EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Savoca, il borgo de “Il padrino”

Comment

Sicilia

Savoca, in Sicilia, è uno dei cento borghi più belli d’Italia ma è stata il set cinematografico di film come “Il padrino”. Arroccato su un monte, il centro di Savoca ha una storia millenaria e ricca grazie alla sua posizione felice e protetta.

La Chiesa matrice, edificata nel corso del XII secolo, rappresenta uno dei principali monumenti del borgo, insieme alla Chiesa di San Nicolò, risalente al 1200. Savoca è nota per le mummie che sono custodite presso la cripta del convento dei cappuccini.

Si tratta dei corpi mummificati, in ottimo stato di conservazione, risalenti ad un arco temporale compreso fra il 1700 ed il 1800. Per ripercorrere a pieno la storia di questo borgo si può visitare il Museo etnografico dove sono esposti utensili risalenti ad epoche differenti. All’interno del quartiere di San Giovanni si può ammirare un’abitazione caratterizzata da una bifora del XV secolo.

savoca

La parte più antico di questo borgo è costituita dal quartiere Pentefur, vicino al quale sorge un’antica porta di accesso. Savoca conserva i segni di un passato glorioso nei suoi portali lavorati, nelle costruzioni eleganti come i tanti palazzi nobiliari fra i quali spicca palazzo Scarcella. Palazzo Trimarchi è conosciuto in tutto il mondo perché proprio qui si trova il Bar Vitelli, uno dei luoghi dove è stato ambientato, nel 1971, “Il padrino”. Savoca ha un aspetto tipicamente medioevale che si è sviluppato all’interno di una cinta muraria della quale sono rimaste soltanto alcune porte d’accesso.

A breve distanza da Savoca sorge il bellissimo Monte Calvario, presso il quale si possono ammirare le artistiche stazioni della Via Crucis che terminano alla Chiesa della Beata Vergine.

Savoca ha un paesaggio piuttosto variegato dove si possono svolgere differenti attività, come le camminate e le arrampicate. Il borgo è dotato di tutti i confort e viene visitato durante tutto l’anno da turisti desiderosi di vedere dal vero i luoghi del famoso film “Il padrino”.

Il territorio di Savoca, coltivato sin dall’antichità, è molto particolare perché è una continua alternanza fra sambuchi, piante di fichi d’india e di vite. Una delle eccellenze di Savoca è il vino che è davvero particolare perché assume i profumi ed i sentori del vicino Mar Jonio.

Savoca, in provincia di Messina, dista una manciata di chilometri da Santa Teresa di Riva e da altre rinomate località della Sicilia, come per esempio Messina e Forza D’Agrò dove sono state girate alcune scene de “Il padrino”.

Leave a Reply