EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Locomotive Jazz Festival dal 1mo agosto tra Sogliano Cavour, Cerrate e Sannicola

Comment

Puglia
Locomotive Jazz Festival dal 1mo agosto tra Sogliano Cavour, Cerrate e Sannicola

Locomotive Jazz Festival dal 1mo agosto tra Sogliano Cavour, Cerrate e SannicolaA Sogliano Cavour, centro della provincia di Lecce, inizia mercoledì 1 agosto, il Locomotive Jazz Festival. La rassegna, in programma fino a sabato 4 agosto, si dislocherà quest’anno in tre location diverse fra Sogliano Cavour, Cerrate e Sannicola.

Il programma è riportato così come presente su Paese Nuovo

 mercoledì 1 agosto, alle 11.30 con il vernissage della mostra fotografica “Locomotive Jazz Festival 2011” a cura di Daniele Coricciati che sarà allestita negli spazi del Circolo Cittadino di Sogliano Cavour e sarà visitabile per tutta la durata del festival. In serata (Piazza Diaz, dalle 20.00) si terrà la presentazione del libro del fotografo Gianni Cataldi Puglia in jazz – Viaggio nella geografia degli incontri (Caratteri Mobili, 2012), una carrellata di ritratti fotografici, arricchita dai contributi di musicisti e giornalisti, che ci invita a conoscere i protagonisti, gli ospiti nazionali e internazionali e i bellissimi luoghi che hanno caratterizzato e vivacizzato la scena del jazz in Puglia, alla presentazione interverrà l’autore e lo scrittore salentino Livio Romano. Subito dopo (ore 21.30) appuntamento con la proiezione di Andare alla scoperta, documentario sull’arte dell’improvvisazione musicale a cura della Cattedra di civiltà musicale Afroamericana dell’Università del Salento. Alle 22.00 spazio alla musica con il concerto Gianluca Petrella trombonista emergente tra i più apprezzati da pubblico e critica che si esibirà in Tubolibre con Oren Marshall (tuba), Gabrio Baldacci (chitarra) e Cristiano Calcagnile (batteria). A chiudere la prima serata del festival il dj-set/jam session di Populous “I viandanti dei colori”.

Giovedì 2 agosto (ore 21.00) si terrà la proclamazione del vincitore 2011/2012 delle Jam del Birdland:il pianista Mauro Tre si esibirà con il suo trio e chiuderà idealmente la stagione delle jam session jazz (ideate dal Locomotive in collaborazione con Vite Vinotecheria Musicale di Nardò), che hanno animato l’inverno salentino dando spazio ai jazzisti pugliesi. Anche quest’anno il festival ripropone i progetti di “Il jazz salentino incontra…” che promuove collaborazioni inedite tra musicisti pugliesi e grandi artisti italiani, alle 22.30 il combo di Raffaele Casarano & Locomotive composto da Marco Bardoscia (contrabbasso), Mirko Signorile (piano) e Marcello Nisi (batteria) incontra Eugenio Finardi in un progetto Eugenio Finardi in un progetto originale targato Locomotive jazz Festival. Alcune celebri canzoni (Extraterrestre, Le ragazze di Osaka, La radio, Vil Coyote, Diesel, Katia) del cantautore milanese, che nella sua carriera ha spaziato dal rock al fado, dal blues alla musica popolare, saranno riproposte in una nuova veste jazz. A chiudere la serata ritorna il dj-set notturno di Populous “I viandanti dei colori”.

Venerdì 3 agosto il buon giorno in musica è presso l’Abbazia di Santa Maria delle Cerrate a Squinzano (Le) con la presentazione di MedinTerra, progetto “agromusicale” avviato dal musicista Vito de Lorenzi e Paola Petrosillo con il quale intende promuovere la cultura musicale e quella dell’agricoltura naturale. Alle 12.00 appuntamento con Tarantulae, viaggio tra le musiche popolari con Don Pasta, Alessia Tondo, Vito de Lorenzi, Giancarlo Paglialunga, Benjamin Sauzerau, Rocco Nigro, Marco Bardoscia, Raffaele Casarano; il live rientra nel progetto di scambio con il Festival d’Ète di Tolouse in Francia.
Alle 21.30 il palco di Sogliano Cavour ospiterà l’unica data italiana, in esclusiva per Il Locomotive jazz Festival, di Lars Danielsson 4tet. Il contrabbassista e violoncellista svedese, uno dei più interessanti musicisti del panorama jazzistico europeo, si esibirà al Locomotive con Jonas Östholm (pianoforte), John Parricelli (chitarra) e Magnus Ostrom (percussioni). Subito dopo spazio ad un altro progetto originale “Locomotive Percussion Afrobeat” con i salentini Triace e il gruppo francese Danser Ensemble. A chiudere la terza giornata del festival si terrà l’anteprima live del nuovo cd Children in Time targato Casamatta in collaborazione con la Cattedra di civiltà musicale Afroamericana dell’Università del Salento, di scena Gianfranco Salvatore (sintetizzatori e percussioni digitali), Marco Bardoscia (contrabbasso e basso) Danilo Cherni e Giorgio Mongelli (loop – tastiere – chitarra).

Anche quest’anno il Locomotive, in collaborazione con il Comune di Sannicola (Le) organizza la suggestiva Alba in Jazz appuntamento mutuato dal festival “Time In Jazz” di Berchidda in Sardegna. L’evento, tra i più attesi del festival, si svolge ogni anno sulla collina di San Mauro (nei pressi di Sannicola) dove ci si ritrova in tanti per salutare il nuovo giorno a ritmo di musica, l’appuntamento è previsto per sabato 4 agosto alle prime luci del mattino (ore 5.00) con un ospite a sorpresa che sarà rivelato poche ore prima dell’evento sul sito del festival e sui profili facebook e twitter del Locomotive Jazz Festival. In serata (ore 21.00) si torna nella piazza di Sogliano Cavour per il concerto Band’Union, anteprima dell’omonimo album del bandoneonista Daniele Bonaventura uscito per l’etichetta Tuk Music, sul palco anche Marcello Peghin (chitarra 10 corde), Felice Del Gaudio (contrabbasso) e Alfredo Laviano (percussioni). A seguire (ore 23.30) appuntamento con la consueta festa di chiusura, di scena Salentini Generali & Guests con il trombettista Cesare dell’Anna, i dj e producer dub Insintesi, il dj Vivaz, il vocalist Max Baccano, il Vj Hem, il batterista Dema, la cantante Carla Casarano, il cantante e chitarrista Luigi Bruno e molti altri ospiti per un “live combo” che trasformerà Piazza Diaz in una pista da ballo per tutta la notte. Tra gli eventi collaterali in cartellone per quest’edizione anche la mostra fotografica “Le Jam del Birdland” a cura di Paola Rizzo.

(fonte: Il Paese Nuovo)

Leave a Reply