EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Manfredi Lefebvre e le crociere Silversea

Comment

Consigli

silversea

 

Manfredi Lefebvre D’Ovidio ha raccolto l’eredità di papà Antonio e gestisce la compagnia di crociere Silversea cercando di coniugare lusso e accoglienza. Sono più di 700 le destinazioni che è possibile raggiungere a bordo delle imbarcazioni di tale compagnia: dalle località che si affacciano sul Mar Mediterraneo, all’insegna del sole e della tradizione, alle mete più originali del Nord Europa, con gli scenari della Scandinavia e i porti suggestivi dell’area settentrionale del Vecchio Continente; ma non mancano destinazioni extracontinentali: non solo in Estremo Oriente, alla scoperta di riti e culture lontani dalle nostre, ma anche nell’Oceano Indiano, in Africa e in Sud America, con tappe anche in Amazzonia. Non è finita qui: le crociere Silversea arrivano addirittura nel lontano emisfero australe, permettendo di scoprire la Nuova Zelanda e l’Australia, e regalano – a chi vuole osservare scenari naturali da cartolina – destinazioni quali la Polinesia, le Isole Galapagos, il Canale di Panama e i Caraibi.

I viaggi di questa compagnia di crociere si rivolgono a una clientela particolarmente eterogenea: gruppi di amici, coppie, famiglie, ma anche single, per una vasta gamma di opportunità con un ampio assortimento di opzioni tra le quali scegliere. Ogni periodo dell’anno è coperto e offre mete diverse: tra le più suggestive, addirittura l’Antartide, l’Artide e l’Alaska, per toccare da vicino le suggestioni offerte dalla neve e dal ghiaccio. Ma sfogliando i cataloghi di Silversea si notano anche destinazioni meno glaciali: la Costa Coloniale e il New England ne sono due esempi.

Insomma, Manfredi Lefebvre D’Ovidio con le crociere Silversea ha voluto creare una compagnia pensata per andare incontro ai desideri e ai gusti di un’utenza molto variegata. E se grande importanza viene riservata alla scelta delle destinazioni, la filosofia all-inclusive comprende molteplici servizi anche a bordo: ci si può svagare facendo una puntata al casinò presente sulla nave oppure allenarsi in palestra, ma anche fare shopping nelle diverse boutique presenti o divertirsi assistendo a una rappresentazione teatrale. Il rapporto ospiti-equipaggio è di 1 a 1.34: ciò vuol dire che ciascun viaggiatore, in pratica, può contare su una persona che si dedica esclusivamente alle sue esigenze.

Ovviamente, anche il palato e lo stomaco devono essere soddisfatti: e così l’offerta culinaria include non solo i pasti tradizionali, ma anche vari momenti di ristoro, con snack, spuntini e merendine sparsi nel corso delle giornate. Merito, tra l’altro, di un accordo di collaborazione stretto con gli chef del Relais & Chateaux, marchio che comprende ristoranti e hotel di lusso dove è l’alta gastronomia a farla da padrone.

A bordo delle navi della flotta Silversea si può respirare l’aria del mare e godere di attrazioni di ogni tipo: un’offerta turistica di grande rilevanza che rende onore al nome di Antonio Lefebvre D’Ovidio, grande esperto di marina mercantile e diritto commerciale e marittimo. Oggi Manfredi, che per primo negli anni Novanta suggerì al padre l’idea di dedicarsi al settore delle crociere, orchestra e governa la compagnia specializzata nei viaggi di alta gamma, con una ampia flotta di imbarcazioni che, anno dopo anno, ha contribuito a farla crescere.

Leave a Reply