EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: agriturismo

“Bacco Barocco” approda all’Agriturismo “La Cantina” di Baratili

baratili-page-001Sabato 24 Agosto si terrà il terzo appuntamento della Rassegna musicale enogastronomica “Bacco Barocco”. La rassegna, organizzata e promossa dall’Acadèmia Sonos Antigos, si articolerà nel corso dell’estate, ospitata da cantine, agriturismi, circoli culturali, ed è volta ad avvicinare il grande pubblico all’ascolto ed alla comprensione della musica classica, ed alla valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali a chilometro zero.

Bacco Barocco vede l’ascolto e la degustazione come momenti contestuali, nei quali tra mille note ed un sorso di vino il pubblico può ritrovare il tempo per godere delle composizioni eseguite da giovani musicisti professionisti.

Dopo il successo ottenuto a Porto Torres ed a Tissi,  il terzo appuntamento di Bacco Barocco si terrà a Baratili San Pietro (OR) presso l’Agriturismo “La Cantina”. La serata prevede il concerto “Pizzichi e sospiri nel Novecento”: un viaggio alla scoperta del repertorio originale per flauto traverso e chitarra che coinvolgerà le musiciste Francesca Apeddu e Maria Luciani; la presentazione musicologica sarà a cura di Maria Borghesi. Seguirà inoltre una cena a KmO con piatti della cucina locale a cura dell’Agriturismo “La Cantina”.

La prenotazione è obbligatoria entro venerdì 23 Agosto inviando un’e-mail all’indirizzo info@sonosantigos.it

Sassari, 21 Agosto 2013

Acadèmia Sonos Antigos

Published by:

In vacanza con i nostri amici a quattro zampe

animali viaggiatori 1L’estate si avvicina ed è tempo di programmare dove trascorrere le vacanze. Se abbiamo un animale domestico, invece di abbandonarlo per strada, perché non portarlo con noi? Ora, portare un animale da compagnia in vacanza è diventato, oramai, più semplice. Oltre ai pet friendly, molti agriturismi, alberghi e B&B, danno la possibilità di ospitare anche il nostro cane o gatto nelle loro strutture, visto che fanno parte, a tutti gli effetti, della famiglia.

Girando nel web, soluzioni per andare in villeggiatura con gli animali domestici, se ne trovano diverse e, consultando siti dedicati, si può trovare una meta turistica che soddisfi entrambi.
I cani sono gli animali più accettati e che più si adattano a viaggiare, anche se vi sono anche diverse strutture che accettano gli amici felini.

Se si viaggia col treno, le disposizioni sul trasporto di animali domestici si stanno semplificando, soprattutto per quelli di taglia grande; infatti cani di taglia maggiorata, possono viaggiare sui treni ad alta velocità, basta che siano muniti di guinzaglio, museruola e certificato d’iscrizione all’anagrafe canina. Sui traghetti, invece, non vi sono restrizioni a riguardo, l’importante è che il cane sia tenuto al guinzaglio, mentre riguarda gli aerei, occorre consultare sempre i regolamenti delle varie compagnie aeree, anche se in generale è permesso. In ogni modo l’automobile è il mezzo più comodo e semplice.

Per quanto riguarda le spiagge pet friendly, in Italia non vi pochein_spiaggia_con_i_nostri_amici_a_quattrozampe_2 strutture attrezzate per i nostri amici a quattro zampe; le mete perfette per loro sono la montagna e la campagna, dove, grazie a climi più miti, possono scorrazzare e correre in piena libertà. E’ bene ricordare che il cane ha bisogno anche lui del necessario per affrontare il viaggio e per trascorrere una vacanza serena, perché può essere soggetto a disidratazione, caldo e colpi di sole. A riguardo vi sono molti prodotti, come la tenda antigraffio che protegge dal sole o un set di ciotole sia refrigeranti sia no. Immancabile anche la spazzola e lo shiampoo neutro per poterlo lavare e, soprattutto, i croccantini per il viaggio.

Per quanto riguarda l’alloggiamento negli agriturismi, secondo un’indagine di Toprural, il portale dedicato al turismo rurale, il 28% di tali strutture dà la possibilità di ospitare i nostri amici pelosi, mentre nei campeggi sono spesso accettati. Poi, su vari siti dedicati, si possono trovare le indicazioni per quanto riguarda gli ambulatori veterinari, i pet shop e toeletterie del luogo. Inoltre, in circa 6 mila strutture vi sono i centri agility per il mantenimento della loro forma fisica.

Per quanto riguarda i viaggi all’estero, occorre in formarsi sulla legislatura dei vari Paesi in materia d’animali oppure chiedere, ad amici che hanno avuto già esperienze all’estero, informazioni che possono tornarci utili.

Published by:

Monti Dauni, nel cuore verde della Puglia

In Puglia esiste un territorio italiano poco conosciuto, con valli, paesaggi montuosi e borghi arroccati pieni di testimonianze storiche e culinarie: i Monti Dauni, che prendono il nome dagli antichi abitanti del luogo. Si trova in provincia di Foggia e alcuni comuni che lo formano, sono considerati tra i borghi più belli d’Italia.

Il nostro giro parte da Sant’Agata di Puglia, con i suoi vicoli antichi, archi e ripide scalinate, che si snodano in un percorso ricco di storia tra botteghe artigiane e atmosfere medioevali, fino ad arrivare al Castello Imperiale, la cui costruzione risale al periodo longobardo. Da qui ci dirigiamo a Bovino, anch’esso borgo antico, le cui terre sono ricche di sapori e di profumi genuini. Percorrendo i suoi vecchi vicoli, si arriva al Castello Ducale e, proseguendo, si possono visitare il Museo Diocesano e quello archeologico Carlo Gaetano Nicastro, la cattedrale in stile romanico del Duomo ed infine si può degustare il il sapore ricco dell’olio prodotto dai frantoi locali.

Un altro itinerario si snoda tra Monteleone di Puglia Accadia, che consente di immergersi in un territorio con masserie, boschi incontaminati e montagne solitarie, sulle cui vette si erge l’antichissimo santuario della Madonna del Carmine, con la sua aurea di religiosità arcana e popolare fatta di visioni e leggende.

Spostandoci verso nord, troviamo Roseto Valfortore, il paese degli scalpellini. Da qui si può fare un’escursione nel bosco fino alla fontana La Rocchetta, luogo ricco di roveri e regno del lupo, del tasso e dei rapaci. Nei dintorni del borgo vi sono diversi agriturismo e alberghi, dove il pernottare è piacevole e distensivo. Si prosegue per Pietramontecorvino, antico borgo risalente al periodo bizantino, con la visita del Borgo di Port’Alta, del Palazzo Ducale, della chiesa Madre e del suo bellissimo giardino pensile, fino alla torre normanno-angioina e del Centro Visita dedicato alla transumanza e al brigantaggio, dove si ha la possibilità di rivivere e assaporare le atmosfere legate alla passato e antiche tradizioni del territorio. I briganti del luogo sono un pezzo di storia, testimonianza di un’Italia arcaica non lontana da noi.

Ultima tappa Castelnuovo della Daunia, noto per le preziose acque termali di tradizione millenaria e il cui Centro Visita accompagna alla scoperta delle numerose specie di insetti locali e delle loro peculiarità.

Published by: