EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Piccolo tour autunnale per i Parchi italiani.

Comment

Consigli

Piccolo tour autunnale per i Parchi italiani.Anche nel nostro Paese si può godere dei  colori intensi e dalle sfumature calde dell’autunno, soprattutto in aree naturali piene di fascino, dove trascorrere qualche ora o un week end in relax. Questo rapido tour permetterà di conoscere alcuni dei più bei parchi italiani.

Partendo dal nord, esattamente da Milano, si trova il più grande polmone verde della città, il Parco Sempione. Realizzato alla fine dell’ottocento, il Parco ha una flora varia e rigogliosa, con due percorsi che delizieranno gli appassionati di botanica con 50 specie di piante diverse, come l’olmo monumentale di fronte alla statua di Napoleone III e un grande ippocastano che cresce nei pressi del Ponte delle Sirenette.

Rimanendo sempre in Lombardia, vale la pena visitare il parco giardino che circonda la bellissima Villa Reale di Monza, considerato uno dei più grandi parchi storici d’Europa con i suoi 700 ettari di verde. Immersi in questa natura rigogliosa troviamo edifici e opere di un certo valore storico artistico: la Villa Mirabello, la Voliera per umani (un cupolone nato dall’intreccio di tronchi di alberi presenti nel parco) opera di Giuliano Mauri e un’enorme sedia con tanto di scrivania di dimensioni adeguate opera di Giancarlo Neri, collocate nel cuore di un immenso prato.

Sconfinando nel vicino Piemonte, troviamo il famoso Parco del Valentino, un seicentesco parco con tanto di castello e museo medioevale. Il Valentino, che costeggia un bel tratto del fiume Pò, è uno stupendo esempio di parco arboreo con grandi viali e punti d’interesse, che racchiude nel suo interno una bellissima fontana ottocentesca che non ha nulla da invidiare a quelle romane: la fontana dei dodici mesi.

Anche in Trentino abbiamo una bellissima area verde, esattamente a Levico Terme:  il Parco Secolare degli Asburgo, un’oasi di tranquillità con gruppi di piante secolari che si alternano ad ampi prati, attraversati da viali e vialetti e  dove un tempo si praticava l’elioterapia. Nel suo interno, il Parco ospita una grande serra dove vengono prodotte piante da interni, con appositi spazi didattici, ed un’area aperta al pubblico per ricreazioni ambientali.

Un altro bellissimo Parco è quello di Genova Nervi, dove il clima temperato della riviera ligure e l’aria del mare che lo lambisce,  hanno creato un ambiente ideale per numerose specie botaniche, come la tipica flora mediterranea unita in un connubio con piante esotiche e tropicali.

Scendendo verso Roma ci immergiamo nel verde del Parco degli Acquedotti, parte integrante del ben più grande Parco Regionale dell’Appia Antica. Oltre alle sue bellezze naturali,  vi si trovano numerosi manufatti di epoca romana, rinascimentale e dell’ottocento, fra cui alcuni acquedotti  romani e papali ed una delle più grandi ville suburbane dell’antica Roma: la Villa delle Vignacce.

Sempre a Roma troviamo il Parco di Villa Doria Pamphili, una delle più grandi e ben conservate aree verdi cittadine che, come molti parchi cittadini, era una tenuta di campagna di una nobile famiglia romana. La Villa, inoltre, è la sede di rappresentanza del Governo italiano.

Procediamo verso sud e ci fermiamo a Napoli, sulla bella collina di Posillipo e godiamoci i romantici panorami dal Parco Virgiliano. Il Parco,Piccolo tour autunnale per i Parchi italiani. realizzato negli anni ’30 è caratterizzato da un sistema di terrazze che si aprono sul Golfo di Napoli e da dove si ha la possibilità di gustarsi il bellissimo panorama sulle meraviglie principali del golfo, come Ischia, Procida,l’isola di Nisida, altre all’Eremo di Camaldoli e il Vesuvio.

Un’altra tappa obbligata del nostro piccolo tour, è il Parco Comunale di Taormina, in Sicilia, con un bellissimo giardino all’inglese. Lascito di una  nobildonna inglese che visse in città nella seconda metà dell’800, il parco è composto da una ricca vegetazione attraversata da una rete di vialetti pavimentati in acciottolato e mattoni, adornati da bellissime statue.

A qualche chilometro da Taormina troviamo Catania, la città ai piedi dell’Etna, con  bellissimo Giardino Bellini, il luogo di svago, di relax e di passeggiate dei catanesi. Formato da due colline simmetriche, il parco è caratterizzato da siepi a labirinto, aiuole fiorite, prati erbosi chiazzati di ogni specie di fiori , con ponticelli e piccole grotte, abbelliti con giochi d’acqua.

Leave a Reply