EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I percorsi di pellegrinaggio più belli d’Europa

Comment

Portogallo

L’Europa propone numerose mete di grande fascino per turisti e viaggiatori e anche per i pellegrini. Sono veramente numerosi i percorsi che fedeli o persone alla ricerca di un cammino spirituale, possono intraprendere in vari paesi del vecchio continente.

Tra i più celebri e noti ai più, impossibile non citare il Cammino di Santiago, ma l’Europa ne ha molti altri da offrire, ad ogni genere di viaggiatore, che desideri mettere alla prova la propria resistenza e vivere un’esperienza senza dubbio emozionante e arricchente, sotto vari punti di vista.

Il Cammino di Santiago di Compostela

Iniziamo proprio dal già citato Cammino di Santiago, in particolare in quella che è nota come la sua Via Francese. Si tratta senza alcun dubbio del Cammino più famoso e frequentato d’Europa e probabilmente del mondo.

Il percorso porta fino alla splendida cattedrale di San Giacomo Apostolo a Compostela. Durante il percorso questo cammino permette di immergersi nell’ambiente e di entrate nello spirito del viaggiare con ritmi lenti e sostenibili, all’insegna della riflessione e della crescita.

Il Cammino francese di Santiago, si sviluppa partendo dai Pirenei francesi e arriva a Compostela, snodandosi per circa 800 chilometri, in base al percorso che si sceglie si possono affrontare tra le 30 e le 40 differenti tappe o anche eventuali variazioni. Lungo tutto il cammino sono presenti chiare indicazioni e si possono trovare numerosi ostelli e locande che permettono ai pellegrini di poter mangiare e riposarsi, quando ne sentono il bisogno.

Lungo il percorso poi si incontrano varie città e luoghi di interesse, come chiese, castelli e vecchi borghi pieni di storia. Si tratta senza alcun dubbio di un viaggio molto emozionante, nella storia, oltre che nella fede.

La Via Francigena

Quello della Via Francigena è un cammino che si sviluppa lungo oltre 2000 chilometri che portano il pellegrino da Canterbury a Roma. L’intero percorso è percorribile a piedi e in gran parte passa per sentieri di montagna e vecchie mulattiere, facili da percorrere anche se non si è più giovanissimi e che hanno anche il pregio di essere senza traffico.

La Via Francigena consente a chi la affronta di percorrere antichi percorsi e strade storiche e di godersi paesaggi veramente splendidi. Se pensate che il vecchio detto secondo il quale tutte le strade portano a Roma non sia vero, percorrendo questo itinerario vi ricrederete.

Anche in questo caso il percorso è suddiviso in tappe ed è possibile pertanto decidere anche di affrontarne solo alcune o magari anche solo una. Ogni frazione della via prevede comunque di affrontare distanze impegnative, in alcuni casi di diverse decine di km, ma come sempre nei cammini, ognuno può procedere al proprio ritmo e fermarsi ogni volta che vuole, per il tempo che ritiene necessario.

Il Cammino di Sant’Olav

Decisamente meno conosciuto dei precedenti, questo cammino è la scelta perfetta per chi ama paesaggi e clima del nord Europa. Camminare tra la tundra e i boschi incontaminati della Norvegia permette di scoprire ambienti dalla bellezza severa, spesso isolati e protagonisti di atmosfere veramente magiche.

Non esiste un unico possibile percorso, ma diverse vie, tutte che conducono a Trondheim, l’antica Nidaros,

Leave a Reply