EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Settembre fra i colli piacentini

Comment

Emilia Romagna
Settembre fra i colli piacentini

Settembre fra i colli piacentiniA settembre la natura inizia a cambiare i colori; il verde dell’estate comincia a prendere le tonalità rosse e gialle tipiche dell’autunno. In questo periodo inizia la vendemmia e la pigiatura dell’uva, che produrrà quel nettare che delizia il palato. Il vino.

Dal 1 settembre e per tutto il mese, a Grapparello, sui colli piacentini, si terrà la festa dell’Uva nella bellissima cornice del castello. Oltre all’uva, i protagonisti della festa saranno i bambini, i quali potranno pigiare i grappoli d’uva con i piedi in appositi tini.

Il Castello di Grapparello era stato costruito come fortificazione a difesa della valle, tanto da sembrare tutt’uno con la roccia sulla quale è stato edificato. All’esterno si trova un bellissimo parco, il Parco delle Fiabe, abitato da personaggi misteriosi, orchi, maghi, principesse e cavalieri, che animeranno gli spettacoli per i piccoli. Buonissima anche la gastronomia del luogo, con pietanze che si abbinano con i vini dei suoi colli, quali la coppa e la pancetta, oppure ricette tipiche, pasarei e fasö, i tortellini con la coda e dolci, come la sbrisolona piacentina.

A pochi chilometri da Gropparello, costeggiando il torrente Arda, si trova un borgo medioevale che val la pena visitare, Castell’Arquato, dominato dalla bellissima Rocca Viscontea. Qui, sabato 31 agosto, si terrà la suggestiva Cena Medioevale, mentre il 7 e 8 settembre, si rivivranno le atmosfere medioevali con il torneo dei cavalieri in armatura pesante, musiche, danze, antichi mestieri e stand gastronomici con piatti tipici della cucina piacentina.

Leave a Reply