EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Piccolo tour a Dubai, la mecca del lusso

Comment

Consigli Emirati Arabi
Piccolo tour a Dubai, la mecca del lusso

Piccolo tour a Dubai, la mecca del lussoDubai, moderna città degli Emirati Arabi Uniti, dove si trovano grandi costruzioni, come il Burj al Khalifa il grattacielo più alto del mondo, decorato con marmi di Giorgio Armani, la Cayan Tower di Marina, che sembra contorcersi su se stessa e lo Ski Dubai, un degli impianti sciistici al coperto più grandi del mondo.

Per non parlare dell’Aquaventure Park dell’Atlantis, oltre alle classiche attrazioni quali le rapide, il rafting, il circuito teleferico Atlantean Flyers, si può apprezzare l’ebrezza adrenalinica di una nuova attrazione: The Tower of Poseidon, una specie di montagne russe che, partendo dall’altezza di 40 metri di un grosso ziggurat, fra salite, discese e serpentine, proietta in un tunnel trasparente circondato dalle creature che popolano il Mare Arabico e l’Oceano Indiano.

Se poi si ci volesse rilassare, basta andare al grande resort di Nasimi Beach e scegliere fra un bagno turco o qualche massaggio tonificante nella Shui Qi Spa. Passeggiando fra vetri colorati, marmi pregiati, volte affrescate, come un palazzo di un emiro, si può avere la fortuna di incontrare personaggi famosi o ricchi petrolieri. Nel resort si trova anche uno stupendo acquario dove nuotano, volteggiando, eleganti mante e dove si ha anche la possibilità di nuotare con i delfini nella enorme laguna artificiale.

Dal resort, facendosi trasportare da una monorotaia, si può andare a fare una passeggiata sul lungomare di Marina oppure fare un giretto nel più grosso centro commerciale del mondo: Dumai Mall. Qui vi sono 200 ristoranti e 1200 negozi, fra cui un enorme emporio di scarpe, il Level Shoe District, che vanta oltre 300 marchi con un flusso di oltre 65 milioni di persone all’anno attratte dal lusso delle merci. Vi si trovano anche una pista di pattinaggio, cinema e fontane luminose nel lago, con coreografici getti d’acqua.

Ma Dubai riserva altre sorprese. A Jumeirah Beach, si ci può tuffare in mare all’ombra del Burj al Arab, il lussuoso hotel a forma di vela e poi sorseggiare un tè nell’ottocentesco quartiere, perfettamente restaurato, di Bastakija, il più antico di Dubai. Poi, giunto il tramonto, si può salpare su un’abra, un’imbarcazione in legno di fine ‘800, e andare a fare un giretto fra i suk, tipici negozi al coperto specializzati nella commercializzazione dell’ oro.

 

Leave a Reply