EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Rocca Sanvitale di Fontanellato, San Giovanni, miti, misteri e natura. Rocca e Natura

Comment

Emilia Romagna
Rocca Sanvitale di Fontanellato, San Giovanni, miti, misteri e natura. Rocca e Natura

Rocca Sanvitale di Fontanellato, San Giovanni, miti, misteri e natura. Rocca e NaturaSan Giovanni è alle porte. Necessita prepararsi ai festeggiamenti e riti ma anche sopratutto al fascino della magia.

San Giovanni è festa dell’abbondanza, della prosperità e del buon cibo. Erbette, nocino, e Wicca.

Una bella ed incantevole giornata tra streghe e magie si potrà vivere a Rocca Sanvitale, in un centro storico fatato dove il 24 giugno va di scena la prima edizione in notturna “Rocca e Natura tra riti e simboli: aspettando la rugiada di San Giovanni“!

Sembra infatti che una antica credenza popolare racconti che sabato 23 giugno, nella magica notte di San Giovanni Battista, messer Sole, il fuoco, si sposi con una pallida e incantevole dama, la Luna simbolo femminile legato all’acqua.

A Rocca Sanvitale di Fontanellato (19 km da Parma) dove tutt’oggi l’acqua nel fossato circonda un quattrocentesco Castello,  dove, racconta la leggenda,  la dea Diana con la falce di luna in fronte fa il bagno nuda nel bosco,e, sempre la dea Diana viene così raffigurata  Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone, questo anno festeggia la settimana del solstizio in modo diverso.

A Rocca Sanvitale di Fontanello questo anno si potrà festeggiare una settimana propizia, tra le bancarelle perchè fare un acquisto propizia prosperità. In omaggio ai riti della tradizione contadina, a Rocca Sanvitale si tiene  la mostra-mercato “Rocca e Natura” con vendita e degustazione  di  infusi e tisane dalle innumerevoli proprietà benefiche; liquori, bargnolini, fragolini e soprattutto nocini perché all’alba del 24 giugno ogni strega va a caccia della sua noce; erbe officinali tra cui l’iperico, detta Erba di San Giovanni, e piante aromatiche care alle fattucchiere della bassa parmense e non solo,   capaci di leggere i segni e di curare malanni, storte e dispiaceri; cannella e chiodi di garofano, aglio e semi; pietre e ninnoli da appendere in casa come portafortuna e scacciaguai; innumerevoli stands ricchi di curiosità dedicati al mondo magico.

Intanto una gita interessante non può prescindere da un passaggio a Visite Alchemiche alle 21.30 e alle 22.30 alla Saletta del Parmigianico e degustazione di Tortelli d’Erbetta con un Elisir a base di Nocino in Castello.

Mentre si aspetta San Giovanni, è affascinante osservare il  Castello ammirando, a lume di candela, un affresco che custodisce segreti e simboli, nella tradizione delle Camerae Pictae emiliane. Inoltre in occasione di San Giovanni verrà proposto un excursus culturale tra ermetismo, miti e simbolismo. Al termine delle 2 visite guidate degusterete un assaggio di tortelli d’erbetta conditi con Parmigiano Reggiano e burro fuso, un calice di vino rosso ed un bicchierino di Nocino “elisir delle streghe”. La prenotazione è obbligatoria (0521.829055).

Intanto non mancheranno intrattenimenti con un mangiafuoco che gioca con le fiamme ed anche  i Fuochi di San Giovanni.

Non solo questo, per allietare la serata è previsto, un intrattenimento di Alessia Meli che canterà belle canzoni italiane.

Domenica 24 giugno dalle 8 alle 13 replica la tradizionale mostra-mercato “Rocca e Natura” attorno al castello con parecchi prodotti, ad esempio cosmetica naturale, ciliegie bio di Vignola e Villanova, birra naturale, pane, farine, biscotti, mieli e marmellate, stand di hobbisti e maestri dell’ingegno.

L’evento è ideato ed organizzato da Cooperativa Parmigianino con la collaborazione dell’Assessorato al Commercio del Comune di Fontanellato nell’ambito del nuovo Progetto di Gestione dei Mercati. La sezione Visite Alchemiche è organizzata da Ati Socioculturale coop.soc.onlus – Cooperativa Parmigianino, PierreCiCodess, Ge.S.In.

 

Leave a Reply