EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: Asti

Il Palio di Asti Domenica 15 Settembre

Il Palio di Asti Domenica 15 SettembreDomenica 15 Settembre ad Asti si corre il Palio più antico d’Italia, una tradizione antica di otto secoli, un’autentica Festa che ha saputo conservare inalterati nel tempo i suoi tratti distintivi, peculiarità che hanno contribuito a renderlo uno spettacolo veramente unico: “Il Palio di Asti”

Milleduecento figuranti in costume medievale, ventuno cavalli al canapo, la città imbandierata, le cene propiziatorie della vigilia: sono questi gli ingredienti che fanno del Palio l’appuntamento piu’ atteso del settembre astigiano. Non e’ solo la tradizione che muove la città, ma e’ la passione sincera dei borghigiani che alimenta una festa lunga un anno.

Tra le iniziative collaterali, di questa edizione, da non perdere il “Palio degli Sbandieratori”, che il giovedi’ antecedente il Palio accende di suoni e colori Piazza S.Secondo: una parata dedicata alla nobile arte della bandiera messa in scena dai gruppi rionali di sbandieratori.
Venerdi’ sempre in Piazza S.Secondo,apre i battenti il mercatino del Palio: ogni Comitato offre curiosi e originali souvenirs rigorosamente confezionati con i colori di ogni borgo,rione e comune partecipante al Palio.
Per cogliere appieno il clima del Palio non mancate alle cene propiziatorie nelle vie e nelle piazze: tra canti, balli, gastronomia e spettacolo si esorcizza la notte della vigilia nell’attesa della vittoria del giorno dopo .

Programma di domenica, giornata conclusiva del palio di Asti

ore 10 – presso le Parrocchie cittadine: cerimonia della benedizione del cavallo e del fantino.

ore 11 – Piazza San Secondo: esibizione degli sbandieratori dell’A.S.T.A.

ore 12 – Piazza San Secondo – Municipio: iscrizione ufficiale di fantini e cavalli.

ore 14.00 – Piazza Cattedrale: avvio del Corteo Storico con la partecipazione di milleduecento figuranti in costume medievale. Il primo a sfilare è il vincitore dell’anno precedente, seguono gli altri borghi classificati. L’ordine dei successivi è stabilito dalla sorte.
Il corteo è aperto dal Gruppo del Capitano del Palio e rappresenta momenti di vita medievale.

Percorso del Corteo Storico:
Piazza Cattedrale, Via Caracciolo, Piazza Cairoli, Corso Alfieri, Via Gobetti, Piazza San Secondo, Via Garibaldi, Via Gardini, Piazza Alfieri.

ore 16 – Piazza Alfieri: Corsa del Palio con cavalli montati “a pelo” (senza sella); tre batterie da sette cavalli, finale da nove.

ore 17 – Esibizione degli sbandieratori.

ore 18 – Finale ed assegnazione del Palio.

Published by:

Asti Festival delle Sagre 7 – 8 Settembre in Piazza Campo del Palio

Asti Festival delle Sagre 7 - l'8 Settembre in Piazza Campo del PalioIl Festival delle Sagre si terrà ad Asti il 7 e l’8 settembre in Piazza Campo del Palio.

Il Festival delle Sagre è la grande festa di fine estate, fatta di sapori autentici, prezzi onestissimi e grande partecipazione. Da 39 anni si celebra ogni seconda domenica di settembre, sotto il segno della Douja d’Or, una grande giornata di festa che è stata definita “la più vera rappresentazione di vita contadina”.
Sarà l’occasione di scoprire una delle più belle città del Piemonte, Asti, uno scrigno di arte ed armonia inserito in un paesaggio incantevole, nei giorni di una delle feste vi proporranno un menu di 21 antipasti, 20 primi, 12 secondi e 33 dolci, tutte specialità del territorio proposte a pochi Euro e, naturalmente, con ogni piatto viene offerto un bicchiere di vino o, con i dolci, di Moscato.

Oltre 40 pro-loco della provincia di Asti propongono le loro specialità gastronomiche, accompagnate da vini DOC astigiani, nel ristorante all’aperto che è arricchito dai caratteristici bicchieri di vetro da osteria, dai piatti di carta e dalle posate di materiale biodegradabile, simbolo del passato e del futuro allo stesso tempo. Tutto l’insieme è all’insegna di allegria e gioiosità che renderanno il Festival delle Sagre una giornata memorabile.

C’è anche una magnifica e caratteristica sfilata che si snoda per le vie della città, animata da più di tremila figuranti in autentici abiti d’epoca, trattori, arnesi del mestiere, che rappresentano i valori e le tradizioni di questa magnifica terra. La sfilata è l’appuntamento fisso per coloro che ogni anno vogliono assaporare il gusto delle cose semplici di un tempo, dei personaggi della campagna che mantengono vive nella storia quelle consuetudini che affondano le radici in queste colline.

Published by: