EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Platamona: servizi difficoltà motoria a La Rotonda

Comment

Sardegna

Alla Rotonda di Platamona il servizio per utenti con difficoltà motoria
Sarà inaugurato martedì 23 giugno, alle ore 10, dal sindaco Nicola Sanna e dall’assessore Gianni Carbini.

SASSARI 22 giugno 2015 – Otto piazzole per l’utenza, con sedie sdraio per gli accompagnatori degli utenti con difficoltà motoria, ombrelloni e una protezione perimetrale in ciascuna piazzola. Sono le nuove strutture dell’area balneare ad accesso facilito (Abaf) che anche quest’anno, dal 15 giugno al 15 settembre, sarà a disposizione degli utenti con disabilità sulla spiaggia della Rotonda di Platamona.

L’area sarà inaugurata martedì 23 giugno, alle ore 10, dal sindaco Nicola Sanna e dall’assessore all’Ambiente Gianni Carbini, alla presenza dei volontari della Vosma che in spiaggia svolgono l’attività di accoglienza e assistenza.

L’area si completa con pedane che consentono di passare sulla spiaggia e raggiungere la battigia. Qui sono installate ulteriori pedane che possono essere srotolate e consentono il passaggio di speciali sedie per l’accesso in acqua. Questi ultimi ausili, dotati di uno specifico sistema di galleggiamento, permettono l’accesso e la permanenza in acqua dell’utente seduto sopra in piena sicurezza e rilassatezza.

Il servizio di assistenza alla balneazione e attuazione del sistema di accessibilità balenare per l’utenza con disabilità, o con difficoltà motorie, è organizzato dalla Vosma, società cooperativa sociale, che lo svolte per conto dell’Ati Ambiente Italia-Formula ambiente responsabile del servizio di igiene urbana comunale e pulizia delle spiagge. Ogni giorno sull’arenile della Rotonda di Platamona sono presenti tre operatori Vosma.

I nuovi ausili a servizio dell’utenza della struttura – fanno sapere dalla Vosmasono stati resi disponibili grazie alla «generosità di ciascun componente del consiglio comunale e della giunta comunale e sono state raccolte le risorse per l’acquisto di nuovissime sedie e ombrelloni».

Il miglioramento dell’area di accoglienza dell’utenza, infine, è stato realizzato dall’Ati Ambiente Italia–Formula ambiente.

 

Leave a Reply