EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Madagascar: la terra dei baobab

Comment

Consigli isole
Madagascar: la terra dei baobab

Madagascar: la terra dei baobabDi fronte al Mozambico c’è una grande isola con spiagge lunghissime bagnate da un mare  cristallino ricco di coralli, un paradiso terrestre per chi cerca una meta per una vacanza in assoluto relax. Quest’isola è il Madagascar, col suo territorio ricco di bellezze naturali incredibili e uniche al mondo, come i baobab, enormi alberi a forma di fungo, longevi è ricchi di acqua al loro interno o  i pachypodium, stranissime piante grasse a forma di zampa d’elefante.

Ma le bellezze dell’isola non si fermano qui; infatti, il WWF l’ha definita  uno dei paesi con il più ricco patrimonio ecologico del mondo,  con circa 50 aree protette tra riserve e parchi naturali, dove si possono incontrare i lemuri, piccoli primati, da cui pare discendano le scimmie. La più strana e bizzarra è Riserva Speciale del Massiccio dell’Ankarana, un rilievo carsico ricco di grotte cavità, alcune delle quali sono percorse da fiumi e con concrezioni calcaree e stallatiti dalle forme bizzarre, quali Perte de rivière, un’enorme cavità a forma di anfiteatro, dove svaniscono le acque di fiume d’origine pluviale e la bellissima grotta  Andrafiabe con i suoi 100 km di cunicoli e passaggi. La particolarità di questo parco, però, sono i tsingy, pinnacoli calcarei alti in media 200 metri, che rendono quasi inaccessibile ed irreale il luogo.

In Madagascar, anche le spiagge ed il mare sono di una bellezza unica. I fondali che circondano l’isola, infatti, proteggono una variegata fauna marina e bellissimi coralli, che sono un paradiso per gli amanti dello snorkelling e delle immersioni. Spiagge bianche e lunghissime coronano bellissime baie e località marine; Ampassilava, Salary e Anakao sono le più interessanti. Non dimentichiamoci, però, di Diego Suarez, una pittoresca cittadina che sorge intorno all’omonima baia. Lungo la sua via principale vi sono diversi negozi a colonnato, un vecchio mercato coperto, il palazzo Faritany e il chiosco della musica, dove, sorseggiando un deliziosissimo cocktail, si può ammirare la baia e le sue coste. Coloratissimo è il quartiere popolare con le sue bancarelle e mercati animati.

Una visita meritano anche l’isola di Nosy e l’isola di Sainte Marie, con la sua forma lunga e stretta, le sue spiagge orlate di palme e i suoi atolli.

Leave a Reply