EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Milano, il museo diocesano apre le porte all’estate, campus per giovanissimi e tanto altro

Comment

Lombardia
Milano, il museo diocesano apre le porte all'estate, campus per giovanissimi e tanto altro

Milano, il museo diocesano apre le porte all'estate, campus per giovanissimi e tanto altroMilano, d’estate è possibile fruire dei campus estivi del museo diocesano. Durante l’estate (dall’11 giugno al 29 luglio e dal 27 agosto al 7 settembre, dal lunedì al venerdì, 8.30- 17.00, con pranzo al sacco), i giovanissimi possono stare nel campus grazie al progetto  dei Campus estivi 2012, a cura di Ad Artem, convenzionati con il Comune di Milano nell’ambito dell’iniziativaMilano amica dei Bambini.

Da quel che si legge in una nota stampa, i bambini e i ragazzi, dai 5 ai 14 anni, impareranno a rappresentare un volto, un luogo e una natura morta, attraverso tre differenti tecniche: il disegno a matita nella copia dal vero, la fotografia con la preparazione del set, del soggetto e dell’inquadratura e la scomposizione e la ricomposizione dell’immagine con la tecnica cubista del papier collé.

Sono inoltre previsti deglistage teatrali, durante i quali si realizzerà uno spettacolo dove i bambini saranno attori, narratori, costumisti e scenografi.

Per prenotazioni: Ad Artem, 02.6597728.

Ma l’appuntamento con l’estate della diocesi di Milano non si ferma qui infatti  l’appuntamento estivo del Museo Diocesano (corso di Porta Ticinese 95), Sere d’estate al Museo, in scena fino al 6 settembre prossimo.

Una serie di appuntamenti tutti a ingresso libero, realizzata grazie a Arteria e FNM Group, Edison e Metropolitana Milanese,Corriere della Sera e TNT Post -, dal martedì al sabato dalle 19 alle 24, tra musica, conferenze sul mondo dei musei,cabaret e momenti per i più piccoli.
Il cartellone di Sere d’estate si divide in 4 sezioni: Concerti, Il mondo dei musei, i musei del mondo, Cabaret Area Zelig eBurattini e giochi per i più piccoli. Undici settimane dove tutte le sere, dalle 21, il Museo sarà teatro di diverse forme di intrattenimento.

I MARTEDì SERA
Tutti i martedì, a cura del Conservatorio G. Verdi, si terrà una serie di concerti in cui iljazz si alternerà con la musica classica: nel primo caso, segnaliamo il G.R.A.S. Quartet (17 luglio), il Giro Vago Trio (21 agosto), il Bird Lives Quartet (4 settembre).
Per gli appassionati di jazz in arrivo ilThymoSax Quartet (3 luglio), che eseguirà musiche di Francaix, Desenclos, Gershwin, Piazzolla, e il Duo Smagulov-Chaychina(10 luglio), vincitore del Premio Rancati 2012.
In più, spazio anche alle percussioni, con gli Shots & Sounds (28 agosto) e a recital, con i vincitori dei concorsi pianistici Bodini Mazza 2011 (24 luglio e 14 agosto) e Clavicembalo Verde 2012 (7 agosto).
I MERCOLEDì SERA
I mercoledì sera, sempre dalle 21, ecco Il mondo dei musei, i musei del mondo, serie di conferenze nella sala dell’Arciconfraternita, dove i relatori saranno storici dell’arte, giornalisti, esperti di progetti culturali, direttori di musei, che illustreranno un itinerario attraverso le istituzioni più prestigiose del globo.
Tra gli appuntamenti, segnaliamo Il museo che non c’è, di Paolo Biscottini, direttore del Museo Diocesano (27 giugno), l’intervento sulle case museo di Rosanna Pavoni (11 luglio), eVilla Necchi Campiglio. Museo o casa? Casa!, di Marco Magnifico(25 luglio), vicepresidente esecutivo del FAI.
E ancora, Giuseppe Frangi e il suo Beaubourg, il museo che sconvolse Parigi (22 agosto) e Luca Doninelli, con l’interventoCome un museo racconta (5 settembre).
I GIOVEDì SERA
I giovedì sera, invece, saranno dedicati dalle 21 a Cabaret Area ZeligVia, con i comici del locale di viale Monza. Si parte il 28 giugno, con lo spettacolo di Daniele Raco, si prosegue il 12 luglio ecco Andrea Di Marco, mentre il 2 agosto sarà la volta diAlfredo Minutoli. E ancora, tra gli appuntamenti in calendario,Annamaria Chiarito il 16 agosto, Marco Guarena il 30 eFrancesco Damiano chiuderà il 6 settembre.
I SABATO SERA
Il sabato sarà la serata dedicata ai più piccoli: a partire dalle 20.30, appuntamento con il teatro dei burattini. Si parte il 30 giugno, con la Compagnia Claudio e Consuelo di Alba e lo spettacolo Roclò, mentre il 14 luglio ecco i Burattini Cortesi di Bergamo, con Il mantello fatato. Infine, l’1 settembre ecco ilTeatro dei Burattini di Como e il loro Le più belle farse della Commedia dell’Arte
Ma il Museo Diocesano pensa anche a sfamare l’appetito non solo culturale: tutti i venerdì, sempre dalle 19 alle 24, un happy hourtrasformerà il prato del chiostro in uno spazio conviviale. In più, tutte le serate, sarà attivo un servizio di caffetteria, a cura di California Bakery.

Infine, nell’ambito di MuDi contemporanea, il Museo dà ulteriore spazio all’arte ad ingresso libero con tre esposizioni fino al 6 settembre: la personale del Claudio Olivieri, le tele di Valerio Cassano e le fotografie di Nino Monastra.

Info e programma completo: museodiocesano.it

Leave a Reply