EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sardegna da scoprire con il Trenino Verde

Comment

Sardegna

In tanti ne parlano, ma pochi conoscono veramente, o sono mai saliti, sul Trenino Verde della Sardegna. Un esperienza unica anche per un sardo, almeno una volta nella vita. Non a caso, su Tripadvisor, chi già l’ha preso, ne dice:

  • …viaggio dentro un pezzo di storia…
  • …visitare la cabina, con questo personale di conduzione gentilissimo…
  • …come il Far West…
  • …tra fischi di treno strette gallerie, montagne rocciose e bestiame brado…
  • …colorati piccoli paeselli, la consiglio a tutti a grandi e piccini…
  • …esperienza imperdibile, paesaggio molto bello, l’unico modo per vedere quei luoghi…
  • …l’ideale è una tratta breve abbinata a qualche escursione e buon cibo locale…

Eppure, anche nel 2015 si può ancora viaggiare su questo mezzo arcaico, e per questo sempre più affascinante e lontano dalla nostra quotidianità. In questo periodo poi, è l’ideale per chi trascorre le ferie in Sardegna o per chi semplicemente progetta una fuga delle spiagge oramai ricolme di bagnanti.  …magari alla ricerca di una giornata diversa, che si coniughi con allegria, buon cibo e bei posti.

Le soluzioni realmente fruibili non sono molte, ma ci sono ed eccellenti. Frutto dell’impegno di Capotreno e Capostazione che svolgono con passione un mestiere oramai antico e di generosi operatori locali, appassionati del proprio territorio e delle proprie tradizioni. Un esempio: dalle belle stazioni di Mandas e Lanusei, in 1h45’ di tour in treno, verso le 11.30 si arriva alla stazione di Seui: tra Barbagia, Ogliastra (qui puoi trovare un hotel Ogliastra mare )  e Gennargentu. Si transita nella tratta che tanto positivamente impressionò lo scrittore inglese Lawrence agli inizi del ‘900 e la cui bellezza resta la più celebrata tra tutti gli oltre 400Km di linee a scartamento ridotto della Sardegna. Una volta arrivati, le cinque ore di tempo scorrono via velocemente: tra laboratori per imparare a fare gli autentici “Culurgiones” e degustare i “prodotti a Km zero” che in questi luoghi si possono ancora trovare a pochi euro (15,00€ un menù di degustazione). Se non si vorrà restare a dormire in loco, si riprende il trenino ed a fine serata, si è a casa propria:  ….sicuramente appagati ed  increduli per l’indimenticabile esperienza appena vissuta.

Il costo di questa esperienza è accessibile a tutti. Ad esempio, costa solo 19,00 il biglietto andata e ritorno delle tratte che da Mandas o Lanusei porta a Seui ed arrivati in loco, potete anche consumare il vostro pranzo al sacco sotto gli alberi del nuovissimo ed ampio parco giochi presente a 100 metri dalla stazione .

Non va però dimenticato che il Trenino Verde viaggia tutti i giorni tranne il martedì, e che è sempre meglio prenotare i biglietti, perché i posti disponibili non sono mai tantissimi.

Per maggiori informazioni sui biglietti e sulle attività in partenza dal rinnovato Centro Accoglienza della Stazione di Seui, contattate il locale Trenino Verde Point ai numeri  070.7326371 o il 338.4592082.

Leave a Reply