EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nel golfo di Napoli l’isola di Capri e Anacapri: Capri di sopra

1 Reply

Campania Consigli

Nel golfo di Napoli, esistono tre perle: Procida, Capri ed Ischia.

L’isola di Capri è un luogo indimenticabile per le sue suggestioni e per la particolarità dei suoi luoghi. L’isola è stata abitata sin dalle epoche più remote e l’imperatore Tiberio ne fece la sua dimora per circa dieci anni. Oltre al comune di Capri, si trova Anacapri cioè “la Capri di sopra”.

A Capri dove un caffè nella mitica Piazzetta si può passeggiare lungo le vie dello shopping per poi visitare i giardini di Augusto e Anacapri. Le spiagge di Capri, note per la loro bellezza, sono frequentate da tanti personaggi del mondo dello spettacolo. Marina piccola, è uno degli arenili più conosciuti e vi si può arrivare anche a piedi. Marina grande è l’arenile, costituito da soli ciottoli, più esteso dell’Isola.

Una delle grandi attrattive di Capri sono i Faraglioni.Si tratta di tre scogli che emergono dalle acque, proprio in prossimità della costa. Il primo è chiamato Stella, il secondo Faraglione di mezzo ed il terzo Scopolo. Su questi monumentali scogli, vive la lucertola azzurra. E’ una lucertola che presenta sul corpo un particolare colore blu.

Imperdibile la spiaggia dei bagni di Tiberio, chiamata così perché affiorano i resti della villa costruita dall’imperatore Tiberio. Vi si può arrivare o a piedi, partendo da Marina piccola, oppure via mare con un’imbarcazione.

Per gli appassionati di escursioni, esistono tantissime possibilità di camminare immersi nella natura e godere di un paesaggio unico. Sentieri con difficoltà differenti portano alla scoperta di luoghi poco frequentati dai turisti che mantengono inalterata la loro bellezza.

Il soggiorno in questa splendida isola si arricchisce con la visita di Anacapri. Anacapri si trova nella parte occidentale rispetto a Capri. Tra i luoghi di pregio architettonico, citiamo il castello Barbarossa, risalente al X secolo. E’ stato edificato con funzioni difensive infatti, serviva ad avvistare i saraceni intenzionati a depredare Anacapri.Per accedere a questo suggestivo borgo  da la Marina grande di Capri esiste una magnifica scalinata greca che è stata costruita scavando la roccia.

 La grotta azzurra è una località molto nota e rinomata per il mare cristallino; ha una profondità di ventidue metri e si trova a Marina piccola. Nelle vicinanze, Gradola una spiaggia bellissima e poco frequentata. La grotta azzurra è chiamata così in onore del colore del mare. Alla grotta si può arrivare  via mare con uno dei numerosi barconi che effettuano il servizio; sono tantissimi i turisti, italiani e stranieri, ammaliati dal colore dell’acqua e dalla bellezza di questa grotta.

 

 

1 comment

  1. Pingback: Napoli e Campania, le mete più ambite della Pasqua Europea | Mediterranews

Leave a Reply