EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: amalfi

Costiera amalfitana Le cinque perle di Amalfi: Positano,Ravello, Atrani, Minori, Praiano

Costiera amalfitana Le cinque perle di Amalfi: Positano,Ravello, Atrani, Minori, Praiano Nella costiera Amalfitana i piccoli borghi fanno a gara tra loro per bellezze e suggestioni. Abbiamo scelto di presentare cinque perle di Amalfi: Positano,Ravello, Atrani, Minori, Praiano 

Positano, un autentico angolo di paradiso. La leggenda narra che Poseidone, dio del Mare, abbia “modellato” Positano per amore della suadente Pasitea. Frutto di una passione leggendaria, oggi la più famosa delle città della costiera amalfitana è meta del turismo internazionale. Circondata dalla catena dei Monti Lattari si sviluppa in verticale, in una intricata sovrapposizione di strade, vicoli e negozi che espongono i coloratissimi abiti della Moda Positano nota in tutto il mondo. Il dedalo di stradine, dominate dalla cupola maiolicata della chiesa di Santa Maria Assunta, che custodisce alcune preziose opere, è un vero e proprio percorso artigiano on the road . Di fronte,alla bella Positano le “Sirenuse”, quattro isolotti incastonati nella distesa azzurra del mare. A tre miglia di distanza dalla costa infatti si ergono Li Galli, o Sirenuse, piccolo arcipelago, composto da tre isolotti: il Gallo lungo, la Rotonda e il Castelluccio. Salire sull’isola, diventata proprietà privata, è impossibile. Affascinanti sono i fondali che costeggiano l’isola. Per gli amanti del mare, Positano propone, oltre alla spiaggia Grande, la spiaggia di Fornillo.

Un’altra perla della costiera Amalfitana è Ravello, un borgo elegante e raffinato, immerso nel verde e caratterizzato da ville signorili. Percorrendo 4 km di strada tortuosa da Amalfi, la splendida località di Ravello ha attratto turisti celebri da secoli. Il duomo di Ravello, Villa Cimbrone del XI secolo e Villa Rufolo del XIII secolo offrono splendide visite. In estate, l’annuale Festival, ambientato nei giardini di Villa Rufolo, dove una scenografia suggestiva si unisce all’emozione della grande musica per regalare un’esperienza di straordinaria intensità.Costiera amalfitana Le cinque perle di Amalfi: Positano,Ravello, Atrani, Minori, Praiano

Il borgo medievale di Atrani è contraddistinto da vicoletti, archi, cortili, piazzette e caratteristiche “scalinatelle”. Il fascino di Atrani ha numerose sfaccettature, dovute all’architettura di chiara impronta medievale, con viuzze che creano un piccolo labirinto tutto da scoprire e che confluiscono sulla piazzetta dove, nelle calde serate estive, i giochi di luce, la trasformano in una sorta di presepe a grandezza naturale. Il paese è un piccolo gioiello sia dal punto di vista architettonico che storico artistico. Numerose sono le attrattive da vedere.In posizione dominante e spettacolare, c’è il monumentale complesso di Santa Maria Maddalena con la facciata barocca, una vivace cupola maiolicata e una elegante torre campanaria a pianta quadrata, simbolo del paese. Da non perdere la “grotta dei Santi” chiamata così per via degli affreschi sulle pareti raffiguranti i quattro evangelisti. Tra questa incredibile scenografia e il mare, una bella spiaggia completa la godibilità di questo luogo d’incanto.

Minori a 4 chilometri da Amalfi, è un incantevole paesino famoso per il suo splendido mare, l’ottimo cibo le ha fatto guadagnare l’appellativo di “Città del gusto”, i giardini di limoni, la Basilica di Santa Trofimena e la Villa Marittima Archeologica Romana risalente al I secolo d.C. Minori è una ridente località balneare che abbina al fascino del paesaggio e del mare un’offerta culturale importante. La spiaggia è raccolta ma abbastanza spaziosa ed ha sia una parte adibita a spiaggia libera, sia degli stabilimenti  balneari in cui è possibile noleggiare ombrelloni, sdraio e pedalò.

Praiano , a metà strada tra Positano e Amalfi, è un’altra perla della Costiera Amalfitana. Un mondo sospeso tra mare e monti. Un antico e tranquillo borgo di pescatori che offre ai visitatori un paesaggio di grande suggestione naturalistica e la ricchezza di un artigianato legato alla lavorazione tradizionale della seta e dei filati. Sole, mare, panorami mozzafiato e tramonti indimenticabili fanno di Praiano una location unica al mondo. Alla marina si accede tramite una breve discesa di gradoni. La spiaggia è racchiusa tra le alte pareti rocciose di un romantico vallone e le sue case si affacciano direttamente sul mare.

Published by:

Soggiorno ad Amalfi in un vero spettacolo

D’estate Amalfi è la capitale della mondanità e del divertimento con innumerevoli manifestazioni, ma in tutto il resto dell’anno il clima mite rende dolci le lunghe passeggiate e la città offre, con le sue frazioni, dette “casali” impareggiabili bellezze e stupendi panorami.

Amalfi, centro cosmopolita aperto sul Mediterraneo, fu una delle città marinare e proprio a quel periodo risale il codice di diritto marittimo noto come Tavola amalfitana, un testo che contiene sorprendenti notizie a riguardo dell’avanzata e progredita società marinara amalfitana.  Alla vigilia del secolo scorso, la costa di Amalfi fu riscoperta come ricercata meta turistica e, negli anni ’60, in estate, molti registi, artisti d’ogni genere ed avventurieri sono passati per la città e la costa.

Amalfi bisogna viverla per conoscerla, ma bisogna soprattutto scoprirla, perché ha sempre qualcosa di nuovo da mostrare. Un gioiello di grande suggestione il Duomo, il monumento della costa più conosciuto nel mondo. Dedicato a Sant’Andrea è un complesso architettonico costituito da due basiliche accostate e comunicanti in stile arabo-siciliano.

Ad Amalfi  veramente spettacolare è la Grotta dello Smeraldo , un ricamo di luce  che il mare riproduce  in un  blu cobalto che cede il passo al turchese ; ricca di colonne, stalattiti stalagmiti dalle forme bizzarre,che creano un ambiente incantato

Infine la riserva naturale “Valle delle Ferriere“. I botanici conoscono questa riserva per la presenza di una pianta rara in Europa, la Woodwardia radicans, ma la riserva è anche l’habitat di diverse specie di Orchidee.

 

Published by: