direttore Parco Pollino Annibale Formica e il Direttore dell’APT Gianpiero Perri.

Published by: