EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Lazio: alla scoperta di Subiaco

Comment

Lazio

Subiaco, un meraviglioso borgo medioevale del Lazio, si trova nella Valle dell’Aniene, un affluente del Tevere. La sua origine è strettamente collegata alla fede cristiana e, più in particolare, alla carismatica figura di San Benedetto da Norcia fondatore dell’omonimo ordine. Il nucleo più antico di Subiaco si trovo a Pianiglio dove sorge la Chiesa di San Lorenzo. Subiaco è una meta turistica molto frequentata, in particolare per via degli antichi e numerosi monasteri e per le molte bellezze storiche e naturalistiche.

images (19)

Monumenti di Subiaco

Un monumento di grande valore è la Rocca dei Borgia, nota anche come Rocca abbaziale, voluta dall’abate Giovanni V sul finire dell’XI secolo. La Rocca, edificata in posizione rialzata, è stata restaurata nel corso dei secoli ed adattata anche a residenza. La struttura fortificata sin dagli inizi è stata pensata anche come residenza privata. Sottoposta ad importanti lavori di restauro nel XV secolo da Rodrigo Borgia è stata la casa di natale di Lucrezia Borgia . Dopo aver subito gravi danni nel corso degli scontri con il papato, la Rocca è stata modificata da Pio VI che la fece trasformare in un suggestivo e bellissimo palazzo. All’interno della Rocca si possono visitare i lussuosi appartamenti Braschi, composti da più camere completamente affrescate nel corso del 1700. La sala del trono, destinata all’abate in carica, è decorata con scene che si ispirano al vecchio testamento. Proseguendo si arriva alla cappella palatina, edificata in stile neoclassico e restaurata sul finire del XIX secolo, e agli appartamenti Colonna Macchi dove si trovano preziosi affreschi.

A Subiaco, in centro sorge la Chiesa di Sant’Andrea apostolo fondata nel 1700 sulle rovine di un precedente luogo di culto.

Di grande suggestione sono il monastero di Santa Scolastica, risalente al 520 dopo Cristo, e quello di San Benedetto dove il monaco ha soggiornato per tre anni. Il convento, noto come Sacro speco, è stato realizzato, in epoche differenti, a partire dall’XI secolo sul monte Teleo, in un luogo ameno e suggestivo . Il complesso custodisce preziosi affreschi del Perugino ed è composto da numerosi ambienti come la Chiesa inferiore, la Chiesa superiore ed il Sacro speco, ossia il luogo di ritiro di San Benedetto; nei pressi si trova il sacro roseto, innestato da San Francesco, nel quale Benedetto cercò rifugio per non cadere in tentazione.

A breve distanza da questo borgo, nei pressi del fiume Aniene, si può ammirare la duecentesca Chiesa di San Francesco e l’annesso convento; da visitare anche i resti della villa di Nerone e la Chiesa di San Lorenzo.

A Subiaco, presso la Rocca dei Borgia, si trova il Macs, il Museo della attività cartarie e della stampa grazie a quale si può conoscere la storia della stampa e della cultura dal medioevo ad oggi.

 

Leave a Reply