EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Palermo, meraviglia di Sicilia, un angolo di mondi nel cuore del Mediterraneo

1 Reply

Sicilia
Palermo: la Cattedrale
Palermo: la Cattedrale

Palermo: la Cattedrale

Palermo, qui l’Italia è diversa, una città senza tempo dove l’orologio lo si può lasciare in stanza ed il tempo lo si può trascorrere vivendolo in modo diverso, allegro e ricco di colori e sapori.

Palermo, splendida città mediterranea racchiude in ogni angolo, via, palazzo, giardino e piazza qualcosa di diverso, città greca, romana, cartaginese, francese, araba, spagnola, normanna,tedesca, inglese,  italiana e sopratutto siciliana.

Palermo è maestosa, immensa, ricca, immensamente ricca ma è anche e sopratutto la  città del contrasto. Qui non sarà difficile notare la sontuosità architettonica sorgere accanto ad edifici poverissimi, epoche, materiali e stili sorgono spontanei l’uno accanto all’altro lasciando un caos architettonico che non turba l’osservatore più attento.

Città Europea per eccellenza, la bella Palermo,  racchiude però in sè il necessario da farla sembrare un enclave magrebina, spezie e colori, odori e sapori spesso portano il nostro sguardo qualche miglia al di là del mare.

Palermo è semplice e complessa, insieme, Palermo è eleganti cannoli e succulente cassate in salotti storici, caffè,bar e pasticcerie dove il lusso è persino in eccesso ma anche e sopratutto arancini, panelle e pane ca meusa cucinato e servito in mezzo alla strada tra auto e passanti.

Palermo è una esperienza da vivere, attraversare le strade chiassose, tuffarsi giornate intere nella Vucciria tra antichi sapori, immenso vocio e mercanteggiare farà scoprire aspetti di una umanità che forse non si conoscono, passare poi a Ballarò e qui osservare i molteplici prodotti della terra e del mare, sarà un piacere indimenticabile.

Villa Trabia Palermo

Villa Trabia Palermo

Poi giardini, angoli, piazze ma sopratutto alberi monumentali, immensi ficus fanno bella mostra di sè un pò ovunque, oasi di pace, verde e tranquillità nell’immenso e caotico spazio umano che è Palermo.

Una città ricca di radici e tradizioni, un luogo nella storia delle storie. Immensi teatri raccontano il fasto di un’epoca che fu, i palazzi dai colori sbiaditi ed anneriti dallo smog sembra emanino le essenze profumate delle grandi dame che un tempo abitavano le immense stanze, ai Quattro Canti, cavalli, calessi e carrozze possono accompagnare il curioso nelle vie della città senza dimenticare  nemmeno l’ultimo Un Pupovicolo.

Una esperienza indimenticabile, quasi un tuffo in un mondo fiabesco, un teatrino di pupi attende il passante in un viottolo del centro dove anche da lontano non sarà difficile distinguere le lotte intentate dai pupari, mestiere antico tipico siciliano.

Insomma Palermo vale ben più di un week end.

 

1 comment

  1. Pingback: Capodanno a Palermo? Musei gratuiti | Mediterranews

Leave a Reply