EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La Costa Rica e i suoi parchi naturali

Comment

Sudamerica
La Costa Rica e i suoi parchi naturali

La Costa Rica e i suoi parchi naturaliNel Centro America c’è un piccolo Paese dove la qualità della vita è veramente green: la Costa Rica. La Costa Rica ha una natura bellissima e immensa, dove si può ancora trovare il suo volto autentico. Grazie ad una politica ambientalista che ha saputo valorizzare molto la qualità della vita, rende il Paese uno dei luoghi dove passare una vacanza per riacquistare il nostro buon umore; infatti una parte del territorio è stato riportato al suo stato naturale, privilegiando la biodiversità e a cui si aggiunge anche  la cordialità della gente del luogo.

Posta al centro del Paese si trova San Jose, la Capitale. La città, popolosa e un po’ caotica, è un importante nodo del traffico commerciale per via della sua posizione. Vale la pena fare un giro al Mercado Central, un mercato coperto pieno di bancarelle con frutta, spezie, oggetti in pelle e borse fabbricate artigianalmente e dove, seduti in una delle molte sodas, gustare piatti della cucina locale fatti con riso, fagioli, pollo, verdure lesse, banane fritte e succhi di frutta locale preparati sul momento.

Dirigendosi verso la costa orientale, possiamo addentrarci con la barca fra la vegetazione tropicale e lussureggiante del Tortuguero National Park, habitat naturale della tartaruga marina da cui prende il nome. Fra i suoi corsi d’acqua è possibile ammirare la biodiversità della flora e della fauna del luogo; un esperienza meravigliosa per chi ama la natura.

Più a ovest, troviamo il Parque Nacional Volcan Arenal, dominato da un vulcano ancora in attività, il vulcano Arenal. Nel parco, attraversato dal Rio Celeste, chiamato così per via dello splendido colore del fiume, vi si trovano cascate e piscine naturali di acque sorgive e le antiche terme naturali del Tabacon, sorgenti riscaldate dal flusso vulcanico, nonché habitat naturale di una varietà di orchidea simbolo della Costa Rica: la guaria morada. Poco più giù dell’Arenal si trova la Riserva della Foresta nebulare di Monteverde, vero santuario della biodiversità. Infatti vi si possono ammirare, oltre alle svariate specie di uccelli, rettili, mammiferi e anfibi, stupende farfalle, che, assieme alle orchidee e al verde smeraldo della foresta creano un varietà di colori unica.

Per fare un safari guidato davvero speciale, però, bisogna recarsi al Caño Negro Wildlife Refuge, vero paradiso ecologico e habitat naturale del basilisco smeraldo, di iguane, tartarughe di fiume, caimani, giaguari, ocelot, formichieri giganti, scimmie e di oltre 350 specie di uccelli. Se poi si ha un po’ di fortuna, si può avvistare la pinna di uno squalo d’acqua dolce sopra la superficie dell’acqua.

Anche se la bellezza della Costa Rica sta nelle sue riserve naturali, lungo coste bagnate dal Pacifico e dal Mar dei Caraibi, vi sono località da vedere. Puerto Viejo de Talamanca, un ex villaggio di pescatori, trasformato in un resort; vi si trova uno dei parchi naturali più incontaminati al mondo e luogo ideale per surfare, grazie alla presenza della più grande e più potente onda in Costa Rica, nota come Salsa Brava. La più famosa località, però, è Tamarindo, paesino di pescatori, anch’esso luogo ideale per i surfisti alla ricerca dell’onda perfetta. Qui si può anche godere dell’incanto della sua spiaggia, del mare pulito  e di tutta l’allegria della sua vita notturna.

Leave a Reply