EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • A Stintino il 18 agosto la sagra del maiale allo spiedo

    Ricco cartellone di appuntamenti sino a fine mese: dal 25 al 27 la regata di vela latina e “Isola in vetrina”.

    Stintino 16 agosto 2017 – Un appuntamento al giorno sino a fine mese accompagnerà stintinesi e turisti in questa seconda meta di agosto. Dopo i fuochi d’artificio, organizzati lo scorso 14 agosto dal Comune per festeggiare i 132 anni del paese, il cartellone degli eventi predisposto dall’assessorato comunale alla Cultura e Spettacoli, guidato da Francesca Demontis, regalerà ancora tante emozioni. Due gli eventi clou del mese, dal 25 al 27: la regata di vela latina, arrivata alla 35esima edizione, e “Isola in vetrina”, la rassegna promozionale di prodotti della Sardegna. Venerdì 18 agosto, intanto, tutti in piazza dei 45 per la sagra del maiale allo spiedo. Continue reading

    Published by:
  • Roccamaris Tango Disìu e le Musiche dei Porti al Castello di Roccella con Scalo a Ponente

    Il Castello di Roccella ospita la compagnia Tango Disìu-Le Musiche dei Porti e il suo Scalo a Ponente per la IV edizione di Roccamaris. Incontri d’estate al Castello.

    Un viaggio artistico-musicale tra il ricco immaginario del tango, la musica d’autore e popolare siciliana e le musiche dei porti con la ricchezza delle esperienze e dei vissuti delle loro genti che vedrà come palcoscenico il Castello di Campofelice.

    Tango Disìu è il nome di una comunità di gente d’arte raccolta intorno all’ispirazione comune che le culture dei “popoli di mare”, le vite delle città di porto del mondo, offrono.

    Nato da una esigenza dei percorsi artistici ed umani personali degli artisti coinvolti, Tango Disìu è un “desiderio”, un importante divertissement, che prende forma, di volta in volta, fra i ricercati ma naturali dialoghi sonori del musicista di “guitarra de tango” Francesco Maria Martorana, primo ideatore del Lavoro, e una serie di altri artisti dalle provenienze ed estrazioni più disparate.

    Tango Disìu è strutturato sulla base di esperienze ed incontri fra “portatori di conoscenze lontane”, fra Sicilia e Argentina, fra il Mare Nonstrum e l’Oceano del porto fluviale, che si riconducono ad unità radicate a medesime origini siciliane e italiane che non disdegnano mai di intrecciarsi a quelle di ogni altra provenienza; è, quindi, il lavoro di numerose persone i cui contributi sono evidentemente diversificati.

    Le produzioni del Gruppo sono lavori che affondano le radici nel ricco immaginario del tango rioplatense, nella musica d’autore e popolare siciliana, nel fado lisboeta e nel comune sentire che fluisce “per mare” fra queste musiche e le loro genti.

    Tango Disìu parla di Tango e Desiderio; due cose che solo nell’animo umano hanno patria: siamo artigiani e artisti naviganti, a volte felicemente privi di bussole e smarriti sin rumbo, senza meta.

    In ognuno, prima o poi, si incide un disìu, questo o quel desiderio appassionato.

    Questa passione potrà germinare? E’ questa la domanda di fondo che il gruppo si pone. Un “Porto” – di mare, di terra o dell’anima – è il luogo d’incontro per eccellenza; un “porto di mare”, per la musica e per la Vita, Palermo. E la Sicilia. Non si possono ricordare tutti i nomi che, qui, hanno raccontato, previsto o profetizzato “como se puede mezclar la Vida”.

    Ma fra le poche certezze una affiora spesso, e tiene viva la speranza: “La mejor salsa del Mundo es el hambre”. “La migliore salsa del Mondo è la fame”, scriveva Cervantes. Speriamo nella gente che ha fame di cose belle; di tornare a vantarsi di avere esperienza.

    Appuntamento con Tango Disìu e Roccamaris venerdì 11 agosto 2017 a partire dalle 21.30 al Castello di Roccella.

    Per informazioni:
    +39 3204561769 
    Prossimi appuntamenti
    21 agosto h. 18.30
    Presentazione del libro
    Segnare la differenza di Francesca Cicero
    23 agosto h. 21.30
    Notte Bianca al castello
    con Alejandra Bertolino Garcia & Duende Sur
    in Suoni dai Meridioni del Mondo della tradizione Siciliana, Arab-Andalus, Spagnola
    24 agosto h. 21.30
    Amare et bene velle
    evento teatrale a cura di Carlo Rao, con la partecipazione del maestro Diego Cannizzaro
    27 agosto h. 21.30
    Francesco Buzzurro
    in concerto
    29 agosto h. 21.30
    La Casa di Natasha
    pièce teatrale a cura dell’Ass.ne Culturale Teatro Casale – Gruppo “Non siamo poetesse”
    inserito nella Rassegna Teatrale Nino Lo Forti – II edizione

    Published by:
  • Cesenatico: la vacanza alla moda

     

    Cesenatico è una città giovane e molto accogliente. E’ una destinazione per tutti dove poter godere di lunghe spiagge pulite, monumenti, locali e strutture turistiche di livello. Cesenatico è la meta ideale non soltanto per l’estate ma anche per l’inverno quando si può assistere a molte manifestazioni.

     

    Cesenatico, cosa vedere

    Il centro vitale di Cesenatico è il Porto canale, costruito nel XVI secolo da Leonardo Da Vinci. Il Porto canale è costellato di ristoranti, negozi, pub e locali dove mangiare, rilassarsi e ballare fino a tarda notte.

    Il centro storico di Cesenatico si può girare a piedi, ammirando importanti monumenti. In Piazza Pisacane si trova la statua dedicata a Giuseppe Garibaldi che si imbarca da Cesenatico diretto a Venezia nel 1849.

    La storia di Cesenatico è strettamente collegata alle tradizioni marinaresche. Ancora oggi, in Piazza delle conserve si trovano delle costruzioni molto particolari perché, fino agli inizi del 1900, qui veniva conservato il pesce. Si tratta di edifici parzialmente interrati di forma conica edificati nel XVII secolo, all’interno dei quali la temperatura viene mantenuta costante.

    Cesenatico vanta molte aree pedonalizzate e verdi, come il Parco della rocca che conserva i ruderi del castello trecentesco. Un parco cittadino molto esteso e ricco di vegetazione è il parco di Levante, dove è possibile fare sport, mangiare, rilassarsi e osservare la natura.

    Da visitare anche la cinquecentesca torre della pretoria,la Chiesa di San Giacomo del 1700 e il maestoso teatro Comunale. Nei pressi del Porto canale sorge la casa musei dello scrittore Marino Moretti; al suo interno si trovano, oltre alla mobilia originale, preziosi libri e documenti autografi. Una grande attrazione di Cesenatico è il museo della marineria, articolato in due sezioni, una delle quali è galleggiante. Il museo permette di conoscere la storia di Cesenatico e dei marinai locali ma anche di ammirare rare imbarcazioni tipiche, alcune delle quali risalgono al XIX secolo.

     

    Cesenatico, sport e cibo

    A Cesenatico è possibile fare acquisti, divertirsi e fare sport. In città sono disponibili molti luoghi per prendersi cura di sé come i percorsi ciclopedonali. Da non perdere il percorso seguito dalla gara di fondo detta La nove colli che attira, ogni anno, un gran numero di turisti. Cesenatico è la città natale del campione Marco Pantani, al quale è dedicato un bel museo interattivo basato sulla sua attività e le tante vittorie ottenute.

    La tradizione enogastronomica di Cesenatico è particolare e comprende vini del territorio, pasta fresca, insaccati e tanto pesce fresco.

    Published by:
  • Roccamaris Una serata di Poesia e Musica al Castello di Roccella

    Continue reading

    Published by:
  • Stress da vacanza: come superarlo

    STRESS DA VACANZE, DALLA MASTER COACH IL DECALOGO PER GODERSI LE FERIE DALLA PARTENZA FINO AL RIENTRO

    Dal sogno di vivere una meritata e spensierata vacanza in riva al mare, all’incubo di dover trascorrere intere settimane sotto stress anche sotto l’ombrellone. Un problema che colpisce sempre più italiani, oberati dagli impegni lavorativi e soggiogati dalla routine. Per superare questa ansia la master coach Marina Osnaghi fornisce 10 pratici consigli per vivere serenamente il periodo delle vacanze.

    Continue reading

    Published by:
  • Le tratte più cercate dagli italiani per il ponte di Ferragosto

    Milano, 26 Luglio 2017 – GoEuro, la piattaforma di viaggio che permette di ricercare e prenotare treni, autobus e voli in tutta Europa, ha pubblicato le tratte più ricercate dagli italiani per il ponte di Ferragosto sia in Italia che all’estero su questa pagina http://www.goeuro.it/viaggi/.

    In totale sono state considerate 30 tratte di cui vengono presentati il prezzo minimo per ogni modalità di trasporto (autobus, treno e aereo) e la relativa durata del viaggio. I prezzi minimi fanno riferimento ai viaggi per la giornata di sabato 12 agosto e sono quelli ancora disponibili alla data di pubblicazione dello studio (26 Luglio 2017).

    Continue reading

    Published by:
  • San Leo, magico entroterra

    San Leo, è uno dei borghi più belli d’Italia, è un luogo incantevole che sorge su uno sperone di roccia della provincia di Rimini.

     San Leo

     

    San Leo, in passato chiamato Montefeltro, è un antico e bellissimo borgo della Valmarecchia. Il borgo, che ha una lunga storia che si può osservare passeggiando per il centro, ha ospitato illustri personaggi come San Francesco e Dante che lo ha reso immortale attraverso la Divina Commedia.

    Continue reading

    Published by: