EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: alghero

Alghero Stintino: 1 giugno Sardabus 5 corse al giorno

Estate da favola in Sardegna, scopriamo StintinoStintino e Alghero saranno più vicine. Dal 1° giungo, infatti, le distanze si accorceranno grazie alla riattivazione delle corse autobus che collegheranno il paese che si affaccia sul Golfo dell’Asinara con la città catalana. Il servizio sarà attivo sino al 30 settembre e, come avviene già da alcuni anni, la tratta sarà assicurata dalla Sardabus.

Per chi parte da Stintino, la prima corsa inizierà alle 7,40 dalla spiaggia della Pelosa, mentre dal paese, con fermata in via Lepanto, partirà alle 7,50. Il mezzo farà sosta alle Tonnare, quindi a Pozzo San Nicola per arrivare poi all’aeroporto di Fertilia dopo circa un’ora dalla partenza da Stintino. Il capolinea sarà sempre nel centro di Alghero, in via Catalogna.

Continue reading

Published by:

Ittiri Folk Festa: da Alghero a Lodine

A Bettola (PC) per la 28^ edizione di Ittiri Folk FestaIttiri Folk Festa incontro di culture e tradizioni, vetrina di promozione della Sardegna: si apre giovedì ad Alghero, poi tre giorni a Ittiri e chiusura martedì a Lodine.

PROGRAMMA IN SINTESI

                                                                                          Giovedì 18 luglio ALGHERO:  Area portuale – Banchina Sanità                                                                                ore 21.30  – Anteprima di Folk Festa “In Alghero Folk International” con i Gruppi: Argentina, Kenia, Taiwan e Paulilatino
Venerdì 19 luglio ITTIRI: Centro Storico                                                                                                                         ore 21  – “Sonos de Ballu” Percorso itinerante con gli strumenti della tradizione. Partecipano i gruppi sardi e quello proveniente dall’Occitania “Nous Memes” – Villar Pellice. Raduno finale in Piazza del Comune. In collaborazione con i commercianti del Corso e con l’associazione “Club Bacco Rock” per “Ballos e…Binu” Esposizioni e degustazioni a cura dell’Associazione “Prendas de Ittiri”
Sabato 20 luglio ITTIRI                                                                                                                                                            ore 12 – TEATRO COMUNALE Consegna del Premio Internazionale “Zenias” a BENITO URGU  Saluto delle Autorità alle delegazioni straniere                                                                                                       ore 21 –  Stadio Comunale – Appuntamento col Ballo
Partecipano: Compania Argentina de Danzas “Sentires” – Cordoba, Taiwan Cho-Shui-River Art Dance Ensemble – Yun Lin, Nairobi National Folk Ensemble (Kenia), “Nous Memes” – Villar Pellice (Occitania),  Associazione Folkloristica Culturale “San Gemiliano” Sestu, Associazione Culturale e Folklorica “Ittiri Cannedu”
Domenica 21 luglio ITTIRI                                                                                                                                                       ore 10-22 “OBERAS” – MERCATINO DELL’ARTIGIANO E DEL COLLEZIONISTA Piazza del Comune Via Gutierrez – Corso Vittorio Emanuele
MESSA DEI POPOLI  –   Chiesa di San Pietro – ore 11.00  cantata dal Coro “Boghes e Ammentos” di Ittiri.
ANIMAZIONE al centro della città –  Bar “MAG”  –  ore 12.00
MOSTRA MERCATO DI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI a cura di Associazione “S’ISCHIMADORZA”  Produttori di Olio Ittiresi. Con degustazione di olio, vino e altri prodotti locali Stand OLIO DI ITTIRI “PRODOTTO TIPICO”: Esposizione, degustazione, vendita di olio di oliva ittirese confezionato. Corso guidato di assaggio negli stands espositivi. Con la collaborazione di LAORE e CAMPAGNA AMICA/Coldiretti-SS  e Associazione “S’ISCHIMADORZA” – ITTIRI   Esposizioni e degustazioni a cura dell’Associazione “PRENDAS DE ITTIRI”                                                                                                                                                                                               ore 18 – Gran Parata di tutti i gruppi stranieri e sardi per le vie del centro
Partecipano: Argentina, Kenia, Croazia, Paraguay, Occitania (strumentale), Ossezia del Nord, Taiwan, Gruppo Maschere “Sos Corrajos” di Paulilatino, Maschere Tradizionali “Is Scorrocciadores” di Meana Sardo, Gruppo Folk “S. Sebastiano”di Samugheo, Gruppo Folk “Biddobrana” di Villaurbana, Trombe e Tamburi “Sa Sartiglia” di Oristano, Ittiri Cannedu, Fisorchestra di Ignazio Erbì, Associazione Ippica Ittirese.                                                                                  ore 21 – Stadio Comunale – Appuntamento col Ballo
Partecipano: Paraguay, Kenia, Ossezia del Nord, Argentina, Croazia, Samugheo, Villaurbana, Ittiri Cannedu
Durante gli spettacoli sarà operativo uno stand a cura del Gruppo “Itifall                                    Lunedì 22 luglio ITTIRI                                                                                                                                                            ore 21 OLD FASHION BAR: “RASSEGNA DI CUCINA  E MUSICA ETNICA”                                       Martedì 23 luglio:  LODINE                                                                                                                                                 ore 21.30  Piazza Centrale GRAN FINALE DI FOLK FESTA “NUGOR ‘e SAS FOLKS” FESTIVAL Partecipano i gruppi: ARGENTINA–KENIA–TAIWAN-SARDEGNA
Collaborano alle iniziative: Ottavio Nieddu (presentatore) e Maria Caterina Manca

Published by:

La Alghero-Bosa Una panoramica tra le più belle di Sardegna

La Alghero -Bosa Una panoramica tra le più belle di Sardegna Sardegna nord-occidentale, una panoramica litoranea che collega la città di Alghero a quella di Bosa Un immergersi in uno dei paesaggi più spettacolari dell’Isola, rimasto estraneo alla speculazione selvaggia che ha investito le coste mediterranee. Meta ambita da tutti i centauri in cerca di forti emozioni, per la sua straordinaria bellezza questo tratto di costa è considerato meritevole di essere inserito nell’elenco delle bellezze Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

La litoranea corre che unisce i due centri Alghero- Bosa, per circa 40 chilometri,  passa tra le le montagne che discendono quasi a picco sul mare determinando la morfologia della costa. Infatti su quel tratto di costa si trovano pochissime spiagge accessibili. In primavera quando la macchia è in fiore questo tratto di costa offre uno spettacolo di colori e fragranze, accompagnate dalle mille tonalità  che il mare assume in questo tratto. Un percorso molto bello da godere anche in moto,assecondando le curve e i dislivelli che rendono questiLa Alghero -Bosa Una panoramica tra le più belle di Sardegna chilometri ancora più affascinanti e romantici.

Partiti da Alghero, s’incontrano le prime spiagge, tra cui quella splendida e riparata a nord di Punta La Speranza in località Poglina . La strada procede nel nuorese, sale fino a sfiorare le pendici del Monte Mannu e tocca il promontorio di Capo Marargiu, dove calette solitarie, raggiungibili solo da stretti sentieri o via mare, si aprono tra le imponenti scogliere di tufo vulcanico, dal colore rossastro e bruno. Poco più avanti c’è la Torre Argentina, nel comune di Bosa.

La strada, correndo lungo il mare, disegna curve strette e sinuose per assecondare la conformazione della costa, detta dei Grifoni per la presenza, nell’entroterra e sui promontori rocciosi a picco sul blu cobalto del mare, della più grande colonia italiana di questi avvoltoi. Quasi scomparso nel resto d’Europa e della Sardegna il grifone, Gyps fulvis, continua a nidificare sugli aspri costoni rocciosi di Montresta, tra Bosa e Alghero.

Il grifone, dotato di un ampia apertura alare che raggiunge i tre metri, è un ottimo veleggiatore.
Nidifica nelle alte pareti rocciose a strapiombo sul mare o nell’entroterra tra la tipica macchia mediterranea. Durante il periodo riproduttivo, tra novembre e gennaio, è facile scorgerli impegnati in evoluzioni aeree che fanno parte del rituale dell’accoppiamento. Eppure troppo spesso l’avvoltoio, oltre che a causa dell’uso di pesticidi e bocconi avvelenati, o degli incendi dei luoghi, è stato anche ingiustamente perseguitato da pastori e contadini perché ritenuto pericoloso per agnelli e per le coltivazioni dei campi.

La Alghero -Bosa Una panoramica tra le più belle di Sardegna Bosa  merita un’altra sosta. Sorge più verso l’interno sulle rive del fiume Temo, l’unico fiume navigabile della Sardegna. La cittadina è dominata dal castello dei Malaspina e dal suo quartiere più antico, con le sue viuzze ripide e strette. Sulla riva sinistra del Temo si trovano ancora oggi le antiche concerie recuperate a livello turistico. Dove il fiume Temo sfocia in mare si trova il centro balneare di Bosa Marina dominata dalla più grande torre di avvistamento spagnola in Sardegna. Da Bosa Marina si possono fare escursioni in barca che risalgono il fiume Temo o escursioni in mare lungo la costa e verso l’isola di Mal di Ventre.

Ora se volete potete proseguire per Oristano, o rientrare ad Alghero, percorrendo tratti di strada più interni: sia verso Montresta che la SS292 (chiamata Piccada) da Villanova Monteleone .

 

Published by:

Alghero, una Pasqua speciale, in Sardegna

Alghero, una Pasqua speciale, in SardegnaI riti della Settimana Santa si concludono in molti centri della Sardegna con la processione de “S’Incontru”.

S’Incontru e gli altri momenti dei giorni che precedono la Pasqua sono tradizioni medievali in un perfetto sincretismo tra le usanze più moderne ,importate in Sardegna dagli spagnoli, e quelle più ancestrali della terra sarda. Inni e canti in sardo e latino accompagnano processioni e funzioni, in uno spettacolo veramente raro.

Particolare e suggestivo è il rito finale che si svolge la mattina della Domenica di Pasqua: S’Incontru. L’incontro ossia il suggestivo ricongiungimento tra il Cristo Risorto e la Madonna.

Protagonisti delle due processioni sono i simulacri della Madonna e del Cristo, provenienti da direzioni opposte che quasi si rincorrono.
La folla assiste alla processione in reverente silenzio. In ultimo le statue si ritrovano una di fronte all’altro e, al segnale dato da una bandierina al centro del percorso, si salutano con un triplice inchino ed al terzo, tra l’applauso della folla e le musiche festanti della Banda. E’ la Pasqua, la resurrezione.
Alla Madonna viene tolto il velo nero che porta in segno di lutto lasciando spazio ad un bellissimo abito bianco e oro con il mantello azzurro, il velo di pizzo e la corona.
Il Cristo ora ha una fascia rossa e oro e l’aureola per simboleggiare l’avvenuta Resurrezione.
Affiancati, tra la folla le statue fanno rientro in Chiesa dove verrà celebrata la messa solenne.(amsicora.net)

Published by:

Alghero: Cap d’Anny 2013. Capodanno il programma completo

Alghero: Cap d'Anny 2013. Capodanno il programma completoCapodanno in Sardegna? Un must è il Capodanno ad Alghero. Cosa ci riserva il Cap d’Anny 2013?

Oltre ai classici eventi come il mercatino enogastronomico “Gusto Catalano“, alla scoperta dei più rinomati sapori di Alghero e della Catalogna; “Una Notte al mercato“, nel vecchio mercato ortofrutticolo, con chef del territorio e i migliori  vini delle cantine di Alghero; “Mangiar y Beura a l’Alguer“, degustazioni guidate dei prodotti del territorio (olio, vino, riccio di mare, ortaggi e pane) per grandi e piccini; persino l’ “Aperitivo nuragico” con un mix di itinerari archeologici ed enogastronomici.

Non mancherà la musica, i  canti della tradizione, per le vie e le chiese cittadine, alla musica etnica, al funky passando per il jazz&dintorni con le suggestive note di “Musica dai balconi“, nel cuore della città antica.

E poi la rassegna “Visions Off” che si muoverà tra cinema, musica, arti visive e teatro, inseguendo il tema centrale della “visione“.

Tanti anche gli eventi dedicati ai più piccoli con laboratori, visite guidate, spettacoli, reading e concerti, tra giochi e simpatici racconti.

Trovate il programma completogiorno per giorno, tra i links a fine articolo!

Programma Cap d’Any 2013, per il 31 Dicembre 2012:

Ore 22.30 – Cover Garden in concerto

Ore 23.45 – Eva Jeans and the Cats

Ore 00.00 – Fuochi d’Artificio – Spettacolo di luci e suoni – Porto

Ore 00.15 – Funky Cats in concerto – Porto

Fonte Sardegna Blogosfera

Published by:

Wizz-Air apre la tratta Alghero Bucarest

Il vettore low cost Wizz Air a partire dal 19 Maggio 2013 inaugura la nuova rotta Bucarest-Alghero. Il volo è operato due volte a settimana e il costo dei biglietti parte da 22.99 euro, il costo si intende per un biglietto di sola andata ma comprensivo di spese aeroportuali.

I biglietti sono già prenotabili ed acquistabili, visitando il sito della compagnia low cost, all’indirizzo:www.wizzair.com

Questa compagnia possiede una flotta moderna, che si avvale di Airbus A320 da 180 posti; tutti i veivoli sono moderni ed affidabili.

Wizz Air, migliora la propria offerta e offre una grande esclusiva per lo scalo sardo; la compagnia low cost dell’Europa dell’est offre un ottimo servizio abbinato a prezzi competitivi. Sono queste le ragioni del successo della compagnia Wizz Air, che durante l’estate del 2012 è stata scelta da ben 12milioni di passeggeri.

Questo nuovo collegamento è pensato che gli imprenditori sardi che hanno interessi in Romania e per i rumeni che desiderano trascorrere le ferie in Sardegna, in particolare ad Alghero.

Bucarest è una grande capitale europea, nota come la “piccola Parigi”, questo appellativo è legata alla sua vitalità artistica, all’architettura e ai meravigliosi palazzi. La città è stata costruite sulle rive del Dambovita più di cinquecento anni fa.

Bucarest, oggi è una grande metropoli che offre musei, parchi, negozi, caffè e ristoranti.

All’interno del parco Carol si trova la fontana Cantacuzino, risalente alla fine del 1800 e resa particolare da bassorilievi e stemmi, e il monumento degli eroi realizzato nel 1962. Inoltre sono presenti le arene romane, cioè gli spazi dove si tengono gli incontri sportivi, come quelli di pugilato.

Bucarest, è anche un luogo di divertimento dove si trovano numerose delle discoteche; infatti, è una delle città dell’Europa dell’est che può vantarsi di una frizzante vita notturna. I locali e i bar si trovano in tutta la città, ma uno dei posti più vivi è  Lipscani; invece se volete divertirvi in discoteca andate nella parte nord di Bucarest. Qui ci sono le migliori discoteche aperte fino all’alba.

Published by:

Ryanair: Alghero Dortmund da marzo più vicini

La compagnia Ryanair, inaugura dal 23 Marzo prossimo il nuovo volo tra Alghero e Dortmund. La tratta viene operata con una frequenza settimanale, esattamente il martedì ed il giovedì.

Lo scalo di Alghero arricchisce la propria offerta e le tratte proposte dal vettore irlandese salgono a quota ventidue. Un’occasione importante per migliorare le potenzialità dell’aeroporto sardo e per favorire o voli di lavoro e di piacere verso la città tedesca.

Il direttore della So.Ge.A.Al ha evidenziato quanto sia importante questo nuovo collegamento per migliorare le prestazioni dello scalo e incrementare il numero dei passeggeri in transito. Infatti, il progetto è ambizioso perché si pensa di riuscire a movimentare ben 30 mila nuovi passeggeri soltanto nei primi dodici mesi di attività.

La compagnia low cost per festeggiare la nuova rotta Alghero-Bruxelles propone in vendita dei biglietti a soli 12 euro; questi possono essere utilizzati per voli operati ad Ottobre, a Novembre e a Dicembre ma solo fino al 18 Dicembre.

Per tutte le informazioni, è possibile visitare il sito internet della compagnia www.ryanair.com.

La stessa compagnia Ryanair, ha sottolineato che da Alghero ha recentemente inaugurato un’altra rotta: quella verso Cuneo.  Questo volo è la quarta nuova rotta della compagnia irlandese, infatti da Alghero sono state inaugurati anche i voli per Londra Luto, Bruxelles e Pescara.

Con questa nuova offerta, il vettore low cost intende proporre un’alternativa a basso costo per tutti i viaggiatori che desiderano conoscere il Piemonte e Cuneo.

Questa città si caratterizza per il suo verde, la tranquillità e la sua storia; Cuneo è anche il punto di partenza per svariati itinerari enogastronomici e culturali.

Inoltre, proprio in questo territorio risiedono tanti sardi che con questa tratta possono tornare in Sardegna sfruttando dei voli low cost che sono in grado di offrire ottimi servizi a costi ribassati.
IT - Valigeria Online

Published by:

Alghero la città catalana di Sardegna

Alghero sorge in un’incantevole posizione sopra un breve promontorio a dominio dello splendido Golfo del Corallo.

 Alghero conserva il suo nucleo antico, con pittoresche viuzze e mura e bastioni che raccontano la sua lunga storia. Antichi palazzi spagnoli che si affacciano su verdi piazze, la cattedrale in stile gotico-aragonese, le chiese barocche, il lungomare e una miriade di negozietti caratteristici di artigianato dove potrete trovare souvenir preziosi, di corallo e filigrana, o semplici conchiglie di mare. A seconda dei gusti, Alghero può offrire una serata rilassante, per chi ha bisogno di tranquillità e allo stesso tempo eccitante, per chi vuole divertirsi e seguire i ritmi frenetici della vita notturna ballando fino a tarda notte.

E’ dall’imbrunire che Alghero assume quella atmosfera particolare annunciata dal meraviglioso tramonto sul golfo. Il paesaggio notturno, ricco di luci soffuse, fa da cornice al centro storico, che, come in un unico locale all’aperto, ospita gli innumerevoli turisti mentre consumano i loro aperitivi lungo i bastioni con il riflesso della luna e la brezza del mare.

Si può continuare la serata scegliendo tra i ristoranti all’aperto per poi proseguire con un giro dei locali in attesa della mezzanotte. La tradizione culinaria di Alghero ha conservato nei secoli i sapori e le abitudini della più antica e semplice cucina mediterranea. Piatti colorati, vivacizzati dalle tonalità dei frutti e delle verdure di stagione, dove alla genuinità e semplicità delle antiche ricette proprie della Sardegna, si alternano variazioni  che uniscono la tradizione marinara con quella agropastorale

Da non trascurare ed interessantissima la gita per mare, in battello, alla grotta di Nettuno. All’interno della grotta, scavata in milioni di anni dall’acqua dolce, si trova il laghetto La Marmora: colonne colossali di stalattiti e stalagmiti emergono e creano uno scenario fantastico e di estrema suggestionalità. Si giunge poi ad una piccola spiaggia dove un tempo vivevano le foche monache.

A voi viaggiatori intelligenti e curiosi, che non volete limitarvi ad ammirare e godere la stupefacente bellezza del mare e delle terre sarde, ma desiderate conoscere l’anima della Sardegna si può certamente consigliare di assistere a qualcuna delle numerosissime feste popolari che affondano le radici nel movimentato passato dell’Isola, oppure passeggiare tra le bancarelle dei mercati rionali e ancora andare per fiere, alla ricerca dei prodotti tipici. Le molte manifestazioni estive sono occasioni speciali che consentono, a chi non può dedicare molto tempo a visitare i luoghi più interessanti della Sardegna, di osservare più da vicino quanto sia forte e vivo l’attacamento sardo alle tradizioni.


Published by:

Dromos: cartellone estate 2012

  • ¡SANTA HISPANIDAD!       

28-lug    ore 22.00    ingresso libero    PIAZZA SAN BERNARDINO    MOGORO    OMAR SOSA TRIO   Afri-Lectric Experience
28-lug    ore 23.30    ingresso libero    PIAZZA SAN BERNARDINO    MOGORO    DOPOFESTIVAL

29-lug    ore 21.30    ingresso libero    PIAZZA SAN BERNARDINO    MOGORO    HISPANIDAD LIBRE – Rosa Montero

30-lug    ore 19.00    ingresso libero    PINACOTECA C. CONTINI – Ex Asilo Sant’Antonio     ORISTANO    INAUGURAZIONE MOSTRE inCOLLECTIOtwo – Periferie dell’Impero +  Sarda Hispanidad
30-lug    ore 20.00    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    HISPANIDAD LIBRE – Santiago Gamboa
30-lug    ore 22.00    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    SLOW FOOD
30-lug    ore 23.00    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    DOPOFESTIVAL

31-lug    ore 22.00    ingresso € 12,00    DA DEFINIRE    ORISTANO    CONCHA BUIKA
31-lug    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    DOPOFESTIVAL

01-ago    ore 10.00    ingresso libero    PINACOTECA C. CONTINI – Ex Asilo Sant’Antonio     ORISTANO    OSVIC – ALICE, DON CHISCIOTTE E LA MERAVIGLIA DEL VENTO
01-ago    ore 21.30    ingresso libero    PINACOTECA C. CONTINI – Ex Asilo Sant’Antonio     ORISTANO    HISPANIDAD LIBRE – Ignacio Martínez De Pisón

02-ago    ore 20.00    ingresso libero    PINACOTECA C. CONTINI – Ex Asilo Sant’Antonio     ORISTANO    HISPANIDAD LIBRE – Danilo Manera
02-ago    ore 22.00    ingresso € 12,00    DA DEFINIRE    ORISTANO    HUGH MASEKELA & BAND
02-ago    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    DOPOFESTIVAL

03-ago    ore 22.00    ingresso € 8,00    AREA SPETTACOLI MUSEO P. PAU    NURACHI    FRENTE CUMBIERO & QUANTIC  Ondatrópica
03-ago    ore 23.30    ingresso libero    AREA SPETTACOLI MUSEO P. PAU    NURACHI    DOPOFESTIVAL

04-ago    ore 22.00    ingresso € 15,00    DA DEFINIRE    ORISTANO    VICENTE AMIGO  Paseo de Gracia
04-ago    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    DOPOFESTIVAL

05-ago    ore 10.00    ingresso libero    CANTINA MADAU     BARATILI S. PIETRO     OSVIC – ALICE, DON CHISCIOTTE E LA MERAVIGLIA DEL VENTO
05-ago    ore 20.00    ingresso libero    CANTINA MADAU     BARATILI S. PIETRO     HISPANIDAD LIBRE – Giovanni Maria Bellu, Paolo Maccioni, Mariangela Sedda
05-ago    ore 22.00    ingresso libero    PIAZZA CENTRALE    BARATILI S. PIETRO    TANGO NEGRO TRIO di JUAN CARLOS CACERES
05-ago    ore 23.30    ingresso libero     PIAZZA CANTINA MADAU    BARATILI S. PIETRO    DOPOFESTIVAL – KIKE QUINTANA  Son de Cuba

06-ago    ore 20.00    ingresso libero    CORTILE MUSEO P.PAU    NURACHI    HISPANIDAD LIBRE – Susana Fortes – Savina Dolores Massa
06-ago    ore 22.00    ingresso € 8,00    AREA SPETTACOLI MUSEO P. PAU    NURACHI    ANTHONY JOSEPH & THE SPASM BAND
06-ago    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE MUSEO P.PAU    NURACHI    DOPOFESTIVAL

07-ago    ore 10.00    ingresso libero    CORTILE MUSEO P.PAU    NURACHI    OSVIC – ALICE, DON CHISCIOTTE E LA MERAVIGLIA DEL VENTO
07-ago    ore 20.00    ingresso libero    CORTILE MUSEO P.PAU    NURACHI    HISPANIDAD LIBRE –  Maria Cristina Secci + proiezione film “Frida”
07-ago    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE MUSEO P.PAU    NURACHI    BARRIO SUD

08-ago    ore 22.00    ingresso € 15,00    DA DEFINIRE    ORISTANO    SOS ALDIANOS – P. FRESU, A. SALIS, B. FERRA, G. MURGIA
08-ago    ore 23.30    ingresso libero    CORTILE Ex Asilo Sant’Antonio    ORISTANO    DOPOFESTIVAL

  • MAMMA BLUES       

14-ago    ore 22.00    ingresso 8,00 €    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    SUE FOLEY & PETER KARP BAND
14-ago    ore 23.00    ingresso libero    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    DOPOFESTIVAL

15-ago    ore 22.00    ingresso 8,00 €    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    THE CYBORGS Save your face / PAOLO BONFANTI
15-ago    ore 23.30    ingresso libero    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    DOPOFESTIVAL

16-ago    ore 20.00    ingresso libero    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    LUNA IN BLUES – Jadel Andreetto del collettivo Kai Zen
16-ago    ore 22.00    ingresso 8,00 €    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    COREY HARRIS  Blues
16-ago    ore 23.30    ingresso libero    ARENA MAMMA BLUES    NURECI    DOPOFESTIVAL

  • BARANTA       

17-ago    ore 22.00    ingresso libero    PIAZZA  GIOVANNI XXIII    OLMEDO    COREY HARRIS Rasta Blues Experience
17-ago    ore 23.30    ingresso libero    LOC. FUNTANA DI TALIA     OLMEDO    DOPOFESTIVAL – SUN SWEET BLUES REVENGE

18-ago    ore 22.00    ingresso libero    PIAZZA GIOVANNI XXIII    OLMEDO    SABA ANGLANA Life changanyisha (la vita ci mescola)
18-ago    ore 23.30    ingresso libero    LOC. FUNTANA DI TALIA     OLMEDO    DOPOFESTIVAL – ISKEED
19-ago    ore 22.00    ingresso libero    PIAZZA GIOVANNI XXIII    OLMEDO    TZOKU & IL TENORE LUISU OZZANU DI SINISCOLA   S’ardore

Published by: