EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I magnifici panorami delle Montagne Rocciose

Comment

America

Le Montagne Rocciose sono considerate da ogni viaggiatore amante dei viaggi non turistici, l’area naturale più bella al mondo. Il nome di questa regione già dice molto sull’avventura che ci si presta ad affrontare tra sogno e realtà ma non si tratta solo dell’affascinante bellezza della natura incontaminata, questa regione offre infatti molti spunti culturali che arricchiscono il bagaglio del viaggiatore.

Certo si resterà a bocca aperta davanti a visioni spettacolari come la pianura del Wyoming, i canyon in Idaho, le altissime cime del Colorado e le dure distese del Montana. Panorami che resteranno nella memoria e nel cuore di chi le osserva per sempre.

Sotto il profilo geologico, le Montagne Rocciose, presentano una complessità di formazione storica. Da un lato i picchi che creano le valli del Glacier National Park mentre se osserviamo verso la catena montuosa vi potremo trovare formazioni rocciose e minerali di vario genere come la batolite di granito, la roccia rossa e roccia vulcanica oltre a una varietà di minerali. Formazioni simili si possono riscontrare nel Parco Nazionale dello Yellostone ove vi sono i famosi geyser e le sorgenti termali.

Un viaggio ben organizzato vi trasporterà in una realtà ed un tempo mai vissuti camminando fra l’acqua limpida che scorre in queste terre rimaste intatte e dove la fauna selvatica si rivela, anch’essa, straordinaria.

Percorrendo i sentieri e le valli si possono facilmente vedere l’alce americano e lo wapiti mentre la regina del cielo, l’aquila dalla testa bianca, sovrasta le Montagne rocciose. Vi sono poi le verdi foreste in cui vivono i leoni di montagna, i lupi e i tanto temuti grizzly.

La regione delle Montagne Rocciose è legata inevitabilmente a milioni di racconti di viaggi avventurosi che partono dal XVIII secolo e narrano di cacciatori di pellicce che frequentavano queste terre ancora selvagge per andare a caccia di castori ed altri animali selvatici. La frequentazione dei cacciatori si fece sempre più assidua fino a che non si è ridotta la caccia ed è iniziato il turismo. Per fortuna però, la zona non è stata contaminata ma è rimasta selvaggia seppur segnata da sentieri precisi e privi di grossi rischi per i viaggiatori avventurosi accompagnati dalle guide dei tour operator. Molte persone preferiscono vacanze più ricche di comfort e optano per i villaggi turistici, l’avventura di un viaggio tra Alaska e Montagne Rocciose richiede una predisposizione a questo genere di viaggi che lasciano il segno nel cuore di chi li ha vissuti.

Un Tour che richiede energia e voglia di scoprire la natura entrando a far parte di essa, fondendosi con la sua anima selvaggia lungo i sentieri che si percorrono durante le escursioni giornaliere. Viaggio alla scoperta di mondi antichi ancora intonsi dove sentirsi liberi dai ritmi quotidiani.

Spostandosi poi lungo la Costa Pacifica viaggiando verso Nord in direzione Alaska si scopre una terra incredibilmente ricca. Si potranno vivere le magnifiche coste del Pacifico poste a ovest dell’Isola di Vancouver dove le onde si infrangono con forza creando scenari mitologici, fino a raggiungere le distese di ghiaccio della Costa subartica dell’Alaska da dove si possono osservare le sorprendenti cime del Mount McKinley. Lo sconfinato ghiacciaio delle Alaskan Range, il più grande esistente sulla terra, le foreste si alternano a scenari di tundra artica che lasciano a bocca aperta anche il più esperto dei viaggiatori.

L’oceano incanta come anche la visione fiabesca della risalita dei salmoni lungo i corsi d’acqua che attraversano la superficie. In Alaska non è raro osservare la balenottera azzurra ed altri cetacei che vivono in queste zone come la balena grigia, la megattera ed anche l’orca marina oltre ai delfini che solcano l’oceano raggiungendo questi luoghi di pace.

Nella Foresta del Grande Orso si trova il Parco protetto voluto dal WWF la cui inaugurazione è avvenuta nel 2004. Gli abitanti di questi spazi verdi sono gli orsi grizzly, gli orsi neri e gli orsi di kermode detti anche orsi dello spirito. Sono presenti poi il cervo a coda nera e gli alci che rappresentano con orgoglio questa terra incredibilmente viva e piena di sorprese.

Leave a Reply