EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Strasburgo fra Europa e storia

Comment

Consigli
Strasburgo fra Europa e storia

Strasburgo fra Europa e storiaVisitare Strasburgo la fiabesca città dell’Alsazia; per gustarne la bellezza e la sua storia, occorre girarla a piedi o, eventualmente in bicicletta.
La parte più caratteristica di Strasburgo è l’incantevole centro storico, con i suoi ponticelli che attraversano i rami del fiume Ill  e con una rete di piccole strade dove si affacciano bellissime case con i classici decori a losanghe tipici della Mitteleuropa e i tetti spioventi costellati di finestrelle ad abbaino.

Ma l’edificio più imponente è la cattedrale di Notre Dame con il suo imponente campanile, uno stupendo esempio di stile gotico, la cui facciata è stata realizzata con la tipica pietra arenaria dei Vosgi. All’interno, diviso in tre ampie navate, spiccano uno splendido organo monumentale e un celebre orologio astronomico,  gioiello della meccanica unico nel suo genere e che riproduce la precessione degli equinozi.  Nella piazza antistante la cattedrale e nelle vie adiacenti si aprono botteghe, piccoli ristoranti e cioccolaterie, in cui gustare le prelibatezze della cucina alsaziana. Sempre nella piazza si affaccia la Casa Kammerzell, splendido esempio di casa a graticcio, che oggi ospita un celebre albergo e ristorante.

Passeggiando lungo il fiume Ill, si entra nel quartiere storico della Petite France, che l’Unesco a dichiarato patrimonio dell’umanità. Nel quartiere, che risale alla fine del XV secolo, venivano, in quel periodo, internati i malati di sifilide, chiamato anche male francese. E’ caratterizzato dalle classiche case a graticcio con il pittoresco telaio in legno a vista;  le più celebri sono la Maison des Tanneurs e la Maison Haderer. Continuando sul lungo fiume si giunge ad un sistema di fortificazioni e di ponti coperti dove spicca il Barrage Vauban, una diga seicentesca dalla quale si può ammirare il centro storico nella sua pienezza, sopratutto quando arriva il tramonto e le luci lo trasformano in un incantevole scenario.

Oltre all’aspetto storico, Strasburgo è un punto di riferimento per l’Europa; infatti,  oltre ad ospitare un importante polo universitario, è sede infatti del Parlamento Europeo, del Consiglio d’Europa e della Corte Europea dei Diritti dell’uomo.

Per chi volesse fare shopping, in città vi sono diversi negozi che offrono prodotti caratteristici,  come le ceramiche alsaziane, molto decorative e utilizzabili anche per cucinare, le stoffe dai decori caratteristici e i morbidissimi peluche. A partire dal 30 novembre, poi, le strade e le piazzette della Petite France, ospitano uno dei mercatini di Natale più grandi e antichi d’Europa, con decorazioni, dolci e prodotti di artigianato d’arte. Il mercatino, aperto fino alla fine di dicembre, colora le strade di luci e di magiche atmosfere, tra mille deliziosi profumi di vino caldo e dolci speziati.

Per quanto riguarda le specialità mangerecce, vale la pena gustare le proposte dalla cucina alsaziana, quali il Baeckeoffe, una ricca terrina di patate stufate nel vino bianco alsaziano con carne di maiale, manzo e montone, e la Choucroute, un piatto a base di cavolo grattugiato accompagnato da salumi o dal pesce. Se si volesse fare un frugale spuntino, invece, si possono assaggiare i pretzel, grossi salatini a forma di cuore, simbolo dei panettieri fin dal XIV secolo.

Un suggerimento per gustare tutte queste leccornie è sedersi al ristorante Au Pont Saint Martin nel cuore della Pètite France, oppure alla brasserie Au Canon, in Place du Corbeau, dove si possono assaggiare le deliziose tartes flambées.

Per concludere, per godere una panoramica completa sulla città in tutta tranquillità, si può fare un giro sui battelli che navigano sul fiume.

Leave a Reply