EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La primavera in Alto Adige

Comment

Consigli Trentino Alto Adige

La primavera in Alto AdigeLa stagione della rinascita finalmente è alleporte e, come di consueto, il territorio del meranese offre una vasta scelta di opportunità per trascorrere momenti a stretto contatto con la natura e la cultura altoatesina.Per risvegliare i sensi dopo il lungo inverno, un po’ di musica è quello che ci vuole. La Primavera culturale di Tirolo offre, dal 6 aprile al 25 maggio, una serie di concerti con gruppi che, rivisitando la musica tradizionale e popolare, propongono interessanti miscele di strumenti e note. Oltre a gruppi sperimentali e innovatori, suoneranno anche bande locali di strumenti a fiato. I vecchi castelli e le tradizionali osterie saranno le cornici di questo tradizionale evento, che offrirà anche l’occasione per assaporare gli ottimi vini e le specialità del posto. I biglietti dei concerti sono acquistabili online sul sito www.dorf-tirol.it

Il dente di leone, fiore protagonista in tutti i prati delle vallate a primavera, diventa popolare anche per una manifestazione che ogni anno è proposta in suo onore: le settimane del dente di leone. Quest’anno, in Alta Val di Non (Senale-San Felice, Lauregno e Proves) dal 19 aprile al 4 maggio, 7 strutture tra alberghi, ristoranti e trattorie, proporranno ricette utilizzando come ingrediente il dente di leone, più propriamente noto come tarassaco. Il tarassaco, infatti, oltre ad essere un ottimo ingrediente in cucina, possiede diverse proprietà terapeutiche.

Da non perdere, anche, la corsa dei cavalli Haflinger il 21 aprile presso l’Ippodromo di Merano, la tradizionale competizione che si svolge dalla fine del 19° secolo il Lunedì di Pasqua. Alle 10.30 cavalli e cavalieri, accompagnati da bande musicali e carri, partono da Porta Venosta in un corteo che, attraverso la città, li accompagna fino all’Ippodromo, dove alle 12,30 sono previsti i saluti di benvenuto. Alle 13,30 inizia la prima prova e sarà anche possibile scommettere sul potenziale vincitore.

Mentre in pista sono in corso le gare, nel parterre dell’Ippodromo si svolgono iniziative tradizionali come quella degli “schioccatori di fruste” o l’esibizione di bande musicali e saranno imbandite tavole con gustosi prodotti della gastronomia locale. I bambini inoltre potranno salire in sella ai cavalli per piccole passeggiate. Gli Haflinger infatti, sono una razza molto docile e amata dai bambini. La razza nacque in Val Venosta nel 1874 dall’incrocio tra uno stallone arabo con una fattrice locale. Successivamente, il paese di Avelengo (Hafling) diede il nome alla razza e oggi il cavallo Haflinger è uno dei simboli dell’Alto Adige. http://www.hafling-meran2000.eu/it/

Leave a Reply