Informativa breve sui cookie

Maremma Toscana Argentario, una gita a Porto Santo Stefano

Comment

Consigli Toscana
Maremma Toscana Argentario, una gita a Porto Santo Stefano

L’Argentario,  è lo splendido promontorio della Maremma ,circondato dal mare  con antichi borghi di pescatori che hanno poi fatto del turismo una risorsa principale. L’ Argentario attrae i turisti per l’unicità del suo paesaggio, del suo ambiente marino e del suo clima eccezionalmente mite. Ricco di spiagge selvagge ed incontaminate vanta anche litorali attrezzati e curati.

Porto Santo Stefano sorge nella parte nord del Monte Argentario. La sua storia è di certo precedente all’epoca romana, vista la sua collocazione centrale e favorevole. L’incremento della popolazione risale al XVIII secolo, quando arrivarono nuclei familiari dalla Liguria e da Napoli.

A Porto Santo Stefano, si trova una fortezza spagnola del XVI secolo. Venne edificata con scopi di difesa, infatti è a due terrazze di cui una è orientata verso il mare. Tutto il promontorio è costellato da torri di avvistamento come la torre di Lividonia o quella di quella di cala moresca.

A Porto Santo Stefano la spiaggia La Cantoniera è suddivisa in spiaggia libera ed attrezzata. L’arenile, costituito da ciottoli bianchi ha un mare pulito e calmo. All’interno di Porto Santo Stefano, un’altra splendida spiaggia è quella de Il Moletto. Anche questa è sia libera che attrezzata; è facilmente raggiungibile a piedi anche da persone con disabilità motorie.

La Cacciarella è una spiaggia che si trova fuori dal paese a cui si arriva a piedi percorrendo un tratturo sterrato. Questo è un posto adatto per gli appassionati di immersioni e per chi ama praticare snorkeling. Ad una profondità di quindici metri è adagiata la statua del Redentore. Inoltre i fondali sono ricchi di grotte come quella del Turco, il cui punto di ingresso è piuttosto nascosto. Da non perdere Cala del gesso, formata da piccoli ciottoli e bagnata da acque limpide e pulite. A fare da sfondo un’antica torre spagnola e l’isola  di Argentarola.

La spiaggia del Mar morto deve il suo nome al fatto che gli scogli creano delle piscine nelle quali non si avvertono le onde. La località è incontaminata e la spiaggia è libera e senza punti di ristoro. Il mare, i suoi fondali e la bellezza del luogo meritano certamente una visita.

Secondo un noto fotografo matrimoni Toscana, Nello di Cesare, è questa una delle migliori idee per un esclusivo percorso non solo per festeggiare l’evento ma anche e sopratutto per un viaggio di nozze.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>