EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sagre enogastronomiche in Val D’Aosta

Comment

Valle d'Aosta
Sagre enogastronomiche in Val D'Aosta

Sagre enogastronomiche in Val D'AostaTra le numerose attrattive della Valle d’Aosta di carattere naturalistico, sportivo, storico o artistico, la cultura tradizionale delle ricette e dei prodotti tipici nel periodo estivo si esprime attraverso un vasto programma di sagre.

La stagione delle feste enogastronomiche ha inizio nel mese di giugno. Un evento molto atteso e’, dal 20 al 24 giugno, la 21/a edizione della Bierfest di Gressoney-Saint-Jean. La birra e’ quella prodotta nella birreria del Barone Beck Peccoz, gressonaro emigrato molti anni or sono nella cittadina tedesca di Kuhbach. Il 29 giugno a Champdepraz si terra’ la 14/a Sagra del dolce, mentre il 30, ad Avise si festeggia la Sagra della ‘Fiocca’, dedicata a una speciale panna montata con frustini di betulla nel freddo di una grotta dove il ghiaccio si conserva anche d’estate.

Il mese di luglio e’ introdotto, dal 5 al 7, dall’ottava edizione della Sagra della polenta a Doues. Tra le manifestazioni piu’ note del mese vi sono la la 38/a ‘Fehta dou pan ner’ (Sagra del pane nero) di PeAvise,Gressoney-Saint-Jeanrloz, in programma dal 12 al 14 luglio, la Sagra della Favo’ di Ozein, frazione di Aymavilles (19-21 luglio), nella quale si celebra il piatto prelibato a base di pasta, fontina, pane nero abbrustolito nel burro, salsiccia, pancetta e fave, e la Sagra della selvaggina di Saint-Nicolas (19-21 luglio).

Dal 26 al 28 luglio, poi, Valpelline celebra uno dei piatti tipici valdostani piu’ conosciuti e apprezzati, la ‘Seuppa a’ la Vapelenentse’, zuppa contadina a base di pane e Fontina Dop, entrambi tagliati a fettine, disposti in una teglia a strati alternati, bagnati con brodo di carne e messi a cuocere in forno. La seconda edizione della Sagra dell’olio di noci valdostano di Montjovet, dal 2 al 4 agosto, introduce il mese piu’ ricco di appuntamenti prelibati. Negli stessi giorni a Saint-Oyen si festeggia la Sagra del ‘Jambon alla brace’, un prosciutto leggermente affumicato cotto alla brace, mentre il 9 e 10 agosto a Rhemes-Saint-Georges sara’ la volta della ‘Couetta di Pan Ner’ e Festa del Latte.

Tra gli altri appuntamenti, sono molto apprezzate la Sagra del porro diSagre enogastronomiche in Val D'Aosta Valgrisenche, la ‘Fiha di Civet’ – Sagra del camoscio in ‘civet’ di Valsavarenche (entrambe il 10 agosto), la Sagra della Fontina di Oyace (14-15 agosto), il Quart formage Festival – Festa dei formaggi di Quart (14 agosto), la Sagra del Cinghiale di Pontey (16-17 agosto), la ‘Fiha di Barme” – festa dei barme’ (le tipiche cantine del borgo) di Villeneuve (16 agosto), la Sagra del mirtillo e dei piccoli frutti di Fontainemore (17 agosto), la ‘Feta di Teteun’di Gignod (23-25 agosto) con protagonista la mammella di mucca conservata sotto sale e spezie da servire affettata, e la rinomata ‘Feta dou Lar’, in programma ad Arnad dal 22 al 25 agosto, giunta alla 43/a edizione, dove si celebra una delle specialita’ Dop regionali, il lardo della localita’ della bassa Valle d’Aosta.

Dal 23 al 25 agosto a La Thuile saranno protagonisti i derivati del cacao e le specialita’ a base di cioccolato con ‘ChocoLaThuile’, il mercatino enogastronomico del cioccolato, mentre il 25 agosto il centro di Courmayeur accogliera‘ la Fiera enogastronomica ‘Lo Matson’.

Infine, dal 30 agosto al primo settembre ad Allein andra’ in scena la 19/a ‘Feta di Trifolle’ – dedicata alle ricette a base di patate, tra cui la ‘Sorsa’, un primo piatto, che viene cucinato con brodo, fagioli, fagiolini, patate, carote, pere, mele e pane nero – che dara’ idealmente il cambio agli appuntamenti dedicati ai prodotti autunnali, e tra questi i vini valdostani, le castagne e le mele. (ANSA).

 

Leave a Reply