EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sibari e le sue spiagge

Comment

Varie

 

Sibari sorge in una delle poche zone pianeggianti della Calabria, proprio a ridosso del massiccio del Pollino, della Sila e dei monti d’Orsomano. Proprio per questo motivo, sin dai tempi più remoti si parla di piana di Sibari che, nel corso secoli, ha assunto sempre più importanza per la posizione notevolmente strategica.

Per raggiungere Sibari si deve utilizzare l’autostrada A3, ossia la famosa Salerno Reggio Calabria, andando a preferire come uscita quella di Spezzano Albanese-Sibari. Usciti dall’autostrada, quindi, si dovrà imboccare la statale n. 534 in direzione est, proseguendo verso lo Ionio, per poi seguire la segnaletica per Sibari.

Va da sé che il periodo estivo è quello che rende più giustizia a questo magnifico posto. Da maggio sino a quasi novembre qui c’è un clima mite, che conquista il cuore di chi ama il mare e vuole fare un’ottima vacanza all’insegna del sole e del relax. Qui c’è tanto da fare e tanto da vedere, soprattutto a livello di bellezze paesaggistiche e, pertanto, annoiarsi sarà assolutamente impossibile. Sibari gode di una posizione di tutto rispetto sull’omonimo golfo e, nei giorni di sole e cielo terso, si può osservare anche il Pollino, in tutta la sua imponenza, mentre a sud di scorge la Sila, che completa un panorama mozzafiato.

images (83)

La spiaggia di Sibari è molto bella ed è una delle principali attrazioni della zona. Si tratta nello specifico di una spiaggia di origine alluvionale ed è ideale per tutti, dalle famiglie con bambini piccoli, che possono divertirsi costruendo castelli di sabbia, a coloro che vogliono praticare degli sport come, ad esempio, il beach volley. Si tratta 8 lunghi chilometri di spiaggia dorata, dove il turista viene accolto nei vari lidi, attrezzati e non, nei beach club più esclusivi che offrono anche la possibilità di praticare ogni tipo di sport d’acqua, dal wind surf, alla vela, dalla canoa alla pesca d’altura, nonché sport da spiaggia. Come detto, si tratta di una località per tutti i gusti e lo dimostra il fatto che, anche per bimbi più piccoli, è stato pensato un valido sistema di intrattenimento. Questi ultimi possono giocare in riva al mare in tutta sicurezza, possono partecipare alle varie attività pensate per loro e possono anche divertirsi con altri amichetti o con i genitori.

 

In tutti i lidi attrezzati sono anche presenti ristoranti, pizzerie e quant’altro e c’è da sottolineare che molti beach club sono aperti fino a tarda notte e danno vita a quello che è diventato un vero e proprio rituale per i giovani di tutto il mondo, ossia l’aperitivo in spiaggia al tramonto.

Ma Sibari non è solo lidi privati, ma anche tante spiagge libere che permettono a chi lo desidera di godersi il paesaggio in maniera più selvaggia, tra atmosfera marina, la pineta e la vasta campagna che circonda la costa.

Per visitare tutte queste bellezze sono organizzati diversi percorsi, a piedi o in bici, per andare alla scoperta del territorio. Ci sono diverse piste ciclabili che partono dall’inizio del villaggio di Marina di Sibari e arrivano sino alla riserva naturale del fiume Crati, che si configura come un paradiso naturalistico, dove consigliamo di non perdere l’occasione di praticare birdwatching. Qui, infatti, fa il proprio nido la Cicogna Bianca nonché molti variopinti uccelli migratori.

C’è da notare anche che, in zona, sorge quello che viene definito complesso nautico dei Laghi di Sibari, ossia quello che è il porto turistico più grande del Mediterraneo. Si tratta di una opera ingegneristica unica nel suo genere, con diversi canali che collegano la laguna al mare: è proprio il luogo ideale tutti coloro che amano le barche e offre ben 9 chilometri di banchine attrezzate con 2800 posti per barche dai 3 ai 18 metri. Qui sorge anche un cantiere nautico ma ci sono anche alberghi, ristoranti, strutture sportive nonché diverse abitazioni con posto barca assegnato.

images (84)

Tutta questa zona, durante il periodo estivo, è letteralmente presa d’assalto da turisti che arrivano da ogni parte d’Italia, oltre che da Puglia e Calabria stessa. Si tratta di una zona di indiscussa bellezza e di indiscusso valore paesaggistico e, se si uniscono anche le bellezze archeologiche, si ottiene un risultato a dir poco esplosivo che rendono Sibari e la zona della marina una delle più esclusive in tutto il Mediterraneo. Con gli anni questa zona sta crescendo costantemente e lo dimostra il fatto che nascono sempre più strutture ricettive – oltre a quelle già affermate come il villaggio turistico Minerva Resort in località Salicetta – ma anche infrastrutture che servono a facilitare proprio l’arrivo e la permanenza di chi sceglie questa zona per le proprie ferie estive. La Calabria, e in particolare questa zona, si confermano mete molto gettonate anche nell’estate che sta per arrivare e questo significa che bisogna affrettarsi a prenotare.

Leave a Reply